Tandberg RDX QuikStor e NAS QNAP, integrazione completa

Il NAS QNAP TVS-882BRT3-i5-16G si avvantaggia di un design di tipo desktop, particolare che ne permette una facile installazione su qualsiasi piano di lavoro. Al tempo stesso, il volume dello chassis e l’ampia dotazione di ventole permettono di far lavorare al meglio tutti i componenti interni, anche quando slot e cestelli dei drive sono totalmente occupati, come nel nostro caso.

Tandberg RDX QuikStor e NAS QNAP, integrazione completa

Per le prove, infatti, abbiamo ricevuto una configurazione particolarmente robusta, con ben 8 drive Seagate IronWolf (Seagate ST8000VN0022-2EL112) da 8 TByte ciascuno, per una capacità complessiva non formattata di 64 TByte.

Ma il focus primario della prova rimane l’integrazione nativa tra lo storage QNAP e le versatili soluzioni di archiviazione off-site Tandberg RDX.

Tandberg RDX QuikStor e NAS QNAP, integrazione completa

 

L’accesso al vano interno è possibile solamente una volta che è stata rimossa la cover principale dello chassis.
L’unità Blu-Ray Asus, può essere sganciata e rimossa in modo del tutto analogo a quanto avviene su un comune PC desktop. Al suo posto abbiamo installato una unità interna RDX QuikStor in formato 3,5”, munita di appositi adattatori per lo slot da 5,25”.

Tandberg RDX QuikStor e NAS QNAP, integrazione completa

All’interno, il NAS è già predisposto per il collegamento diretto, tramite un unico cavo Serial Ata + alimentazione. L’operazione è perciò alla portata di qualsiasi tecnico IT con un minimo di esperienza e non richiede più di 5 minuti.

Sommario