EDM, intervista al CEO di Irion Alberto Scavino

EDM, intervista al CEO di Irion Alberto Scavino

Abbiamo intervistato Alberto Scavino, CEO di Irion, per parlare di strategie, Data Quality, Enterprise Data Management e Business Process Integration.

- Come si posiziona Irion, oggi, sul mercato italiano e globale?
Irion oggi opera principalmente nel mercato italiano della finanza, dove, nell’ambito delle soluzioni per l’Enterprise Data Management e per la Data Quality è un player di primissimo piano, se non il principale, in particolare per le soluzioni di Data Quality. Tra i clienti possiamo infatti annoverare tutti i principali attori del mercato bancario (ad oggi con l’eccezione di Unicredit e Credit Agricole) e primarie aziende nel mercato assicurativo e nella gestione del risparmio.
Il mercato EDM mostra tassi di crescita rilevanti che si riflettono nei risultati aziendali, con un CAGR di circa il 27% sul periodo 2012-17. È chiaro come tutte le tematiche di “big data” ed affini siano in forte crescita in tutte le industry e rappresentino un terreno fertile per l’implementazione di soluzioni basate sulla tecnologia Irion. Ricordiamo che secondo IDC il settore dei Big Data, a livello mondiale, che include infrastrutture, software e servizi, è stimato crescere al CAGR (il tasso annuo) del 22,6% dal 2015 al 2020, mentre in Italia la crescita 2017 è stimata nell’ordine del 21%.
La nostra tecnologia ha caratteristiche distintive che ci permettono di affrontate senza complessi di inferiorità, spesso vincendo, competitor internazionali molto blasonati e noti. Questo, abbinato con competenze funzionali specifiche ben riconosciute dal mercato, costituisce per Irion l’arma vincente sul mercato.

- Quali sono i Vostri focus e le strategie per la seconda metà dell’anno e per il 2018?
Il focus è sulle tematiche legate alla compliance normativa (segnalazioni di vigilanza, GDPR, Data Quality e Data Governance) e sull’innovazione del prodotto, oltre che sul consolidamento aziendale e la gestione della crescita (anche in termini di risorse qualificate). Il tema dell’innovazione continua del prodotto è centrale per la nostra azienda: ogni anno investiamo circa il 15% del fatturato nella ricerca e sviluppo.

- Quale segmento reputate maggiormente strategico in ottica di sviluppo del Vostro business?
Sicuramente è per noi di strategica importanza tutto il segmento finanza (inteso nel senso più ampio), oltre a nuovi segmenti che stiamo iniziando ad aggredire, quali l’energy/utilities, il pharma, l’automotive e telco.

- Quali sono i punti di forza del Vs. modello di business?
Il nostro principale punto di forza è riuscire a fornire al cliente in tempi rapidi e a costi certi una soluzione completa, sfruttando a pieno tutte le potenzialità della nostra tecnologia. Il nostro modello prevede, da soli o in collaborazione con terze parti qualificate, la condivisione di una macro analisi con il Cliente, così da poter definire l’offerta della soluzione “chiavi in mano”.

- Enterprise Data Management, come declinate questo concetto? Quali vantaggi comporta?
Con Enterprise Data Management intendiamo il ciclo completo di gestione del dato aziendale: acquisizione, normalizzazione, validazione e controllo, trasformazione e generazione di nuovi dati, pubblicazione ed export verso le applicazioni consumer, tutto all’interno di una tecnologia integrata, coerente ed estremamente performante. I vantaggi sono molteplici: TCO ridotto rispetto ad architetture composte da più prodotti, miglior qualità dei dati, non duplicazione delle informazioni, performance più elevate, accountability e documentazione completa (anche in linguaggio naturale e prodotta automaticamente) di tutto il processo.
È fondamentale l’approccio a “regole”, che distingue Irion da altri prodotti e che consente la realizzazione di soluzioni in modo semplice e chiaro, dove parte delle regole possono essere anche definite da utenti business (come ad esempio nel caso di regole di data quality business oriented).

- Quali sono gli aspetti distintivi di Irion framework versione 8?
L’aggiornamento della piattaforma Irion va a sancire l’intenzione dell’azienda di puntare su settori non ancora completamente esplorati e di fornire ai nostri clienti soluzioni enterprise in grado di indirizzare sempre più le priorità di business.
L’Update 8 aggiunge infatti nuove funzionalità grazie alla disponibilità di: Analytics Engine, che completa la filiera concettuale dell’all-in-one per l’Enterprise Data Management, introducendo attraverso l’integrazione del noto ambiente statistico “R” la capacità di sviluppare soluzioni quali ad esempio machine Learning, anti-fraud analysis and risk management prediction, etc…; Data API, che consentono di creare un “Data Service Layer” per capitalizzare il patrimonio dati aziendale attraverso la messa a disposizione di interfacce di pubblicazione dei dati certificati a consumatori interni oppure consumatori esterni (vedi normativa PSD2); Data Masking Engine, che risponde alle esigenze di sicurezza, riservatezza e conformità (es. GDPR…); Data Profiler Engine, che consente di profilare i dati, valutarne l'utilizzo per determinati fini, individuare i metadati e accorciare i tempi di sviluppo di un progetto aumentando la produttività dei Data Scientist o semplificando la comprensione dei dati per gli utenti di business che utilizzano la piattaforma nella loro operatività quotidiana.

- Ci può fare un esempio di casi di successo nel settore Energy & Utilities? Quali erano le aspettative del cliente? Quali i risultati raggiunti?
Attualmente vantiamo un caso di successo importante nel mondo energy: Axpo Italia, filiale italiana di uno dei maggiori gruppi svizzeri del segmento, che è uno degli operatori di riferimento per tutta la filiera dell’energia.
Axpo utilizza Irion come piattaforma di “Business Process Integration” in svariati contesti dove i processi sono fortemente “data driven”. In particolare ricordiamo due applicazioni importanti, ovvero la gestione dei piani vincolanti e della postalizzazione.
Nell’ambito della gestione dei piani vincolanti, l’adozione della piattaforma Irion ha consentito ad Axpo di ottimizzare la produzione e la distribuzione di energia, con conseguente impatto positivo su tutto il sistema, grazie ad una tempestiva e corretta gestione delle informazioni durante tutte le fasi del processo. Inoltre, l’azienda ha ottenuto una riduzione dell’80% degli oneri dovuti ai contenziosi tra le diverse organizzazioni coinvolte in fase di fatturazione, grazie ad una maggiore qualità dei dati, ed inoltre un aumento complessivo della collaborazione della produttività del personale, grazie alla riduzione delle attività ripetitive e manuali e l’azzeramento dei turni in orario extra lavorativo. Il progetto, insomma, ha permesso di definire e irrobustire un processo che prima era gestito in maniera scoordinata e approssimativa. La facilità di prototipazione ha permesso di rispondere velocemente ai requisiti di business, consentendo di focalizzare le attenzioni su ottimizzazioni sino ad allora non possibili, inoltre l’integrazione ha dato la possibilità di focalizzare l’attenzione sulla qualità del dato, affinando la granularità delle analisi degli sbilanciamenti e dei controlli delle fatture, che tuttora non ha eguali sul mercato.
Per quanto riguarda la postalizzazione, processo in carico all’ufficio Relazioni con il Cliente, che gestisce tutta la comunicazione tra Axpo ed i suoi clienti, sia private che corporate, sono stati fatti diversi miglioramenti attraverso la nostra piattaforma, partendo dalla frequenza e dalla qualità della comunicazione: l’intero processo è stato razionalizzato e ingegnerizzato, riducendone i tempi ed eliminando gran parte del lavoro manuale. Grazie alla possibilità di scelta del canale più opportuno a seconda del tipo di comunicazione, Irion ha contribuito a migliorare la qualità della relazione con i clienti, anticipando ad esempio eventuali reclami e situazioni particolari, prima che queste possano diventare critiche. Ulteriori vantaggi sono stati la migliore profilazione dei clienti e la migliore qualità dei dati. La possibilità di tracciare l’intero processo e ottenere informazioni di ritorno ad ogni passaggio ha permesso di raffinare i dati raccolti sui clienti, stabilendo un processo virtuoso di continuo miglioramento della comunicazione.
I dati raccolti sono dunque oggetto di analisi, e rappresentano la base per la definizione di strategie di fidelizzazione e customer engagement ancora più efficaci. In generale Axpo si è detta particolarmente soddisfatta del ROI ottenuto nel tempo, con l’adozione della nostra piattaforma.
Al momento, stiamo inoltre chiudendo un importante accordo con l’azienda italiana leader nel mondo delle utilities (luce e gas) per lo sviluppo di un progetto in ambito Billing e Fatturazione.