Milano Digital Week, 70mila partecipanti e numeri da record

Milano Digital Week, 70mila partecipanti e numeri da record

Grandissima partecipazione agli oltre 400 appuntamenti della Milano Digital Week, che per quattro giorni hanno animato l’intera città.

Professionisti, addetti ai lavori e soprattutto cittadini, curiosi, appassionati, giovani e bambini: sono stati 70.000 i partecipanti alla prima edizione della Milano Digital Week, che si è chiusa con ampio successo di pubblico per gli oltre 400 appuntamenti dedicati al digitale e diffusi nell’intera città, seguiti con grande interesse e quasi sempre con il “tutto esaurito”. L’iniziativa è stata promossa dal Comune di Milano in collaborazione con il Team per la Trasformazione Digitale e realizzata da Cariplo Factory, in collaborazione con IAB Italia e Hublab e grazie ai main partner AutoScout24, BMW Italia, Fastweb, Intesa Sanpaolo, Nexi, Samsung Electronics Italia e TeamSystem.

Roberta Cocco, Assessore alla Trasformazione digitale e Servizi civici
I numeri di questa “edizione zero” ci hanno davvero sorpresi: in quattro giorni la città ha risposto con entusiasmo alle iniziative presentate dal Comune, dai partner e dalle aziende che hanno accettato il nostro invito ad aprire le loro porte. Sono stati giorni intensi che hanno permesso a idee, progetti e realtà innovative di farsi conoscere e apprezzare da un pubblico più vasto: il cuore digitale che alimenta la nostra città da oggi batte ancora più forte. 

Attraverso mostre, dibattiti, seminari, performance, spettacoli, workshop, corsi di formazione e laboratori, incontri per tutte le età, Milano ha vissuto quattro giorni all’insegna della curiosità, dell’entusiasmo e della voglia di scoprire le nuove potenzialità offerte dal digitale.

Milano Digital Week, 70mila partecipanti e numeri da record

I numeri di questa prima edizione confermano la straordinaria risposta di Milano nella direzione di una crescita, sempre più forte e consapevole, della cultura digitale e dell’innovazione, attraverso un approccio inclusivo e attento ai bisogni del cittadino: dai numerosi servizi offerti dalla Pubblica Amministrazione che con, pochi click, aiutano a migliorare la propria vita quotidiana - fra questi ad esempio lo SPID, con la creazione dell’identità digitale personale, e il bilancio partecipativo -, fino alle università, ai luoghi di ricerca e produzione del sapere presenti a Milano, insieme alle tante aziende, associazioni, istituzioni e startup che ogni giorno lavorano nell’ambito del digitale e che si sono messe in gioco, aprendosi al pubblico, in occasione della Milano Digital Week.

Ottima anche l’attenzione da parte della Stampa e dei Social Media della Milano Digital Week, che hanno raccontato giorno per giorno la manifestazione con più di 1.000 contenuti, tra post, dirette, gallery, live twitting e uno speciale Instragram Wall di oltre 300 immagini, video, quote e storie.

L’hashtag #MilanoDigitalWeek è apparso in oltre 32.500 conversazioni, per un totale di 8.300 utenti unici, con circa 300.000.000 di passaggi in timeline su Twitter. I contenuti degli account ufficiali sono stati visualizzati oltre 5.000.000 di volte, generando oltre 166.000 interazioni. Il 7 marzo (giorno della conferenza di presentazione dell’iniziativa) e il 15 marzo, su Twitter l’hashtag #MilanoDigitalWeek ha raggiunto rispettivamente il terzo e il secondo posto nelle Tendenze Italia.

Inoltre, nell’ultimo mese, il sito dedicato ha registrato più di 80.000 visualizzazioni con una media giornaliera di 4.000 utenti e un picco massimo di oltre 12.000 visualizzazioni giovedì 15 marzo, giorno di apertura della rassegna.