Plustek eScan A150, lo scanner documentale “PC-less”

Il Plustek eScan A150 fa parte della categoria degli scanner documentali professionali, dispositivi che devono garantire produttività continua e affidabilità.
Come accennato, l'installazione e l'utilizzo base sono alla portata di tutti e, come abbiamo potuto constatare, l'uso su dispositivi fissi e mobili, oltre alla scansione su account esterni, è molto facile.
Per la prova su mobile abbiamo utilizzato, come di consueto, un iPad Retina HD e il diffuso Samsung Galaxy S4. Attualmente la piattaforma Windows Phone 8 non è tra quelle supportate. Dopo aver scaricato l'App dedicata "Plustek eScan" è stato possibile inviare le scansioni direttamente dal device verso il tablet/smartphone, selezionandolo dall'elenco dei dispositivi abilitati.
L'operazione viene portata a termine con grande semplicità e tempi di trasferimento particolarmente ridotti, all'interno della stessa rete, e consente di acquisire e gestire sul proprio dispositivo tutti i file generati.

Plustek eScan A150, lo scanner documentale “PC-less”

Sul fronte performance abbiamo valutato la velocità di scansione operando a 200 DPI e 300 DPI, a colori e B/N, abilitando o meno le funzionalità duplex. Considerando il target di utenza abbiamo mantenuto il formato di generazione PDF multi-pagina.
Dato che lo scanner incorpora un buffer proprietario, le misurazioni comprendono l'effettivo processo di elaborazione e scansione delle pagine, escludendo i tempi di salvataggio su supporti locali o remoti.

La tipica scansione a scala di grigio a 200 DPI è il vero punto di forza dell'A150 e, probabilmente, costituisce la modalità più utilizzata all'interno dell'ufficio. Lo scanner è particolarmente ottimizzato per lavorare in queste condizioni e raggiunge le 22 ppm in modalità simplex e le 13,95 ppm (circa 28 ipm) attivando il duplex.
La scansione a colori implica una netta riduzione della velocità di scansione, che scende a 9,3 ppm e 4,2 ppm, rispettivamente in modalità mono e duplex.
A 300 DPI si registra, come era prevedibile un decadimento delle prestazioni, che però va a sicuro vantaggio della qualità generale, soprattutto quando si acquisiscono documenti tecnici.
In modalità monocromatica si raggiungono tuttavia velocità interessanti, con 16,6 ppm in mono e 12 ppm in duplex. A colori si scende sino a 6,3 ppm a singola facciata e 2,73 ppm abilitando la scansione di entrambi i lati.

Plustek eScan A150, lo scanner documentale “PC-less”

Per quanto riguarda le prove di funzionalità siamo stati in grado di acquisire documenti con differenti formati e spessori senza particolari difficoltà. Avendo cura nel posizionamento degli originali, è possibile catturare documenti A4, A5, buste e ritagli, il tutto in una sola passata.
Durante tutto il periodo di prova l'A150 si è dimostrato affidabile e robusto, non abbiamo riscontrato alcun inceppamento, anche adottando carta particolarmente sottile e delicata. La configurazione, così come l'utilizzo quotidiano, sono immediati.

Punteggio
80
su 100
PRO
Compatto; design funzionale; numerose interfacce di comunicazione; buona integrazione in ambienti misti; buone performance B/N; qualità generale buona.
CONTRO
Prestazioni a colori migliorabili; interfaccia touch non sempre reattiva; mancato supporto Windows Phone; qualche difficoltà con le reti wireless non broadcast.

Sommario