Red Hat con .NET Core 2.0, la portabilità per il cloud ibrido

Red Hat con .NET Core 2.0, tanta portabilità per il cloud ibrido

Red Hat annuncia che supporterà la piattaforma per la creazione di microservizi e applicazioni web .NET Core 2.0 sulla propria gamma di tecnologie open.

La piattaforma .NET Core 2.0 è la più recente versione del progetto open source .NET Core. Soluzione leggera e modulare per la creazione di microservizi e applicazioni web, .NET Core 2.0 offre nuove significative opzioni di sviluppo, che consentono agli sviluppatori di creare applicazioni .NET su più piattaforme.

La collaborazione tra .NET Core e Red Hat promuove ora la portabilità delle applicazioni nel cloud ibrido con .NET Core 2.0, portando maggiore semplicità allo sviluppo e all’implementazione di applicazioni cloud-native sulle tecnologie open hybrid cloud di Red Hat.

Aggiunta significativa al Red Hat Developer Program, la più recente versione di .NET Core supporta lo standard .NET 2.0, offrendo livelli superiori di portabilità e compatibilità di piattaforma su tutti i workload e runtime. Inoltre, .NET. aiuta a ottimizzare il packaging delle applicazioni con un accesso più semplice a ASP.NET 2.0 e EF Core 2.0, pensato per semplificare il processo di build applicativa in un ambiente completamente open source. Inoltre, se combinata con Red Hat Enterprise Linux e/o Red Hat OpenShift Container Platform, la release 2.0 supporta C#, F# e Visual Basic, per la creazione di applicazioni moderne e containerizzate.

.NET 2.0 con Red Hat: quali soluzioni? - Red Hat è l’unico fornitore commerciale Linux ad offrire un supporto completo e di livello enterprise a .NET Core sulla propria offerta completa. Gli sviluppatori potranno utilizzare .NET Core 2.0 per sviluppare e implementare applicazioni supportate su:

  • Red Hat Enterprise Linux
  • Red Hat Enterprise Linux Atomic Host
  • Red Hat OpenShift Container Platform  
  • Red Hat OpenShift Online
  • Red Hat OpenShift Dedicated
  • Red Hat OpenStack Platform

.NET Core 2.0 sarà presto disponibile su diversi prodotti Red Hat tramite yum install o sotto forma di immagini di container Linux