Juniper, Affirmed e Netronome, un legame sempre più stretto

Juniper, Affirmed e Netronome, un legame sempre più stretto

Juniper Networks, che opera nelle reti scalabili e automatizzate, amplia la partnership con Affirmed Networks e Netronome per offrire soluzioni mobile cloud. Grazie all’accordo sarà possibile offrire una soluzione cloud ad alte prestazioni e semplice da gestire ai provider mobili per il deployment rapido di servizi IoT e 5G.
La soluzione congiunta realizzata da Juniper Networks con Affirmed Networks e Netronome viene presentata al Mobile World Congress (Hall 2 Stand 2I60/2J61), dal 26 febbraio al primo marzo a Barcellona.

I provider mobili intendono disaggregare il piano di controllo da quello utente all’interno delle proprie reti mediante il virtualized Evolved Packet Core (vEPC) 4G di Affirmed Network che offre funzioni Control e User Plane Separation (CUPS). Obiettivo il creare cloud mobili altamente distribuiti che garantiscano livelli di flessibilità, scalabilità, performance e bassa latenza adatti alle applicazioni IoT e 5G. I cloud distribuiti offrono agli operatori di rete diversi vantaggi in termini di risparmi, flessibilità e agilità ma la dispersione dei cluster e dei data center può dare luogo a complessità operativa.

L’integrazione della soluzione Juniper Contrail Provider Cloud, recentemente aggiornata, e di Agilio SmartNICs di Netronome, che permette di migliorare le performance delle funzioni di rete virtuali basate su server per aumentare ulteriormente le performance nell’erogazione dei servizi, permette ai provider mobili di automatizzare il provisioning di nuovi servizi e applicazioni a bassa latenza. come le auto a guida autonoma, le smart city e l’IoT industriale, molto più vicine all’utente finale, semplificando notevolmente l’erogazione dei servizi. Inoltre, l’architettura vEPC distribuita garantisce prestazioni ineguagliate, supportando un throughput fino a 150 Gbps su un unico server Xeon, insieme a un’altissima flessibilità nella distribuzione di nodi per piano utente già vicini alle reti di accesso centralizzando al tempo stesso il piano di controllo ai fini delle economie di scala. Questa soluzione migliorerà enormemente le prestazioni, semplificando e garantendo maggiore agilità nel delivery dei servizi.

Disponibile nella seconda metà del 2018, la soluzione congiunta comprende:

- Junipers Contrail Provider Cloud: rende più agevole il deployment del cloud da parte delle telco semplificando la distribuzione Linux sottostante con Red Hat OpenStack Platform e Red Hat Enterprise Linux. Questo permette di raccogliere informazioni sulla rete con AppFormix, eliminando le operazioni di validazione delle VNF grazie alla prequalifica e aggiungendo servizi di supporto completi per aggirare le complessità tipiche dell’implementazione e gestione del cloud con maggiori performance, scalabilità e service level agreement.

- Affirmed Networks Mobile Cloud: offre una soluzione 5G Mobile Packet Core totalmente virtualizzata che supporta in modo nativo un’architettura CUPS con piano di controllo separato da quello utente distribuito. La soluzione offre funzionalità avanzate quali lo slicing della rete, analytics e sonde virtuali integrate, supporto multi-accesso con WiFi (ePDG e TWAG) e automazione dei servizi che permettono agli operatori di creare servizi/slice personalizzati e rendere tali servizi disponibili in tempi più brevi e costi inferiori.

- Agilio SmartNIC Platform di Netronome: le piattaforme Agilio CX 10GbE, 25GbE e 40GbE SmartNIC alleggeriscono in modo trasparente l’elaborazione dei data path di switch e router per le funzioni di rete quali gli overlay, la sicurezza, il bilanciamento dei carichi e la telemetria. Ciò permette ai server utilizzati per il cloud computing e il networking server based di risparmiare CPU core per la gestione delle applicazioni pur garantendo prestazioni sensibilmente maggiori. La piattaforma Agilio CX dispone di PCIe SmartNICs standard low profile e software progettato per server rack commerciali off the shelf (COTS) che adempiono ai requisiti del necessario sistema operativo come anche quelli di assorbimento di potenza e spazio