EOS, la stampa 3D nel mondo dell'università e della ricerca

EOS presenta le novità del programma EOS Academia, che consente di promuovere l'innovativa stampa 3D basata su polveri presso università e istituti di ricerca.

La stampa 3D industriale, denominata anche Additive Manufacturing (AM), è ormai una tecnologia destinata a diventare parte integrante della produzione su larga scala, sia per i polimeri che per i componenti metallici. In un'era di grande innovazione e trasformazione, anche a livello di business, è importante iniziare a formare la prima generazione di “nativi della produzione additiva”.

Grazie all'innovativo programma EOS Academia, docenti, studenti e ricercatori di istituzioni come il Politecnico di Torino e l’Università di Roma La Sapienza potranno sperimentare in prima persona le potenzialità offerte da AM. 

Gli istituti che parteciperanno al programma potranno accedere a tre nuovi pacchetti di formazione, nonchè ad aggiornamenti periodici sul mondo AM, attraverso sample, white paper e varie attività pensate per il settore accademico. Oltre ai propri sistemi e a due sistemi entry-level di Sintratec, EOS ha incluso nel programma vari webinar, corsi e ulteriori opzioni di formazione

La combinazione di formazione specializzata con l’utilizzo pratico dei sistemi di stampa 3D consentirà a ricercatori e docenti di sperimentare in prima persona le numerose possibilità offerte da questa tecnologia e di insegnare attivamente le conoscenze acquisite. Le università potranno quindi aumentare la loro offerta formativa, offrendo un’ampia gamma di corsi sui principali argomenti relativi alle tecnologie di stampa 3D.

Il corso propone tre moduli. Il modulo “Freshman” è progettato per gli istituti che desiderano apprendere le nozioni di base della stampa 3D e integrarle nei propri corsi. Il kit Sintratec, che comprende le attrezzature di base per un sistema di stampa 3D basato su polveri, offre ai docenti l’opportunità di applicare e insegnare i principi fondamentali della produzione AM in termini di tecnologia e applicazione.

Il modulo “Graduate” consente di iniziare ad utilizzare e insegnare le tecnologie di stampa 3D sul piano pratico. Viene fornito un sistema di sinterizzazione laser Sintratec S1 a condizioni favorevoli, oltre ad un corso di formazione per ottenere una certificazione EOS Academia. Gli utenti possono entrare nel mondo della stampa 3D in tempi più brevi e ottenere un’esperienza pratica iniziale nella progettazione e produzione di componenti AM.

Il modulo “Scientist” è pensato invece per gli istituti che desiderano sfruttare l’intera gamma di possibilità della stampa 3D industriale per la ricerca e la formazione. Comprende sistemi EOS selezionati (per materiali metallici e polimeri) e un corso di formazione di diversi giorni presso EOS. Nell’ambito di questo programma e sulla base di un sistema di stampa 3D industriale, le università possono utilizzare a livello intensivo le tecnologie per attività di ricerca.

Per registrarsi al programma, le organizzazioni devono essere istituti didattici riconosciuti, utilizzare i sistemi EOS per almeno il 50% dei propri corsi di formazione, e non utilizzare le tecnologie a scopo di produzione commerciale.

Luca Iuliano, professore di Tecnologie e Sistemi di Produzione, Politecnico di Torino
Dopo anni di stretta collaborazione con EOS e di utilizzo dei suoi sistemi di elaborazione dei materiali metallici per la ricerca e a scopo di formazione, la grande esperienza che abbiamo acquisito con la stampa 3D e il mondo dell’Additive Manufacturing ci consente oggi di preparare gli studenti per gli scenari della produzione di domani. Al tempo stesso, questa partnership diventa una caratteristica distintiva nelle opportunità di formazione e apprendimento offerti dal nostro ateneo, permettendoci così di rimanere al passo con i tempi in termini di innovazione e tendenze legate a quel concetto di Industry 4.0 sempre più presente anche nel panorama italiano.