Fujitsu Celsius W570 Power, workstation compatta per progettisti

Come anticipato, Celsius W570 Power e l’intera gamma W570 si fanno notare per le dimensioni ridotte dello chassis, in particolar modo per quanto riguarda la profondità di 304 mm, almeno il 30% - 35% inferiore a postazioni standard middle-tower.
Lo chassis offre un buon numero di connessioni sul lato frontale, facilitando l’interazione quotidiana dell’operatore. Il lettore multiformato per moduli flash è alloggiato nell’unico slot esposto da 3,5” e permette di accedere rapidamente al contenuto di eventuali schede di memoria.

Fujitsu Celsius W570 Power, workstation compatta per progettisti

Lo slot per SD è inoltre replicato nel pannello integrato al di sotto del pulsante di accensione e direttamente saldato alla motherboard. Tra le porte disponibili, due USB 3.0, due USB 2.0, ingressi e uscite audio, nonché una porta USB 3.1 Type C, per i dispositivi mobile di recente produzione.

Fujitsu Celsius W570 Power, workstation compatta per progettisti

La sezione posteriore replica sei porte USB, di cui quattro di terza generazione, oltre a una Ethernet LAN, che fa capo al controller Intel I219-LM con velocità di trasmissione sino a 1 Gbit. Oltre a due porte PS/2 e l’I/O audio, la workstation incorpora tre output video esclusivamente digitali, uno di tipo DVI-D e due Display Port. Non è previsto, neppure a livello opzionale, il supporto wireless.

Accedere ai componenti interni è molto facile, la maniglia laterale consente di asportare la paratia sinistra (quella destra è rivettata e non si può togliere). Effettuata questa semplice manovra ogni elemento hardware è accessibile senza dover utilizzare attrezzi o cacciaviti. Il primo aspetto che è facile osservare riguarda la “pulizia progettuale” che è stata ottenuta, pur in un case compatto. 

Fujitsu Celsius W570 Power, workstation compatta per progettisti

L’alimentatore da 360 W (400 W di picco) è certificato 80 PLUS Gold e, pur non essendo particolarmente potente, offre un buon grado di efficienza, il che si traduce in minori sprechi, minore consumo e un ridotto surriscaldamento durante il funzionamento.
Il cestello superiore è già quasi completamente occupato, rimane lo spazio per integrare eventuali drive ottici di tipo slim; per completare l’operazione è presente una chiave rimovibile all’interno dello chassis.

Fujitsu Celsius W570 Power, workstation compatta per progettisti

Per chi necessitasse di ulteriore spazio di storage locale, la workstation offre due ulteriori cestelli da 3,5” precablati e di tipo cold-swap (i drive possono essere connessi o rimossi senza attrezzi, a sistema spento - se desiderate funzionalità cold plug e due ulteriori alloggiamenti per hard disk, la variante W570 Power+ è in grado di assolvere al compito).

In termini di espandibilità, la motherboard proprietaria D3517 realizzata su misura a partire dal chipset Intel C236, mette a disposizione uno slot PCIe 3.0 x16, ideale per schede grafiche, oltre uno slot PCI-Express 3.0 x4 (in formato meccanico x16), per controller addizionali, e due ulteriori PCI-Express 3.0 x1.

Sommario