Sicurezza cloud, Netalia adotta il codice di condotta CISPE

Sicurezza cloud, Netalia adotta il codice di condotta CISPE

Netalia adotta a livello italiano le regole del CISPE, certificazione che verifica la compliance deii fornitori di infrastruttura cloud in ambito protezione dati.

Il CISPE (Cloud infrastructure services providers in Europe) è un’associazione europea che raggruppa i provider di infrastrutture cloud che offrono servizi in tutta Europa, ponendosi l’obiettivo di promuovere sicurezza e compliance dei dati in cloud.

Lo scopo del Codice di condotta CISPE è quello di aiutare i clienti di servizi cloud a capire se il loro fornitore di infrastruttura sta adottando standard di protezione dei dati adeguati, in accordo con la direttiva europea vigente sulla protezione dei dati e in vista della normativa in materia (GDPR), che entrerà in vigore nel maggio 2018.

Il marchio di conformità CISPE è per Netalia una tappa del percorso intrapreso verso la qualificazione della sua offerta cloud e della certificazione dei suoi servizi; ISO 27001 è, in ordine temporale, l’ultima certificazione ottenuta dall'azienda nel marzo 2017. Diventando “CISPE Declared”, Netalia prosegue nella sua mission di assicurare alle aziende clienti la totale conformità alla normativa italiana, con particolare attenzione alla gestione dei dati sensibili.

Michele Zunino, amministratore delegato, Netalia
Il marchio di conformità CISPE insieme agli altri riconoscimenti già ottenuti e uniti alle caratteristiche dei nostri servizi garantisce al cliente che i propri dati siano gestiti al massimo livello di sicurezza e compliance. Questo ultimo riconoscimento è per noi un premio all’impegno profuso per qualificare la nostra offerta nei confronti delle aziende italiane.