Intel, AI e visione artificiale alla CVPR di Honolulu

Intel, tante novità per AI e visione artificiale a CVPR Honolulu

Intel presenta tutte le novità in ambito intelligenza e visione artificiale alla CVPR di Honolulu, tra cui le innovative tecnologie Intel Movidius e Intel RealSense.

La recente conferenza Computer Vision and Pattern Recognition (CVPR) di Honolulu (Hawaii) è stata l'occasione giusta per Intel per presentare le proprie tecnologie innovative di deep learning e visione artificiale, che consentono ai dispositivi di diventare intelligenti e autonomi - in grado quindi di vedere, comprendere, interagire e apprendere dagli ambienti circostanti.

In particolare, le tecnologie Intel Movidius e Intel RealSense stanno trasformando il potenziale dei dispositivi davvero “intelligenti”, cioè quelli in grado di eseguire sia processi altamente complessi che attività quotidiane.

Neural Compute Stick Movidius: è il primo acceleratore di AI (intelligenza artificiale) autonomo disponibile in formato USB. Basato sulla VPU Movidius Myriad 2, il dispositivo offre a ricercatori e sviluppatori le capacità di elaborazione di una rete neurale profonda (DNN) alla periferia della rete, per applicazioni di realtà aumentata e virtuale, droni, robotica, soluzioni di sicurezza intelligenti, e altro ancora.

  • Strumenti SDK (Software Development Kit) in azione: gli sviluppatori possono accedere a Movidius Neural Compute SDK utilizzando il toolkit per profilare e ottimizzare una rete neurale e l’API della piattaforma per compilarla e integrarla in un’applicazione.
  • Scalare le reti neurali con molteplici Stick: è possibile scalare le reti neurali con quattro Movidius Neural Compute Stick che funzionano contemporaneamente per accelerare il riconoscimento degli oggetti.
  • Multi-Task Convolutional Neural Network (MTCNN) multifase: in questa demo, Intel mostra come Movidius Neural Compute Stick supporta DNN sofisticate come  MTCNN, una complessa rete neurale multifase per il riconoscimento facciale.

Intel RealSense, con Intel RealSense serie D400: questa tecnologia all'avanguardia amplia la nostra capacità di raccogliere, memorizzare e analizzare i dati, contribuendo quindi a pratiche innovative in ambito visione artificiale, apprendimento automatico e intelligenza artificiale.

  • Processore visuale Intel RealSense D4: è in grado di gestire lo streaming di molteplici viste, tra cui profondità, infrarossi e immagini a colori. Attraverso la demo proposta da Intel, è stato possibile interagire con una nuvola di punti con mappatura di colori per visualizzare regolazioni di parametri in tempo reale, riprodurre immagini preregistrate e cambiare la mappatura dei colori.
  • Videocamere di profondità Intel RealSense per tutti gli usi: garantiscono vari casi di utilizzo, tra cui uso in interni, uso in esterni e uso a raso terra come nel caso di robot, aspirapolvere, droni e applicazioni di riconoscimento facciale.