Toshiba Portégé X20W-D-10P, l’ultraportable per il management

Toshiba Portégé X20W-D-10P, l’ultraportable per il management

Toshiba Portégé X20W-D-10P è un ultraportable che fa della leggerezza e delle dimensioni compatte il proprio asso nella manica per il management e la mobilità estrema.

Questo modello, forse più di altri recentemente presentati da Massimo Arioli, Head B2B Sales & Marketing di Toshiba, rappresenta la filosofia del brand e l’aria di cambiamento degli ultimi mesi.
Complice il forte cambiamento del mercato PC e notebook, Toshiba ha scelto di assecondare al meglio le richieste e le mutazioni in atto, ridefinendo le priorità all’interno della propria struttura, per rientrare in attività, forte di una solida struttura e un management autorevole. Contestualmente è stata rivista la divisione PC, con particolare attenzione al processo di rafforzamento delle proposte a valore per i settori verticali. Toshiba rimane forte in termini di stabilità del brand e di prodotti, e rilancia il proprio impegno e la dedizione costante verso i clienti.

Portégé X20W-D-10P è il frutto di quanto sta accadendo a livello aziendale e ridefinisce, per certi aspetti, la mobilità professionale e le possibilità di lavoro “on the go”. In un guscio elegante, blu onice, questo modello porta il concetto di mobilità business su un altro piano, grazie a un peso di 1,1 Kg, uno spessore di 15,4 mm e un’impronta di 299x219 mm. Parliamo di misure che si avvicinano maggiormente a quelle di alcuni tablet, piuttosto che al mondo notebook, un paragone che non deve apparire inadeguato.

Toshiba Portégé X20W-D-10P, l’ultraportable per il management

Lo spessore dello chassis è minimo, anche se paragonato a una comune matita

Grazie infatti alla cerniera snodabile a 360°, questo Portégé può essere usato con portatile tradizionale, ma anche essere impiegato per presentazioni o per lavorare su un piano, in modalità tenda. A questo si aggiunge la possibilità di ripiegare interamente lo schermo, per un uso tablet, reso ancora più gratificante dal luminoso display Full HD da 12,5”. Il pannello garantisce una buona luminosità generale ed è protetto dalla finitura ad alta resistenza Corning Gorilla Glass 4 che, oltre a irrobustire la struttura, offre una finitura opaca, ideale per minimizzare i riflessi quando si lavora all’aperto o in condizioni di forte luce diretta.

Alla matrice ad elevata densità si affianca il supporto touch con Stylus Pen inclusa di serie. Il pennino AES può essere utilizzato agevolmente sia in modalità notebook, ma soprattutto lavorando come tablet. La tecnologia Palm Rejection consente di disegnare e scrivere come se stessimo adottando un comune blocco di carta. Di fatto, pur appoggiando la mano sul piano durante la scrittura con la penna, il sistema si occupa di valutare e considerare unicamente i tratti tracciati con lo stilo.

Come anticipato, il guscio esterno risulta compatto, ottimamente assemblato e molto pratico da trasportare. Come per tutti gli ultraportable è però necessaria qualche rinuncia, almeno per quanto riguarda la connettività onboard.

Toshiba Portégé X20W-D-10P, l’ultraportable per il management

Il Portégé X20W-D-10P dispone di un set minimo di porte: una USB 3.0 con ricarica anche da spento, un input/output per cuffie e microfono, oltre a una poliedrica USB 3.1 Type-C di seconda generazione, ideale per supportare il trasferimento dati e per ricaricare il notebook. Non solo, tramite questa porta compatibile Thunderbolt 3 è possibile innestare rapidamente la docking station opzionale, capace di moltiplicare rapidamente le connessioni, per un rientro in ufficio semplificato.

Sommario