Stampa e gestione documentale, intervista a Gino Verardi di OKI

Stampa e gestione documentale, intervista a Gino Verardi di OKI

Intervistiamo Gino Verardi, Country Product Marketing Manager Core Products di OKI Systems Italia SpA, che ci illustra i numerosi vantaggi offerti dalle più moderne tecnologie di stampa e  gestione documentale.

- Come si posizione OKI, oggi, sul mercato italiano?
OKI in Italia è da sempre famosa per il colore, DNA dell’azienda intorno alla quale ruota tutta la sua strategia. Il suo portfolio di soluzioni di stampa mira a soddisfare le esigenze delle PMI italiane ed è organizzato in due segmenti chiave: quello dell’Office Printing e quello dell’Industry Printing. Quest’ultimo è composto da quattro linee di prodotti: Light Production con macchine a foglio, Tmp (Transfer media printing), largo formato ed etichette.
Per quanto riguarda l’Office Printing OKI mantiene quote interessanti nel segmento delle stampanti multifunzione Led/Laser monocromatiche A4 e in quello degli MFP A3 a colori. È soprattutto nel colore che OKI pensa di registrare i risultati migliori grazie anche al lancio della campagna “Incredibili a colori, vantaggiose in bianco e nero”. Recenti ricerche sull’utilizzo delle stampanti e multifunzione a colori in azienda, hanno fatto emergere che stampare il nero costava di più rispetto alle equivalenti apparecchiature monocromatiche. La campagna mostra come le aziende che utilizzano stampanti o multifunzione a colori per ufficio OKI possono ora stampare in bianco e nero allo stesso costo offerto dai dispositivi monocromatici. Per sostenere la campagna è stata anche creata una promozione che consente agli utenti finali di usufruire della stampa monocromatica gratuita per un anno su una selezione di stampanti e MFP a Colori.
Complessivamente OKI sta incrementando la sua espansione in Italia e ha fatto registrare nei primi 6 mesi del FY 2017, dal 1°aprile al 30 settembre 2017, un +14% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. 

- In questo momento, qual è la vostra visione relativamente alle tendenze di adozione dei sistemi di stampa presso le aziende? Quale la percezione delle aziende in merito ai vantaggi derivanti? Quali settori sono più ricettivi?
Emerge l’avanzamento ormai inarrestabile del colore che, superate determinate barriere, è destinato a superare il monocromatico. C’è una decisa preferenza per il multifunzione rispetto alla stampante a funzione singola ormai in declino e un incremento della richiesta di servizi di stampa gestita. Le esigenze per le PMI restano sempre: costi contenuti, semplicità d’uso e sicurezza.

- Molte aziende hanno colto le opportunità offerte dallo smart working scegliendo dispositivi MFP altamente integrati, sempre connessi e capaci di dialogare con il cloud, quali sono i principali motivi indicati dai vostri clienti per questa scelta? Che grado di attenzione e interesse potete percepire leggendo i segnali di mercato?
La mobilità dei dipendenti è uno dei motivi principali per i quali si sente la necessità di adottare moderni sistemi di stampa, connessi in rete e sempre più “intelligenti”. Gli MFP Smart offrono in questo ambito tutto il loro potenziale, facilitando l'integrazione delle informazioni e consentendo un accesso rapido e sicuro ai documenti, ovunque e in qualsiasi momento. Un altro motivo che spinge all’adozione di questi dispositivi è la necessità di consentire ai propri dipendenti di lavorare in un ambiente flessibile e di incrementare contemporaneamente anche la produttività, eliminando gli sprechi in termini di tempo e costi. I segnali che arrivano dal mercato sono incoraggianti, sia nelle realtà di grandi dimensioni che in quelle di più piccole dimensioni, è cresciuta la sensibilità nei confronti del printing e si sta superando la convinzione che i sistemi di stampa siano solo semplici periferiche.

- Trasformazione IT e smart working, da un lato, sistemi per la stampa e la gestione documentale, dall’altro, come interpretate questo paradigma?
Per rispondere a questi nuovi trend in atto, gli ultimi modelli di casa OKI offrono la Piattaforma sXP (Smart Extendable Platform), che consente di connettersi ad altri dispositivi, ad esempio un parco stampanti pull printing. E’ possibile eseguire soluzioni software di terzi parti sul dispositivo oppure usufruire del software di gestione documentale di OKI Sendys Explorer. Se fosse necessaria una soluzione personalizzata, viene fornito un kit di sviluppo software (SDK) senza costi aggiuntivi.

- La riduzione dei costi iniziali e del TCO, oltre alla libertà di scelta, sono parametri fondamentali per le aziende. Cosa offre OKI alle PMI italiane?
A corredo della nuova famiglia di soluzioni di stampanti e MFP dedicata alle PMI, OKI propone Smart Managed Document Solutions, un portfolio articolato che comprende una serie servizi, tecnologie e stumenti per la stampa gestita che consentono di tenere sotto controllo i costi e contenere i problemi legati alla gestione quotidiana del dispositivo.

- Mobilità e BYOD. Quali soluzioni offrite ai Vs. clienti per incrementare il proprio business attraverso questi importanti driver di mercato? Quali i pregi distintivi della Vs. proposition?
Le soluzioni OKI offrono diverse funzionalità dedicate a chi stampa in mobilità. I nuovi modelli sono compatibili con AirPrint di Apple Inc e predisposti per Google Cloud Print 2.0, servizio che funziona in modo simile ad AirPrint. Per stampare, è sufficiente premere un tasto, senza dover accedere all’account Google. OKI fornisce inoltre il software di gestione documentale Sendys Explorer, che consente alle aziende di acquisire, convertire documenti e distribuirli su soluzioni cloud per stamparli in qualsiasi momento senza l’utilizzo di un pc.

- OKI MC573dn, quali sono le peculiarità di questo modello in ottica di integrazione e gestione del flusso di lavoro aziendale? Più in generale, quale può essere indicata come caratteristica differenziante rispetto alla concorrenza del medesimo segmento di mercato?
OKI MC573dn, multifunzione Smart A4 a colori, consente la stampa intelligente e la gestione dei documenti anche nel formato desktop. Grazie a questo modello non solo le grandi aziende ma anche quelle di piccole dimensioni possono accelerare il loro percorso verso la digitalizzazione, mettere in atto flussi di lavoro più intelligenti, aumentare la produttività e la reattività con una resa dei colori eccezionali. MC573dn dispone infatti di una serie di funzionalità innovative: touch screen LCD a colori da 7” per una facile integrazione nel flusso di lavoro documentale e la connessione a soluzioni software di terze parti, Wireless Direct per la connessione simultanea sicura alle reti cablate e wireless, Gigabit Ethernet per consentire un più rapido trasferimento di file a colori di grandi dimensioni attraverso una rete, predisposizione per Google Cloud Print 2.0 e compatibilità con AirPrint di Apple Inc. per la stampa da mobile. Un altro punto di forza del dispositivo sono le avanzate funzioni di sicurezza di cui dispone per l’accesso ai documenti, incluse Private Print per la trasmissione cifrata dei dati e l’opzione Card Release. Quello che fa davvero la differenza è la già citata piattaforma aperta sXP (smart Exstendable Platform) che consente alla macchina di connettersi ad altri dispositivi o di eseguire anche l’accesso ad applicazioni software di terze parti (esempio PaperCut e Drivve), oppure al software di gestione dei documenti Sendys Explorer, fornito gratuitamente a corredo dell’apparecchiatura.
Oltre a velocità e qualità, MC573dn, rispetto ad altri dispositivi presenti sul mercato, offre: elevata flessibilità nei supporti media e estensione gratuita a tre anni della garanzia standard che l’utente può facilmente ottenere registrando il prodotto entro 30 giorni dall'acquisto.