VMware, il digital workspace e l’hyper-converged infrastructure

L’iperconvergenza è un tema “caldo”, proprio per questo VMware presenta anche la nuova generazione di stack software Hyper-Converged, per una infrastruttura per il Software-Defined Data Center semplice e dalle prestazioni elevate.
Il nuovo VMware Virtual SAN 6 offre soluzioni All-Flash iper-convergenti a partire da 1 dollaro-per-GByte utilizzabile con nuova deduplicazione e compressione dei dati e la cancellazione di funzionalità di codifica.
Come base per il Software-Defined Data Center, i sistemi HCI sono il segmento in più rapida crescita nel mercato convergente e dei sistemi integrati, e IDC prevede che crescano fino a 1,5 miliardi di dollari di ricavi nel 2016. Combinando le capacità software-defined di elaborazione, storage e rete con hardware off-the-shelf x86, I sistemi HCI semplificano le operazioni IT e aumentano le prestazioni riducendo al contempo le spese di capitale e operative.
Lo stack software iper-convergente di VMware, composto da vSphere, vCenter Server e Virtual SAN, trasforma i server x86 e lo storage direct-attached in sistemi HCI semplici e robusti che aiutano le organizzazioni a ridurre i costi IT e la complessità di gestione, ottenendo prestazioni rivoluzionarie. Insieme al suo ecosistema di partner, VMware offre lo stack software iper-convergente con la più ampia gamma di opzioni sul mercato, da appliance HCI chiavi in mano a piattaforme certificate sotto forma di Virtual SAN Ready Nodes offerte da 11 OEM.
VMware continua ad evolvere rapidamente il proprio stack software iper-convergente con VMware Virtual SAN 6.2, la quarta generazione storage nativo per vSphere semplice e di classe enterprise. Questa nuova release introduce nuove funzionalità avanzate di data efficiency per storage all-flash, oltre a nuovo Quality of Service e nuove capacità di configurazione e deployment automation. Le nuove funzionalità aiutano i clienti a raggiungere prestazioni cost-efficient, migliorare il supporto per qualsiasi applicazione e accelerare il time to value. Con le sue nuove funzionalità di efficienza dei dati, VMware Virtual SAN 6.2 offre ai clienti un sistema HCI all-flash a partire da un 1 dollaro-per-GByte utilizzabile e aumenta l'efficienza dello storage fino a 10 volte.

Le novità della giornata includono VMware vRealize Suite 7, un pacchetto studiaato per accelerare la digitalizzazione e il cloud ibrido, una vera e propria suite per il Cloud Management e la Service Delivery.
La suite combina l’automazione cloud di VMware, le cloud operation e le soluzioni per la gestione di cloud in una piattaforma integrata che consente all'IT di fornire servizi unificati alla velocità del business, ma con il controllo e l'efficienza dei costi che l’IT richiede.
VMware vRealize Suite 7 incorpora vRealize Operations 6.2 capace di sfruttare le funzionalità di intelligent workload introdotte nel terzo trimestre 2015 per aiutare i clienti a risparmiare tempo offrendo nel contempo migliori prestazione dell’applicazione e dell'infrastruttura. VMware vRealize Operations 6.2 introdurrà nuove funzionalità di posizionamento del carico di lavoro tra cui una stretta integrazione con VMware vSphere Distributed Resource Scheduler (DRS). Per quanto riguarda VMware vRealize Log Insight 3.3, si è lavorato per garantire una serie di miglioramenti backend e operativi. Questa versione introduce Query API per una facile integrazione nei processi esistenti, aggiornamenti automatici lato server, e il supporto Web Hooks per l'integrazione di applicazioni di terze parti.
VMware vRealize Automation 7 offre funzionalità blueprint di servizio unificato che semplificano e velocizzano la distribuzione di applicazioni multi-tier integrate con networking e security application-centric nel cloud.

Sommario