Pagamenti digitali, Slimpay scommette sulla subscription economy

Pagamenti digitali, Slimpay scommette sulla subscription economy

 

La società francese Slimpay, specializzata nei sistemi di pagamento ricorrenti, apre in Italia e confida nella risposta positiva del nostro mercato.
Fondata nel 2009 da Jérôme Traisnel, SlimPay è una fintech francese specializzata nei pagamenti ricorrenti tramite addebito diretto. Oggi ha 70 dipendenti, sei sedi internazionali e oltre duemila clienti.

Nel 2015 è stata inserita nelle Technology Fast 50, la selezione annuale di Deloitte delle 50 aziende tecnologiche con più rapida crescita sulla base del fatturato nel corso degli ultimi cinque anni.
La tendenza di mercato nella quale opera Slimpay è quella della subscription economy, un modello nel quale cala il possesso definitivo di un bene o di un servizio a favore di un uso temporaneo, variabile e flessibile, determinato di volta in volta dalle esigenze dell’utente.

La logica dell’abbonamento e quella dei pagamenti ricorrenti per beni e servizi non è più legata solo alle utilities, come gas, luce, acqua o il telepass, ma si sta espandendo rapidamente grazie a fenomeni in crescita esplosiva come il car sharing, il bike sharing o la musica in streaming. 

Pagamenti digitali, Slimpay scommette sulla subscription economy

Come ha dichiarato Jérôme Traisnel, ceo di SlimPay “L’economia dell’avere si trasforma in economia dell’utilizzo.” Una delle conseguenze è il cambiamento nei modelli di business di molti settori, con effetti sui metodi di pagamento, sempre più spesso dilazionati nel tempo e ricorrenti.
La società francese ha colto queste novità e grazie alla propria infrastruttura tecnologica è in grado di digitalizzare le procedure inerenti agli addebiti su conto corrente, automatizzando i processi in modo veloce e sicuro. In questo modo SlimPay consente alle aziende di gestire direttamente l’intero processo di pagamento, senza il coinvolgimento diretto della banca - dalla sottoscrizione dell’abbonamento, alle fasi di autorizzazione dell’addebito, fino all’incasso - offrendo un’alternativa al bonifico o alla carta di credito.
I paesi europei in generale sono già avviati lungo la strada della subscription economy e l’Italia, secondo Traisnel, presenta alte potenzialità di crescita. 

Pagamenti digitali, Slimpay scommette sulla subscription economy

L’interesse di Slimpay per il nostro paese nasce, oltre che da considerazioni generali, da due forti caratteristiche italiane: la grande diffusione dei telefoni cellulari e la diffidenza nei confronti dei pagamenti con carta di credito che si traduce nella preferenza all’utilizzo dei contanti.

Jérôme Traisnel
Gli italiani sono da sempre tra gli utenti più cauti e refrattari all’utilizzo delle carte di credito per i pagamenti on line, per questo siamo fiduciosi che SlimPay verrà apprezzato tanto dalle aziende che dagli utenti per la sua modalità di pagamento con addebito diretto facile, veloce e sicuro.