Red Hat, ecco le nuove offerte per Ansible e automazione

Red Hat presenta tutte le nuove soluzioni legate ad Ansible, pensate per favorire l'adozione dell’automazione estesa nelle aziende dell'era digitale.

Nel corso della AnsibleFest di San Francisco, Red Hat ha presentato una serie di innovazioni legate ad Ansible e mirate ad aiutare i clienti enterprise a sperimentare l’impatto positivo dell’automazione estesa in azienda. Ansible è una rivoluzionaria tecnologia di automazione open source per la gestione di ambienti IT di ampia scala. Queste le principali novità targate Red Hat:

  • Red Hat Ansible Engine, una nuova offerta pensata per estendere al noto progetto comunitario di automazione Andible il support globale di livello enterprise per cui Red Hat è conosciuta nel mondo;
  • Ansible Engine Engine Networking Add-on, con pieno supporto per selezionate piattaforme di networking.
  • Red Hat Ansible Tower 3.2, versione più recente della piattaforma di automation management Ansible.

Con Red Hat Ansible Engine e Red Hat Ansible Tower, le aziende hanno la possibilità di raggruppare le diverse tecnologie esistenti in processi semplici, ripetibili e automatici. Questo può contribuire ad estendere l’accesso e a gestire completamente l’adozione e l’implementazione di automazione business-critical per l’intera organizzazione. Questa adozione estesa può essere di maggiore importanza per le organizzazioni IT che intendono implementare DevOps, oltre che per gli innovatori IT che usano l’automazione per raggiungere la leadership digitale.

Red Hat Ansible Engine
Utilizzando l’automazione di Ansible, team di sviluppo e IT operations possono implementare servizi, applicazioni e ambienti IT in modo più semplice e veloce, rimuovendo di fatto le barriere tra i team con l’automazione delle attività di routine. Con Ansible Engine, Red Hat introduce una nuova offerta che per la prima volta porta supporto alla tecnologia di automazione open source Ansible. Se la community upstream di Ansible è nota per il ritmo delle sue innovazioni, molte aziende richiedono un approccio più sicuro, stabile ed affidabile. Con Ansible Engine, le organizzazioni possono accedere agli strumenti e alle innovazioni disponibili dalla tecnologia Ansible sottostante, in modo più sicuro all’altezza dei requisiti enterprise. Tra le caratteristiche di Ansible Engine:

  • Un set affidabile e di livello enterprise di funzionalità, moduli e automazione Ansible
  • Supporto – in orario lavorativo o 24x7 – fornito dalla nota e apprezzata organizzazione globale di Red Hat
  • Tutti i vantaggi di una sottoscrizione Red Hat, comprese Open Source Assurance, risposta ai Service Level Agreements (SLA), aggiornamenti regolari di prodotto, sicurezza e manutenzione, ad altro ancora.

Red Hat Ansible Engine è anche disponibile con Networking Add-on, per affrontare con successo un elemento critico delle moderne infrastrutture. Grazie alla automazione del networking, le organizzazioni IT possono ora utilizzare moduli Ansible pienamente supportati, sviluppati e manutenuti in-house per molti noti dispositivi di networking. Questa offerta comprende un supporto completo di engineering per i seguenti moduli specifici Ansible per il networking:

  • Arista (EOS)
  • Cisco (IOS, IOS-XE, IOS-XR, NX-OS)
  • Juniper (Junos OS)
  • Open Switch
  • VyOS

Red Hat Ansible Tower 3.2
Man mano che le organizzazioni adottano la tecnologia di automazione Ansible, aumentano anche le necessità di governare, gestire e scalare in modo efficiente l’automazione IT. Ansible Tower aiuta i team IT a gestire in modo efficace sistemi automatizzati e ad ottimizzare implementazioni multi-tier aggiungendo parallelamente funzionalità di controllo, sicurezza e delega.

Red Hat Ansible Tower 3.2 offre una serie di funzioni, nuove e migliorate, che portano maggior valore ai team IT, compresa la capacità di:

  • Gestire in modo più globale:
    • Inventory support aggiornato, consente agli utenti di creare viste personalizzate per la gestione di macchine sulla base dei loro attributi, su cloud pubblici, privati e ibridi.
    • Gruppi di istanze su Tower attribuiscono capacità per organizzazioni e inventory specifiche
    • Nodi isolati su Tower permettono un’esecuzione locale dei compiti in location remote
  • Automatizzare in modo più flessibile
    • Inventory support SCM permette ai team di gestire completamente automazione e infrastruttura come codice
    • Credenziali pluggable consentono agli utenti di definire le proprie tipologie di credenziali, permettendo l’integrazione con lo storage di terze parti che gestisce le credenziali

Gli attuali clienti di Ansible Tower possono aggiungere in ogni momento una sottoscrizione Ansible Engine a quella già attiva, per accedere al supporto per l’automazione Ansible che sta alla base di Ansible Tower. Red Hat Ansible Tower 3.2 è anche la prima versione basata su AWX, un nuovo progetto comunitario open source promosso da Red Hat che permette agli utenti di interagire direttamente tra loro e di aggiungere opzioni e funzionalità per promuovere l’innovazione in Ansible Tower.

Joe Fitzgerald, vice president Management, Red Hat
Ovunque nel mondo, abbiamo riscontrato un forte interesse su Ansible. I clienti enterprise sono interessati a tecnologie di automazione più stabili ed affidabili, per poter adottare queste potenti opzioni in tutta la loro impresa. Inoltre, con l’impatto sempre più diretto dell’automazione su ambienti ed applicazioni di business mission-critical, la richiesta di maggiore sicurezza, supporto e stabilità diventa ancora più importante. Estendendo la nostra offerta con Red Hat Ansible Engine e Ansible Engine for Network Automation, puntiamo a rispondere a questa necessità per aiutare le aziende ad adottare queste tecnologie con maggiore fiducia.