AVM FRITZ!Box 7590, l’evoluzione del router xDSL

AVM FRITZ!Box 7590, l’evoluzione del router xDSL

Dopo settimane di indiscrezioni e tanta attesa arriva sul mercato il router top di gamma AVM FRITZ!Box 7590, un device evoluto e particolarmente versatile.
Il 7590 si pone come riferimento per l’intera categoria di gateway residenziali ed è indicato anche per l’impiego professionale, presso uffici di piccole dimensioni, ambienti Soho e sedi distaccate.
A un’estetica completamente rinnovata fa da contraltare un hardware di ultima generazione e numerosi accorgimenti studiati per offrire a ciascun utente il massimo in termini di performance, sicurezza e affidabilità. Il tutto a un prezzo che non si discosta molto dal precedente modello al vertice della categoria e, tutto sommato, accessibile a buona parte degli utenti che richiedono determinate feature.

AVM FRITZ!Box 7590, l’evoluzione del router xDSL

Prima tra tutte la capacità di adattarsi a qualsiasi genere di connessione disponibile, favorendo la gestione di portanti ADSL o VDSL, con velocità sino a 300 MBps. Non solo, la porta WAN Gbit consente un allacciamento diretto a un eventuale modem cablato esterno, sistemi DSL, a fibra ottica o a una rete preesistente.
Il router è pensato inoltre per poter funzionare in abbinamento alle comuni chiavette per rete mobile (LTE/UMTS/HSPA).

AVM FRITZ!Box 7590, l’evoluzione del router xDSL

La piattaforma, che si poggia su un potente processore dual core, garantisce elevate prestazioni in fase di trasmissione e gestione del traffico dati e si basa sul rinnovato FRITZ!OS (in versione 6.83 sul campione ricevuto per i test). L’abbinamento del sistema operativo con le FRITZ!App apre il sistema al mondo mobile, per un accesso e un controllo remoto tramite smartphone e tablet, un’architettura che amplifica la versatilità del device, semplificandone l’uso quotidiano.

Al di là della connettività di rete, FRITZ!Box 7590 consente di gestire telefoni e centralini ISDN grazie al bus ISDN S₀ e può inoltre interfacciarsi a telefoni analogici, segreterie telefoniche e fax. Il router serve inoltre come base Dect per un massimo di sei telefoni cordless compatibili.

AVM FRITZ!Box 7590, l’evoluzione del router xDSL

Per mettere alla prova il 7590 abbiamo utilizzando anche un attuatore FRITZ!DECT 200 e un terminale FRITZ!Fon.

Come già anticipato, le applicazioni dedicate di AVM permettono di trarre il massimo dal potente router; un esempio è la FRITZ!App Fon, facile da installare sul proprio smartphone e pensata per consentire telefonate dal terminale mobile tramite la rete interna. L’App permette inoltre di tenere traccia di tutte le chiamate e dei messaggi vocali archiviati, nonché della segreteria telefonica, del fax con inoltro tramite e-mail.
Il FRITZ!Box 7590 offre un supporto evoluto per la gestione della fonia e include cinque segreterie telefoniche integrate con voice to mail, la gestione locale o online dei contatti della rubrica e, tra le altre, specifiche funzionalità per la deviazione chiamate, le chiamate interne, le conferenze a tre, il trasferimento di chiamata e il blocco di numeri.

Sommario