G DATA, un tool gratuito per proteggersi da Meltdown e Spectre

G DATA, un tool gratuito per proteggersi da Meltdown e Spectre

G DATA rende disponibile il tool gratuito in grado di verificare l’esposizione del sistema alle vulnerabilità Meltdown e Spectre e di validarne l’integrità.
In presenza di una delle due falle, lo scanner spiega agli utenti come proteggersi contro eventuali scenari di attacco.I computer dotati di buoni software di sicurezza sono sufficientemente tutelati contro cyberattacchi derivanti da Internet.

Un pacchetto antivirus efficiente offre anche protezione scrupolosa in caso di attacchi provenienti da fonti offline, come una chiavetta USB infetta o altre periferiche connesse al computer. Con il proprio scanner gratuito, disponibile da subito G DATA protegge i dispositivi degli utenti contro attacchi che sfruttano le vulnerabilità Meltdown o Spectre.

Lo scanner analizza importanti parametri ed impostazioni del computer, tra cui:
- ultimo aggiornamento Microsoft condotto;
- tipo di processore impiegato nel computer e eventuali falle di sicurezza sistema operativo utilizzato;
- presenza di impostazioni essenziali per la sicurezza nel BIOS;
- compatibilità dell’antivirus installato con le nuove patch di Microsoft.

G DATA, un tool gratuito per proteggersi da Meltdown e Spectre

Dopo aver completato il test, lo scanner suggerisce eventuali correzioni. Gli internauti dovrebbero applicare immediatamente le misure di sicurezza consigliate dall’applicazione per assicurarsi che il sistema utilizzato goda di una protezione efficace.

Requisiti di sistema:
Windows 10, Windows 8.1, Windows 8, Windows 7 SP1, Windows Server 2016, Windows Server 2012 R2, o Windows Server 2012. Lo scanner G DATA per Meltdown & Spectre necessita di .NET Framework 4 o successivo, solitamente pre-installato su Windows 8 / Windows Server 2012. Nel caso si utilizzasse Windows 7 SP1, o Windows Server 2008 R2 SP1 è necessario installare anche .NET Framework 4.7.1.