5G, l’impegno di Intel e il traguardo del 2020

5G, l’impegno di Intel e il traguardo del 2020

Asha Keddy, VP Client and IoT Businesses and Systems Architecture e GM di Next Generation and Standards di Intel, ci parla dell’impegno di Intel nello sviluppo del 5G.
È incredibile pensare alla velocità con cui il settore sta avanzando verso il 5G. Ci stiamo avvicinando rapidamente al traguardo iniziale del 5G New Radio (NR), lo standard radio wireless che costituirà il fondamento del 5G, proprio come l’LTE lo è stato per il 4G. A dicembre, verrà finalizzato il nuovo standard 5G New Radio (NR) non standalone, con l'obiettivo di accelerare i test e le implementazioni 5G commerciali, mentre è in fase di sviluppo la versione finale dello standard 5G NR standalone. Si tratta di un grande passo avanti per il 5G e per l'effetto catalizzatore che avrà su una serie di tecnologie e servizi.

I giorni in cui era necessario attendere un chip di silicio da 12 a 18 mesi per testare l'ultimo set di specifiche sono ormai passati. I ricercatori e gli ingegneri di talento oggi lavorano in modalità di prototipazione rapida. Le fondamenta per gran parte dei loro test e sviluppi è la piattaforma mobile di test 5G Intel (MTP, Mobile Trial Platform).

Oggi sono lieta di annunciare che la piattaforma mobile di test 5G Intel inizierà a supportare il nuovo standard NR non standalone quando disponibile nel quarto trimestre di quest'anno, per test e prove dal vivo. Si tratta di una prima assoluta del settore.
Quando la specifica NR non standalone verrà finalizzata, Intel sarà pronta per iniziare rapidamente a lavorare con i principali produttori di apparecchiature per telecomunicazioni (TEM, Telecommunications Equipment Manufacturer) per assicurare che la rete di accesso radio e i dispositivi funzionino correttamente con lo standard NR iniziale. Collaboreremo anche con gli operatori per portare lo standard NR non standalone al di fuori dei laboratori, iniziando a testarlo in situazioni del mondo reale. A questo ritmo di sviluppo saremo in grado di aiutare il settore a raggiungere gli obiettivi di implementazione dei servizi 5G commerciali entro il 2020.

Per accelerare i tempi di sviluppo del 5G, la piattaforma mobile di test 5G Intel è potenziata da FPGA Intel e processori Intel Core ad elevate prestazioni. Oggi i produttori di apparecchiature per telecomunicazioni sono in grado di testare prima l’interoperabilità con i dispositivi; gli operatori possono implementare anticipatamente la piattaforma in situazioni del mondo reale e gli organismi preposti agli standard sono in grado di raccogliere più velocemente i dati per le specifiche finali.

Da quando abbiamo annunciato la piattaforma mobile di test 5G Intel al MWC nel 2016, abbiamo collaborato con TEM leader del settore, come Ericsson e Nokia, e abbiamo preso parte a test con operatori del calibro di AT&T, Korea Telecom, NTT Docomo e Verizon.
Ma non ci fermeremo qui. Continueremo a testare e rendere possibili risultati e innovazioni nell’ambito dello standard 5G NR interamente standalone, previsto per la fine del 2018.

Ricordiamoci in ogni caso che il 5G è molto di più del wireless. Per diventare realtà, è necessaria una trasformazione della rete per sostituire le apparecchiature statiche e con funzioni fisse con una rete virtualizzata e definita tramite software. Fortunatamente questo cambiamento sta già avvenendo. I leader del settore prevedono che le infrastrutture raggiungeranno oltre il 50% di virtualizzazione, per sfruttare i vantaggi di costi operativi totali inferiori e di livelli più rapidi di innovazione e implementazione dei servizi.
Il 5G può diventare realtà solo quando la rete, il cloud e i dispositivi potranno dialogare grazie a una potente soluzione 5G end-to-end. Ecco perché Intel si trova in una posizione unica nel settore, per la sua capacità di offrire soluzioni in ciascuna di queste aree.

In effetti, l'implementazione del 5G non è uno sprint, ma una maratona. Possiamo affermare che tra alcuni anni, quando le nostre auto si guideranno da sole e le nostre case intelligenti renderanno più facile la nostra vita, guarderemo indietro con un senso di nostalgia ai nostri smartphone e alle app che all’epoca stavano cambiando il mondo. Ma senza dubbio staremo raggiungendo una nuova innovazione tecnologica.