Toshiba Portégé X20W-D-10P, l’ultraportable per il management

Toshiba Portégé X20W-D-10P, l’ultraportable per il management

Toshiba Portégé X20W-D-10P è un ultraportable che fa della leggerezza e delle dimensioni compatte il proprio asso nella manica per il management e la mobilità estrema.

Questo modello, forse più di altri recentemente presentati da Massimo Arioli, Head B2B Sales & Marketing di Toshiba, rappresenta la filosofia del brand e l’aria di cambiamento degli ultimi mesi.
Complice il forte cambiamento del mercato PC e notebook, Toshiba ha scelto di assecondare al meglio le richieste e le mutazioni in atto, ridefinendo le priorità all’interno della propria struttura, per rientrare in attività, forte di una solida struttura e un management autorevole. Contestualmente è stata rivista la divisione PC, con particolare attenzione al processo di rafforzamento delle proposte a valore per i settori verticali. Toshiba rimane forte in termini di stabilità del brand e di prodotti, e rilancia il proprio impegno e la dedizione costante verso i clienti.

Portégé X20W-D-10P è il frutto di quanto sta accadendo a livello aziendale e ridefinisce, per certi aspetti, la mobilità professionale e le possibilità di lavoro “on the go”. In un guscio elegante, blu onice, questo modello porta il concetto di mobilità business su un altro piano, grazie a un peso di 1,1 Kg, uno spessore di 15,4 mm e un’impronta di 299x219 mm. Parliamo di misure che si avvicinano maggiormente a quelle di alcuni tablet, piuttosto che al mondo notebook, un paragone che non deve apparire inadeguato.

Toshiba Portégé X20W-D-10P, l’ultraportable per il management

Lo spessore dello chassis è minimo, anche se paragonato a una comune matita

Grazie infatti alla cerniera snodabile a 360°, questo Portégé può essere usato con portatile tradizionale, ma anche essere impiegato per presentazioni o per lavorare su un piano, in modalità tenda. A questo si aggiunge la possibilità di ripiegare interamente lo schermo, per un uso tablet, reso ancora più gratificante dal luminoso display Full HD da 12,5”. Il pannello garantisce una buona luminosità generale ed è protetto dalla finitura ad alta resistenza Corning Gorilla Glass 4 che, oltre a irrobustire la struttura, offre una finitura opaca, ideale per minimizzare i riflessi quando si lavora all’aperto o in condizioni di forte luce diretta.

Alla matrice ad elevata densità si affianca il supporto touch con Stylus Pen inclusa di serie. Il pennino AES può essere utilizzato agevolmente sia in modalità notebook, ma soprattutto lavorando come tablet. La tecnologia Palm Rejection consente di disegnare e scrivere come se stessimo adottando un comune blocco di carta. Di fatto, pur appoggiando la mano sul piano durante la scrittura con la penna, il sistema si occupa di valutare e considerare unicamente i tratti tracciati con lo stilo.

Come anticipato, il guscio esterno risulta compatto, ottimamente assemblato e molto pratico da trasportare. Come per tutti gli ultraportable è però necessaria qualche rinuncia, almeno per quanto riguarda la connettività onboard.

Toshiba Portégé X20W-D-10P, l’ultraportable per il management

Il Portégé X20W-D-10P dispone di un set minimo di porte: una USB 3.0 con ricarica anche da spento, un input/output per cuffie e microfono, oltre a una poliedrica USB 3.1 Type-C di seconda generazione, ideale per supportare il trasferimento dati e per ricaricare il notebook. Non solo, tramite questa porta compatibile Thunderbolt 3 è possibile innestare rapidamente la docking station opzionale, capace di moltiplicare rapidamente le connessioni, per un rientro in ufficio semplificato.


Portégé X20W-D-10P porta con sé una ricca dotazione in termini di specifiche hardware e security, entrambi aspetti cruciali negli ambienti di business più esigenti. L’elevato tasso di ingegnerizzazione unitamente a una base costruttiva solida e potente giustificano il prezzo di attacco del listino, sensibilmente elevato.

Questo 2-in-1 vanta infatti una CPU Intel Core di settima generazione; la variante i7-7500U offre un clock di base di 2,7 GHz, che può raggiungere i 3,5 GHz in modalità turbo. Il processore dual core (quad thread) è realizzato con processo costruttivo a 14 nm, dispone di 4 MByte di cache di terzo livello e incorpora una sezione grafica Intel HD Graphics 620. Grazie a un clock massimo di 1,05 GHz e alla capacità di allocare dinamicamente la RAM di sistema, questa GPU è adatta per gli impieghi professionali, anche piuttosto evoluti. Tramite docking è consentita la riproduzione di immagini su un massimo di tre display contemporaneamente e con risoluzione 4K.

Toshiba Portégé X20W-D-10P, l’ultraportable per il management

La cerniera del Portégé offre grande solidità e massima libertà nel posizionamento del display

Un primo tassello in ottica security è offerto proprio dalla CPU Intel scelta. La variante Core i7 installata si avvantaggia infatti delle versioni più recenti dei sistemi di protezione Intel AES New Instructions, Intel Secure Key, Software Guard Extensions (Intel SGX) e Memory Protection Extensions (Intel MPX).
Si tratta di un processore particolarmente flessibile, indicato proprio per configurazioni estreme con quella del Portégé X20W-D-10P. Intel dichiara infatti un TDP di 15 W, con possibilità di configurazione del Thermal Design Power entro 7,5 W e 25 W, per meglio soddisfare le esigenze di smaltimento del calore.

La solida base hardware si completa con 8 GByte di RAM LPDDR3 a 1,6 GHz e non ulteriormente espandibile, e uno storage M.2 2280-S2 con memorie TLC da 256 GByte, particolarmente rapido e reattivo. Lo chassis, completamente “blindato” non consente di accedere a nessun componente, dettaglio che vale anche per la batteria ultrasottile agli ioni di litio a 3 celle.

Toshiba Portégé X20W-D-10P, l’ultraportable per il management

Considerando il target professionale di fascia alta, non stupisce trovare molteplici sistemi ideati per irrobustire la security, facilitando al contempo il login quotidiano.
Portégé X20W-D-10P è infatti dotato di SecurePad con lettore di impronte digitali, un minuscolo sensore che è stato alloggiato nell’area dedicata al touchpad. Questo notebook dispone di una webcam a infrarossi per l’autenticazione facciale ed è perciò compatibile con Windows Hello e Intel Authenticate. Se ciò non bastasse, la macchina offre crittografia hardware tramite TPM 2.0 e un BIOS su misura sviluppato da Toshiba per impostare ogni dettaglio in modo granulare.


Utilizzare il Portégé X20W-D-10P come strumento di lavoro quotidiano è un’esperienza particolarmente soddisfacente. Il notebook è infatti leggerissimo, tanto da dimenticarsi di averlo con sé in borsa. Non solo, grazie alla moderna piattaforma hardware e al supporto storage flash, ogni attività è fulminea, dall’avvio del sistema Windows 10 Pro (che richiede appena 5 secondi), all’esecuzione dei programmi di uso più frequente.
Una menzione particolare merita la tastiera, non solo dotata di un sistema di retroilluminazione efficace, ma capace di restituire con precisione ogni singola pressione dei tasti. L’uso prolungato non affatica particolarmente, il supporto è solido e il piano di lavoro non flette, neppure se stressato oltremodo. I tasti offrono un feedback di alto livello, sono silenziosi e puntuali. Lo stesso si può dire per il touchpad.

Tra gli aspetti peculiari di questo modello ci sono certamente le numerose modalità d’uso possibili. Se usato come tablet, grazie a Windows 10 e al supporto Windows Ink, è garantita un’interazione facile e immediata, che non richiede particolare attenzione, esattamente come accade quando si scrive su un comune blocco di appunti. E proprio questo è uno dei punti di forza, l’immediatezza e la sensazione di utilizzare uno strumento che si integra perfettamente con le abitudini quotidiane. Il pennino è leggero e ben bilanciato: scrivere o disegnare risulta comodo e diretto.
In modalità tenda si apprezza la grande visibilità del display che, forse, manca un po’ di incisività e profondità cromatica ma che è comunque più che adeguato per il target di utilizzo.

Toshiba Portégé X20W-D-10P, l’ultraportable per il management

La ventola interna "si fa sentire", in casi estremi il lato inferiore del notebook può risultare caldo

Durante l’uso quotidiano non sono emerse criticità evidenti, salvo una certa "insistenza" del sistema di raffreddamento. Come è facile immaginare, mantenere alla giusta temperatura un sistema così compatto e potente allo stesso tempo richiede un’architettura attiva per lo smaltimento del calore. Il Portégé ospita infatti una ventola miniaturizzata e un’opportuna area traforata per il pescaggio dell’aria fresca. In contesti d’uso non troppo esasperati, tuttavia, la ventola si fa sentire in modo evidente, con un sibilo modulato di continuo e piuttosto fastidioso. Non solo, come evidenza lo sticker apposto sul lato inferiore, l’area più prossima alla CPU “può diventare calda”. Sebbene non abbiamo mai rilevato temperature sensibilmente oltre la media, in quel punto lo chassis risulta piuttosto caldo e potrebbe rendere meno confortevole l’uso se si sceglie di appoggiare il notebook sulle ginocchia.

Toshiba Portégé X20W-D-10P, l’ultraportable per il management

Performance PCMark08

In termini di prestazioni pure, questo Portégé non delude. Il sistema è brillante e capace di eseguire senza troppi sforzi anche software di elaborazione dati piuttosto complessi. Le suite Work e Creative di PCMark08 evidenziano un’ottima capacità di adattamento del sistema, agile nei contesti office ma anche nella gestione multimediale. Questo Portégé vanta driver ben ottimizzati e capaci di sfruttare al meglio l’ottimizzazione OpenCL, come evidenziano i run effettuati con l’accelerazione abilitata. In questo caso, oltre alle prestazioni migliori, abbiamo rilevato anche un’autonomia superiore, con valori reali di 5 ore 15 minuti. Un buon risultato, in senso generale, anche se forse ci saremmo aspettati di più, soprattutto considerando le lusinghiere 14 ore indicate dal produttore. Certamente il carico di lavoro dei Bapco MobileMark (presumibilmente in modalità reader) è ben lontano dallo sforzo richiesto durate i test PCMark.

Toshiba Portégé X20W-D-10P, l’ultraportable per il management

Autonomia PCMark08, valori espressi in minuti

Al di là dei numeri, nell’uso quotidiano, abbiamo potuto lavorare per tutto il giorno, svolgendo attività a basso impatto (web browsing, editing di testi, email). In questo contesto, alternando periodi di pausa o standby (come avviene in un normale utilizzo office), si possono raggiungere le 7 - 8 ore. Interessante il tempo di ricarica, inferiore alle due ore, e la possibilità di ricaricare device USB a notebook spento.

In termini di performance, poi, ci ha ben impressionato il drive Toshiba THNSNK256GVN8, capace di letture sino a 493 MB/s e di 316 MB/s in modalità 4K QD32. L’unità si è invece dimostra sensibilmente più lenta in scrittura, con un valore massimo di 234 MB/s, per una media rilevata dai PCMark di 202,43 MB/s (score di 4.919).
Spaziando al di fuori dei consueti ambiti applicativi, abbiamo eseguito la suite di test Cinebench R15, capace di valutare le performance di calcolo parallelo e 3D. In questo caso l’acceleratore Intel raggiunge le 43 fps durante il rendering OpenGL, mentre l’elaborazione multi-core consente di accelerare i tast comuni sino a 2,5 in più rispetto al calcolo single-core. Per concludere i test di compressione e decompressione file ci hanno permesso di raggiungere gli 88 MB/s, valore che indica la notevole potenza della CPU e la buona velocità dello storage interno.

In sintesi, Portégé X20W-D-10P stupisce per il peso e le dimensioni minime, per le ottime performance (un po’ meno per l’autonomia) e per l’eccezionale flessibilità del sistema touch.

Punteggio
91
su 100
PRO
Piattaforma veloce e reattiva; storage rapido; leggero e sottile; chassis ben assemblato; touch-screen di alta qualità; webcam IR e lettore biometrico.
CONTRO
Numero di porte limitato; ventola fastidiosa in alcuni contesti d’uso.

Caratteristiche generali
Produttore Toshiba
Modello Portégé X20W-D-10P
Sito web http://www.toshiba.com
Prezzo (IVA inclusa) a partire da 1.859,00 Euro
Dimensioni 299 x 219 x 15,4 mm
Peso 1,1 Kg
Caratteristiche tecniche
Processore Intel Core i7-7500U / dual-core / 2,7 GHz (max 3,5 GHz) / 4 MByte cache L3
RAM 8 GByte LPDDR3 1.866 MHz (non espandibile)
Storage 256 GByte M.2 TLC
Sistema operativo Microsoft Windows 10 Professional x64
Display 12,5" Full HD / 1.920x1.080 pixel / touchscreen + penna / Corning Gorilla 4
Connettività Intel Dual Band Wireless-AC 8265 / Bluetooth 4.2 / 1x USB 3.0 / Cuffie-Mic / 1x USB Type-C / TPM / Lettore biometrico / IR webcam
Varie Toshiba Stylus Pen / SecurePad / Bios Toshiba / Crittografia avanzata / Intel Authenticate / Supporto Windows Hello
Batteria Ioni di Litio / 3 celle / non rimovibile

Sommario