SUSE Manager 3.1, container e DevOps per ambienti software-defined

SUSE Manager 3.1, container e DevOps per ambienti software-defined

SUSE Manager 3.1 semplifica l’adozione di container e DevOps nelle infrastrutture software-defined, per gestire conformità e template software in modo rapido.

SUSE Manager, componente fondamentale delle soluzioni software-defined infrastructure di SUSE che stanno trasformando l'IT per la economia digitale, introduce ulteriori miglioramenti che riducono la complessità per rendere le aziende più efficienti e agili in modo da poter rispondere rapidamente alle richieste dei clienti.

SUSE Manager 3.1 aumenta l'efficienza delle attività DevOps migliorando la gestione della conformità e dei template software all'interno di infrastrutture a container e cloud ibridi. Le aziende possono così adottare e gestire più facilmente i container all'interno delle rispettive infrastrutture adoperando gli stessi tool che già utilizzano oggi per la gestione dei sistemi infrastrutturali e delle macchine virtuali.

In quanto componente chiave di un software-defined infrastructure, SUSE Manager 3.1 fornisce tre importanti vantaggi:
• Maggior efficienza delle attività DevOps e Operations ottimizzate con un unico tool per configurare e gestire un'infrastruttura a container. L'IT può rapidamente creare e rilasciare immagini di container basate sulle proprie repository SUSE Manager oltre che automatizzare e gestire tali immagini negli ambienti di sviluppo, test e produzione che supportano il modello DevOps di continuità di integrazione e deployment.
• Conformità assicurata dei container e delle macchine virtuali cloud rispetto ai profili/template protetti in ambienti DevOps in base alle policy di sicurezza interne dei clienti. I clienti possono essere certi che i workload implementati a scopo di sviluppo, test e produzione all'interno di infrastrutture a container e cloud ibridi rispettino i propri standard di sicurezza e conformità.
• Riduzione della complessità e ripristino del controllo sulle risorse IT attraverso una migliore visibilità dei sistemi e dei deployment infrastrutturali. Una migliore visualizzazione grafica dei sistemi IT e delle loro relazioni fornisce una comprensione più chiara dello stato dei sistemi.