Smau, ecco i protagonisti del retail "smart" e innovativo

Smau, ecco i protagonisti del retail

I prossimi eventi Smau a Bologna, Berlino, Milano e Napoli mettono in vetrina tutte le novità in ambito e-commerce e digital transformation nel reitail in Italia.

Il mercato retail sta cambiando rapidamente, anche grazie alle nuove tecnologie messe a disposizione dalla rivoluzione digitale. Ecco alcune delle iniziative più importanti in quest'ottica, protagoniste a Smau:

  • Supermercati Despar: introduce il concetto di promozioni e volantini digitali, sfogliabili virtualmente via tablet o smartphone. Tra 2014 e 2015, i coupon digitali “spesi” per il progetto Despar Tribù sono stati 100 mila. I clienti della app Tribù sono 150 mila. Dal 2016, i “punti” Despar possono essere sia fisici che digitali.
  • L’Oreal: il progetto “Salone Emotion Digital 2.0” propone vetrine interattive con call to action sui servizi professionali e le offerte del salone; device connessi per indicare con precisione colore e taglio prescelti; schede digitali in cui sono elencati non solo i servizi effettuati nel tempo, ma anche le caratteristiche del capello e del cuoio capelluto. Il successo del progetto pilota ha portato all'apertura di 40 saloni “digitali”, che hanno raddoppiato il numero di clienti in un anno.
  • Abarth: innova per il lancio di Abarth 124 spider. Grazie a Digital Marketing e ICT di FCA Group, i clienti possono vivere un’esperienza di realtà virtuale che riproduce nei minimi dettagli l'autovettura. La configurazione effettuata tramite un caschetto per realtà virtuale 3D viene inviata via mail al potenziale cliente, che potrà finalizzare l'acquisto presso una qualunque concessionaria Abarth.
  • Elior: ha introdotto un “palmare fiscale” di ultima generazione (4P Mobile Solution), in grado di rilasciare scontrini fiscali e assicurare i pagamenti elettronici. Il palmare è l’unico dispositivo “all-in-one” approvato dall’Agenzia delle Entrate per emettere scontrini a norma. Elior si occupa della ristorazione per le Frecce di Trenitalia, e la nuova soluzione è ideale per gestire le vendite a bordo treno accettando diversi mezzi di pagamento.
  • CuorDiMela con Grenkedigitalizza il processo di firma dei documenti dei clienti, passando dalla firma cartacea a quella digitale.
  • Ducati: ha lanciato l'applicazione di comunicazione per dispositivi mobili Ducati Communication System (DCS). Grazie a DCS, Ducati gestisce 50 mila ordini di vendita l’anno; riceve oltre un milione di richieste di ricambi e accessori; attiva 120 mila pratiche di garanzia e assistenza.
  • TNT: migliora l’operazione di consegna ai clienti delle aziende con soluzioni e-commerce. Gli utenti ricevono un SMS o una mail che li avverte dell’arrivo del pacco. Il messaggio contiene un link che consente al destinatario di modificare giorno/sede di recapito, anche se la merce è già in viaggio.

Queste invece tre delle più interessanti startup presenti a Smau Berlino 2017:

  • Zakeke: offre una piattaforma cloud che consente ai gestori di portali e-commerce e ai merchant di integrare un configuratore di prodotti a 360°, in 2d e in 3d, per offrire ai propri clienti la possibilità di personalizzare live i prodotti.
  • Xensify: supporta il cliente nell’apertura di nuovi punti vendita, nella realizzazione di nuove strategie in-store, e nel monitoraggio delle performance con una pluralità di tecnologie: POS, Store Analytics, Digital Signage e Face Recognition, offerti con piattaforme cloud in modalità SAAS.
  • Codingando: propone SellingDoc, l’unico software per attività di abbigliamento che vogliono gestire il loro business da un'unica soluzione in cloud multilivello e multiutente per vendere online e offline.

Queste esperienze sono in linea con la spinta all'innovazione che sta toccando molti player del retail. Secondo i dati dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Retail, basati su un campione di 300 top retailer in Italia:

  • L'80% del campione ha sviluppato almeno un'innovazione digitale per la customer experience nei punti vendita
  • Il 22% degli investimenti 2016 si è quindi focalizzato su sistemi per l'accettazione di pagamenti innovativi, il 19% su sistemi per l'accettazione di couponing e loyalty, il 15% su chioschi, totem e touchpoint, il 15% su sistemi di cassa evoluti e Mobile POS, il 13% su digital signage e vetrine intelligenti
  • Il 93% del campione ha adottato almeno una forma di innovazione digitale nel back-end (che coinvolgono i processi di interazione retailer-fornitori o processi interni del retailer)
  • Il 25% del campione ha adottato soluzioni di CRM in quest'ottica, il 19% soluzioni a supporto della fatturazione elettronica e della dematerializzazione, il 18% sistemi ERP, il 18% sistemi di business intelligence analytics, il 16% soluzioni per incrementare le performance di magazzino
  • La quasi totalità dei retailer utilizza i canali digitali per supportare le fasi di pre-vendita o post-vendita, o per abilitare la vendita.
  • L'88% è infatti presente sia online sia su mobile, il 10% è presente solo online e l'1% solo su mobile. Si tratta di dati in rapida evoluzione: la percentuale dei retailer presenti sia online che su mobile era dell'80% nel 2015 e del 65% nel 2014

I prossimi appuntamenti Smau si terranno a Bologna (8-9 giugno), Berlino (14-16 giugno), Milano (24-26 ottobre) e Napoli (14-15 dicembre).

Francesco Antonacci, relatore del workshop “Ecommerce: conoscere i nuovi trend e scoprire nuove opportunità”
Il digital marketing ci sta abituando a cambiamenti sempre più rapidi. Restare al passo oggi è la vera sfida. Per un e-commerce è fondamentale riuscire a leggere in anticipo i nuovi trend, conoscere i fattori che influiscono sul ranking di Google e creare strategie di comunicazione in grado di attrarre gli utenti e convincerli ad acquistare.

Max Nasi, Store Manager, Cuordimela
Siamo una piccola realtà ma gestiamo moltissimi ordini da zone diverse d’Italia, proprio per questo l’invio dei documenti attraverso i canali tradizionali comportava una perdita di tempo e denaro sproporzionata. Grazie alla firma elettronica veniamo incontro anche alle esigenze dei clienti che ci chiedono più rapidità nel ricevere i prodotti.