Shuttle DX30, slim PC fanless con Intel Apollo Lake

Shuttle DX30, slim PC fanless con Intel Apollo Lake

Shuttle XPC slim DX30 è l’erede della versatile generazione XS35/XS36, garantisce l’esecuzione fluida e silenziosa in ambienti office grazie all’architettura Intel Apollo Lake. Tra le numerose proposte del produttore, questo modello si differenzia per il grande equilibrio tra compattezza e funzionalità. In uno chassis da 190x165x43 mm e un volume di appena 1,35 litri, il DX30 incorpora tutto ciò che serve alla normale operatività standard dell’ufficio.

La base hardware con CPU Intel Celeron J3355 permette di lavorare fluidamente, grazie alla disponibilità di due core a 2 GHz (2,5 GHz in modalità turbo), 2 MByte di cache e il pieno supporto AES-NI, VT-x (EPT), VT-d e Secure Boot. Di certo non si tratta di una macchina ad alte performance ma, come abbiamo potuto verificare, se la cava bene nei tipici scenari d’uso professionali: l’accesso alle Email, la navigazione web, l’uso di programmi di videoscrittura e fogli di calcolo, per arrivare a una gestione sufficientemente fluida di contenuti su due display simultaneamente.

Shuttle DX30, slim PC fanless con Intel Apollo Lake

Merito della grafica integrata Intel HD 500 di nona generazione, che può gestire elementi 2D/3D basilari offrendo il supporto DirectX 12, OpenGL 4.3 e OpenCL 1.2.
Shuttle DX30 può dunque eseguire il sistema operativo Windows 10 e alcune distribuzioni Linux, trasformandosi in un perfetto client di rete per i task meno impegnativi.
L’operatività interamente fanless ne consente un utilizzo permanente 24h in scenari anche diversi da quelli d’ufficio. Il consumo di pochi Watt e la totale silenziosità durante le operazioni consentono di integrarlo in contesti di digital signage entry-level, come elaboratore per la cassa in punti retail o come micro-server per attività semplici (print server, share server, router/firewall con distribuzioni Linux).

Shuttle DX30, slim PC fanless con Intel Apollo Lake

Nonostante le dimensioni contenute, stupisce il buon numero di porte integrate: quattro USB 2.0, due USB 3.0 dislocate sul frontale, al fianco del lettore SD, due seriali RS232 pensate per il mondo industriale, una PS/2 (tastiera/mouse), una Ethernet Gbit, gli output video HDMI e DP e il connettore per il pulsante di accensione remoto (audio in e out sul frontale).

Sommario