Fujitsu Celsius W570 Power, workstation compatta per progettisti

Fujitsu Celsius W570 Power, workstation compatta per progettisti

In prova la versatile workstation Fujitsu Celsius W570 Power, capace di coniugare forme compatte ad elevate prestazioni per l’ufficio e il professionista.
La gamma Celsius W570, recentemente inserita a listino, si propone come variante di ingresso della gamma di workstation Fujitsu ed è disponibile in tre versioni: W570, W570 Power e Power+.

Il modello che abbiamo ricevuto per i test rappresenta una versione entry per quanto riguarda la serie Power, una base dalla quale partire per realizzare configurazioni su misura. Va detto, infatti, che la Celsius W570 si presta a un buon numero di personalizzazioni e può essere potenziata con processori Intel Core o Xeon, RAM sino a 64 GByte, storage fino a 16 TByte e GPU discrete di classe NVidia Quadro o AMD Radeon Pro.

Il sistema desktop stupisce, da principio, per le dimensioni davvero molto contenute, in controtendenza rispetto al segmento workstation. Il case da 21 litri (180x304x375 mm) è dunque facilmente posizionabile su un ripiano dedicato o direttamente sul piano di lavoro, al fianco del display.

Fujitsu Celsius W570 Power, workstation compatta per progettisti

La dotazione della macchina in prova include una CPU Intel Core i7-7700 a 3,6 GHz, un device di classe desktop tra i più potenti in circolazione, presentato dal chipmaker all’inizio dell’anno e realizzato con un processo costruttivo a 14 nm.
A una architettura quad-core e otto thread, il microprocessore affianca la capacità di lavorare sino a 4,2 GHz in modalità Turbo e ben 8 MByte di SmartCache L3.
Il controller per la RAM DDR4 consente di gestire sino a 64 GByte di memoria, limite massimo del sistema in prova. La dotazione di RAM, nel nostro caso, è di 16 Gbyte DDR4 a 2,4 GHz disposta su due banchi.
La CPU, per un TDP di appena 65 W, offre inoltre una sezione grafica incorporata Intel HD Graphics 630, capace di raggiungere 1.150 MHz di frequenza in modalità Turbo e di gestire sino a tre display con risoluzione massima di 4.096x2.304 pixel a 60 Hz. Pur non trattandosi di un acceleratore pensato per la grafica 3D avanzata, come vedremo più avanti, questa GPU ha mostrato un interessante rapporto tra la capacità di calcolo e l’efficienza energetica offerta.

Fujitsu Celsius W570 Power, workstation compatta per progettisti

Oltre al DVDRW incorporato nel bay frontale da 5,25”, Celsius W570 Power si avvantaggia di uno storage PCI Express Gen.3 x4 in formato M.2 Samsung MZVLW512HMJP da 512 GByte e capace di accelerare notevolmente tutte le attività che fanno largo impiego dei dati immagazzinati localmente.


Come anticipato, Celsius W570 Power e l’intera gamma W570 si fanno notare per le dimensioni ridotte dello chassis, in particolar modo per quanto riguarda la profondità di 304 mm, almeno il 30% - 35% inferiore a postazioni standard middle-tower.
Lo chassis offre un buon numero di connessioni sul lato frontale, facilitando l’interazione quotidiana dell’operatore. Il lettore multiformato per moduli flash è alloggiato nell’unico slot esposto da 3,5” e permette di accedere rapidamente al contenuto di eventuali schede di memoria.

Fujitsu Celsius W570 Power, workstation compatta per progettisti

Lo slot per SD è inoltre replicato nel pannello integrato al di sotto del pulsante di accensione e direttamente saldato alla motherboard. Tra le porte disponibili, due USB 3.0, due USB 2.0, ingressi e uscite audio, nonché una porta USB 3.1 Type C, per i dispositivi mobile di recente produzione.

Fujitsu Celsius W570 Power, workstation compatta per progettisti

La sezione posteriore replica sei porte USB, di cui quattro di terza generazione, oltre a una Ethernet LAN, che fa capo al controller Intel I219-LM con velocità di trasmissione sino a 1 Gbit. Oltre a due porte PS/2 e l’I/O audio, la workstation incorpora tre output video esclusivamente digitali, uno di tipo DVI-D e due Display Port. Non è previsto, neppure a livello opzionale, il supporto wireless.

Accedere ai componenti interni è molto facile, la maniglia laterale consente di asportare la paratia sinistra (quella destra è rivettata e non si può togliere). Effettuata questa semplice manovra ogni elemento hardware è accessibile senza dover utilizzare attrezzi o cacciaviti. Il primo aspetto che è facile osservare riguarda la “pulizia progettuale” che è stata ottenuta, pur in un case compatto. 

Fujitsu Celsius W570 Power, workstation compatta per progettisti

L’alimentatore da 360 W (400 W di picco) è certificato 80 PLUS Gold e, pur non essendo particolarmente potente, offre un buon grado di efficienza, il che si traduce in minori sprechi, minore consumo e un ridotto surriscaldamento durante il funzionamento.
Il cestello superiore è già quasi completamente occupato, rimane lo spazio per integrare eventuali drive ottici di tipo slim; per completare l’operazione è presente una chiave rimovibile all’interno dello chassis.

Fujitsu Celsius W570 Power, workstation compatta per progettisti

Per chi necessitasse di ulteriore spazio di storage locale, la workstation offre due ulteriori cestelli da 3,5” precablati e di tipo cold-swap (i drive possono essere connessi o rimossi senza attrezzi, a sistema spento - se desiderate funzionalità cold plug e due ulteriori alloggiamenti per hard disk, la variante W570 Power+ è in grado di assolvere al compito).

In termini di espandibilità, la motherboard proprietaria D3517 realizzata su misura a partire dal chipset Intel C236, mette a disposizione uno slot PCIe 3.0 x16, ideale per schede grafiche, oltre uno slot PCI-Express 3.0 x4 (in formato meccanico x16), per controller addizionali, e due ulteriori PCI-Express 3.0 x1.


Alla prova dei fatti questa configurazione Fujitsu Celsius W570 Power non delude, anche se ci è rimasto qualche piccolo dubbio sull’effettiva efficacia di un simile setup. È ben chiaro che si tratta di una base di partenza, di una sorta di entry-level, tra l’altro pienamente configurabile in fase di acquisto, ma resta il fatto che, classificandosi come workstation, qui manca una GPU discreta, capace di soddisfare il reale target del prodotto, ossia progettisti, disegnatori, grafici modellatori e sviluppatori in diversi ambiti (CAD, CAM, CAE, gaming…).

In questo senso, Fujitsu offre a listino un nutrito elenco di possibili scelte tra NVidia Quadro P4000, P2000, P1000, P600 e P400, oppure AMD Radoen Pro WX5100, WX3100, WX2100 o W2100. Tutte valide sostitute della limitata GPU integrata Intel, che pure svolge adeguatamente i compiti base e può accelerare le primitive OpenGL e DirectX, per una elaborazione grafica fluida nel caso di progetti basilari.

Come abbiamo potuto analizzare direttamente con in tecnici Fujitsu, l’unità di alimentazione e gli opportuni collegamenti elettrici PCIe sono adeguati anche per l’impiego di una potente P4000. L’operazione richiede pochi istanti e trasforma il sistema in una versatile e potente postazione di lavoro adatta per software esigenti come Catia, SolidWorks o 3DStudioMax.

Fujitsu Celsius W570 Power, workstation compatta per progettisti

Nel caso si decidesse di installare in autonomia una GPU diversa da quelle elencate è bene fare attenzione allo spazio interno effettivamente disponibile (210 mm), troppo pochi per alcune varianti custom o per serie Quadro precedenti alle attuali con architettura Pascal. Lo stesso dicasi per quanto concerne l’alimentazione ausiliaria, fondamentale per garantire stabilità al sistema.
Nell’insieme l’accessibilità ai componenti è buona, risulta solo un po’ scomodo inserire o rimuovere eventuali banchi di RAM, soprattutto per via del cestello meccanico superiore.

Durante il funzionamento abbiamo potuto constatare la buona silenziosità del sistema durante la maggior parte delle attività. La ventola anteriore, purtroppo priva di un sistema di filtraggio antipolvere, apporta un adeguato flusso d’aria fresca e consente al sistema di rimandare l’attivazione della ventola CPU ai soli casi di calcolo intenso.
Va detto che quando il sistema è impegnato al 100% (una situazione non lontana dalla realtà nel caso di una workstation che dovrà elaborare grandi quantità di dati), il sistema di ventilazione attiva del processore può arrivare oltre 2.500 rpm, diventando fastidioso, soprattutto se il PC è posto sulla scrivania, a poca distanza dall’operatore.

Fujitsu Celsius W570 Power, workstation compatta per progettisti

Il consumo istantaneo è espresso in Watt.

Tra i pregi di questa soluzione sono da annoverare certamente il contenuto consumo energetico. Al di là di un assorbimento superiore a 0 W in modalità OFF e a un consumo di 12,8 W in standby, la workstation si contraddistingue per una impronta energetica modesta. Abbiamo registrato appena 23,6 W in fase di Idle, poco meno di 50 W durante un uso tipico (PCMark8 workload) e un massimo di 84,8 W a pieno carico.


La workstation Fujitsu Celsius W570 Power che abbiamo ricevuto per le prove, pur se caratterizzata da una configurazione hardware parzialmente sbilanciata, ha mostrato ottime doti per un proficuo impiego quotidiano. In questo senso hanno certamente influito in modo positivo la potente CPU Intel e lo storage M.2.

Fujitsu Celsius W570 Power, workstation compatta per progettisti

Grazie allo storage PCI Express il sistema è rapido in ogni fase delle attività giornaliere.

Adottando come riferimento i workload “Creative” e “Work” della suite PCMark8 abbiamo rilevato tempi di elaborazione molto contenti e un buon apporto della sezione GPU per quanto riguarda l’impiego delle librerie OpenCL.

Fujitsu Celsius W570 Power, workstation compatta per progettisti

 

La GPU affianca il processore centrale per accelerare numerose applicazioni (referenza di colore rosso) - clicca per ingrandire.

La grafica Intel lavora di concerto con i Core fisici del processore ed è in grado di accelerare significativamente tutte quelle applicazioni che richiedono la codifica, il rendering e la visualizzazione di elementi di media complessità. Non a caso, infatti, l’esecuzione del medesimo test con l’abilitazione OpenCL ha portato a performance superiori del 40%.

Fujitsu Celsius W570 Power, workstation compatta per progettisti

I limiti della GPU, e di riflesso dell’intera configurazione, si fanno notare maggiormente nei test grafici complessi, da quelli professionali a quelli consumer. Lo sbilanciamento tra CPU e processore grafico appare evidente nei test PCMark10, dove registriamo ottimi score nell’uso generico e nel comparto “productivity”, ma punteggi sensibilmente più bassi nella sezione di creazione e fruizione dei contenuti digitali.

Fujitsu Celsius W570 Power, workstation compatta per progettisti

VRMark - clicca per ingrandire.

Se la variante W570 con Quadro P4000 rappresenta di fatto la più compatta workstation VR Ready, lo stesso non si può dire per la configurazione di prova. VRMark evidenzia uno score di appena 760 punti, decisamente lontano dai 3.716 punti indicati come traguardo minimo per le specifiche Oculus Rift.

Fujitsu Celsius W570 Power, workstation compatta per progettisti

VRMark: Pur se a pieno carico, la GPU (referenza di colore rosso) non riesce a "spingere" oltre le 20 fps - clicca per ingrandire.

La nostra configurazione appare comunque abbastanza prestante per quanto riguarda l’elaborazione multi-core, la grafica 2D e quella 3D entry-level. A certificarlo è la suite CineBench R15, basata su motore grafico Maxon Cinema 4D; in questo caso raggiungiamo le 57,8 fps e un incremento di prestazioni multi-CPU di 4,95x.
L’adozione di software professionali mette in mostra le carenze lato GPU, con un framerate medio di appena 14 fps nel caso di Maya, 15,3 fps con Catia e 30 fps con SolidWorks.

Fujitsu Celsius W570 Power, workstation compatta per progettisti

Brilla la sezione storage, capace di raggiungere picchi di 1,75 GB/s in lettura sequenziale e 1,21 GB/s in scrittura, per una banda complessiva di 449,97 MB/s (PCMark8).

Fujitsu Celsius W570 Power è una macchina professionale solida e ben progettata, ampiamente configurabile e certificata per l’impiego 24h con software professionali.
Si tratta di una soluzione indicata anche per gli uffici medio piccoli, nonostante il prezzo di listino non sia particolarmente favorevole (certamente lo street price tramite vendor e rivenditori per gli utenti finale sarà più basso).

Punteggio
81
su 100
PRO
Compatto; manutenzione tool-less; workstation certificata; silenzioso in condizioni standard; elevate prestazioni CPU e storage; consumi contenuti.
CONTRO
Lo chassis compatto limita l’integrazione di schede full-size; manca filtro antipolvere; leggermente rumoroso sotto stress; configurazione sbilanciata; prezzo.

Caratteristiche generali
Produttore Fujitsu
Modello Celsius W570 Power
Sito web http://www.fujitsu.com/fts/
Prezzo (IVA inclusa) 1.699,00 Euro
Dimensioni 180 x 304 x 375 mm
Peso 12 Kg
Caratteristiche tecniche
Processore Intel Core i7-7700 / quad-core - 8-thread / 3,6 GHz (max 4,2 GHz) / 8 MByte cache L3
GPU Intel HD Graphics 630 / fino a 64 GByte RAM (opzionali NVidia Quadro / AMD Radeon Pro)
RAM 16 GByte DDR4 2.400 MHz / espandibile sino a 64 GByte 
Storage Samsung MZVLW512HMJP / 512 GByte / PCIe Gen.3 x4 - formato M.2 
Motherboard Modello: D3517 / Chipset Intel C236 / 1x PCIe x16 + 1x PCIe x4 (x16 meccanico) + 2x PCIe x1
Sistema operativo Microsoft Windows 10 Professional x64
Display opzionale
Connettività Ethernet Intel I219-LM / 6x USB 3.0 / 2x USB 2.0 / Cuffie-Mic / 1x USB Type-C / DVI-D / 2x DisplayPort
Varie Certified for leading workstation applications / EraseDisk functionality / Halogen free mainboard / TPM

Sommario