Forcepoint acquisisce RedOwl, per una security “Human-Centric”

Forcepoint acquisisce RedOwl, per una security “Human-Centric”

Forcepoint si rafforza in ambito cybersecurity e acquisisce RedOwl, azienda specializzata nell'analisi della sicurezza per la comprensione e la gestione del rischio umano.
La strategia Human point di Forcepoint vede le persone - piuttosto che l'infrastruttura tecnologica - come punto focale per la cybersecurity. Il Cloud, la mobilità e l'infrastruttura in continua evoluzione rendono il perimetro tradizionale sempre più volatile. Concentrandosi su come, quando, dove e perché le persone interagiscono con dati critici e proprietà intellettuale, le organizzazioni possono identificare e ridurre più efficacemente il rischio.

Matthew P. Moynahan, chief executive officer di Forcepoint
Il mondo è cambiato radicalmente e anche il modo di pensare alla sicurezza deve cambiare. Se l'industria della cybersecurity non riesce a porre le persone al centro, non sarà certamente in grado di aiutare i clienti a proteggere i loro beni più importanti. Forcepoint è impegnata sotto tutti i fronti a fornire ai clienti sistemi di sicurezza che pongono l’individuo al centro e RedOwl è assolutamente perfetta per realizzare questo obiettivo.

La tecnologia UEBA “user and entity behavior analytics”di RedOwl è ideale per questo approccio che pone l’individuo in primo piano, così da poter ottimizzare la propria strategia di sicurezza e di compliance normativa. Dal 2011, l'azienda si è concentrata in particolare sulla fornitura di funzionalità che consentono di rendere visibili tutte le attività delle persone nel loro insieme, inclusi i comportamenti cyber, fisico e finanziario. I clienti implementano queste funzionalità per analizzare grandi quantità di dati complessi, valutare eventi e comportamenti ad alto rischio e creare una supervisione centralizzata e di controllo in grado di soddisfare sia i requisiti di sicurezza che di regolamentazione.

Guy Filippelli, amministratore delegato di RedOwl
Guardando alla storia di Forcepoint, risulta evidente che condividiamo la visione strategica che un approccio all'individuo sia l’unico percorso in grado di affrontare in modo efficace la sicurezza in rete e il rischio interno. L'opportunità di fornire una soluzione a 360 gradi che guardi in modo proattivo alla protezione del fattore umano è emozionante; unirsi a Forcepoint accelererà la nostra capacità di fornire queste importanti funzionalità ai nostri clienti. È con grande entusiasmo che entriamo a far parte del Team Forcepoint.

RedOwl porta in dote una piattaforma sofisticata di analisi al sistema di cybersecurity human-centric di Forcepoint e sarà integrata nel portafoglio delle soluzioni aziendali, così come con le tecnologie esistenti dei clienti (ad esempio con il SIEM). Questa piattaforma fornisce informazioni in tempo reale sulle interazioni anomale e gli accessi tra persone, dati, dispositivi e applicazioni. Inoltre, la combinazione di tecnologia UEBA di RedOwl, Forcepoint DLP e Forcepoint Insider Threat fornirà l'unica soluzione completa del settore in grado di comprendere e rispondere ai comportamenti e agli intenti delle persone.

Heath Thompson, vicepresidente senior e direttore generale della Business Unit Data e Insider Threat Security di Forcepoint
Combinando le funzionalità di raccolta di informazioni molto approfondita di Forcepoint Insider Threat, le potenti analitiche della tecnologia RedOwl e la mitigazione del rischio della soluzione di DLP abbiamo creato un sistema in grado di proteggere dati aziendali e proprietà intellettuale che non ha rivali. In questo ambito, il contesto è fondamentale e non vediamo l'ora di aiutare i clienti a distinguere tra negligenza, compromissione e attività malevola nel modo più efficiente possibile.