I vantaggi di FLIR ONE Pro per Aston Martin Red Bull Racing

I vantaggi di FLIR ONE Pro per Aston Martin Red Bull Racing

Il datacenter di Aston Martin Red Bull Racing è costantemente monitorato e mantenuto in perfetta forma grazie ai vantaggi della termografia e FLIR ONE Pro.

Si sa, l’ambiente automobilistico, e in particolare la F1, obbliga a confrontarsi con i propri limiti, spingendo l’agonismo all’estremo. Ogni gara di Aston Martin Red Bull richiede una preparazione accurata e meticolosa, sia in pista che dietro le quinte in fabbrica. Spetta al team IT assicurarsi che i dati della corsa possano essere condivisi tra la squadra corse da qualsiasi parte del mondo e la fabbrica. Ecco perché è così importante che il centro dati della sede centrale di Milton Keynes sia sempre in condizioni perfette 24/7, tutto l'anno. Per avere tutto sott'occhio, il team IT si affida alle capacità termografiche della FLIR ONE Pro.

Ovviamente l'abilità del pilota di un'auto da corsa è una componente importante del vantaggio competitivo in Formula Uno. Ma ciò che accade dietro le quinte in gara e in fabbrica è altrettanto importante, se non di più.
Viene testata l'aerodinamica nella galleria del vento, monitorati i vari sensori della vettura ed eseguite simulazioni virtuali e analisi per accertare che la vettura funzionerà al meglio.
C'è una grande quantità di dati di cui tenere traccia, e tutto deve essere memorizzato e accessibile immediatamente ovunque sia la squadra corse nella stagione di Formula Uno.

I vantaggi di FLIR ONE Pro per Aston Martin Red Bull Racing

L’importanza del centro dati - Nei weekend di gara, una sessantina tra i 700 dipendenti della Aston Martin Red Bull Racing si reca in pista. Questo non significa che gli altri avranno il fine settimana libero. Un team di ingegneri e meccanici deve lavorare in fabbrica durante i fine settimana di gara per garantire assistenza remota. Gary French, direttore del centro dati di Aston Martin Red Bull Racing, ha la responsabilità di assicurare la piena attività del centro dati 24/7. Il suo obiettivo è garantire che tutti coloro che sono coinvolti nella gara possano rimanere collegati a tutti i dati critici.

Gary French, direttore del centro dati di Aston Martin Red Bull Racing
Tutto l'anno, e soprattutto durante i fine settimana di gara, dobbiamo assicurarci che il centro dati funzioni nel modo più efficiente e resiliente possibile. In passato abbiamo subito dei blackout che hanno compromesso le prestazioni del centro dati. Anche se non hanno mai comportato problemi gravi, ci hanno indotto a cercare una soluzione per individuare questo tipo di problemi in anticipo.

Una partnership a 360° - FLIR Systems, Inc è Innovation Partner di Aston Martin Red Bull Racing fin dal 2014. Inizialmente, FLIR ha supportato il team raccogliendo dati sulla temperatura delle auto da corsa, ma la collaborazione si è estesa rapidamente anche ad altre aree. Il team utilizza le termocamere e gli strumenti di test e misura FLIR per altri asset aziendali e per la gestione termica della galleria del vento. Utilizza inoltre le soluzioni di sicurezza omnicomprensive FLIR che sfruttano una combinazione di termocamera e telecamera di sicurezza per monitorare sia l'interno che l'esterno degli edifici dello stabilimento. La partnership si è rivelata molto fruttuosa.

I vantaggi di FLIR ONE Pro per Aston Martin Red Bull Racing

Gary French
Dato che i prodotti FLIR vengono utilizzati dal team per diverse attività e grazie alla collaborazione che si è instaurata con FLIR, è stato facile per noi ottenere consigli su quali termocamere avrebbero potuto aiutarci nel centro dati. Abbiamo scelto la FLIR ONE Pro.

Lo strumento giusto per ogni lavoro - Le principali sfide per un centro dati sono la prevenzione e la gestione di problemi elettrici e di raffreddamento. A meno che non si disponga degli strumenti giusti per evidenziare le aree problematiche, questi problemi sono invisibili.

Gary French
Il nostro centro dati più recente è dotato di un sistema di monitoraggio avanzato del consumo di energia e della temperatura, ma che non mette in evidenza un collegamento elettrico scadente che si sta surriscaldando e che potrebbe causare un incendio. Né evidenzierà la presenza di elementi installati in modo non corretto che stanno provocando un ricircolo di aria calda.

Per monitorare questi rischi potenziali, French e il suo team avevano bisogno di una termocamera piccola e semplice per eseguire controlli visivi di base intorno all'infrastruttura del centro dati e che permettesse loro di evidenziare le aree  potenzialmente problematiche.

I vantaggi di FLIR ONE Pro per Aston Martin Red Bull Racing

Gary French
Quando ci hanno mostrato la FLIR ONE Pro non abbiamo avuto dubbi. Le sue dimensioni e peso ci consentono di tenerla in tasca, e di controllare ed eseguire controlli al volo per individuare problemi elettrici e di flusso d'aria ad ogni occorrenza. La qualità dell'immagine termica ci permette di dare visibilità al management su eventuali problematiche e di presentare immediatamente richieste di fondi per interventi correttivi. L'integrazione con lo smartphone rende così facile condividere subito le problematiche.
…In futuro, voglio pianificare ispezioni termiche immediate su base regolare per ridurre il rischio di problemi di alimentazione e raffreddamento, e per dare maggiore
visibilità al management su qualsiasi problematica in arrivo.

Tutti i vantaggi di FLIR ONE Pro – La termocamera per iOS e Android che consente di individuare velocemente i problemi non visibili a occhio nudo. Il sistema combina un sensore termico ad alta risoluzione che può misurare temperature fino a 400 °C (752 °F) con potenti strumenti di misura e funzionalità per la creazione di rapporti.
La sua rivoluzionaria tecnologia di elaborazione immagine VividIR consente di vedere più dettagli rispetto alle generazioni precedenti di FLIR ONE. Il design aggiornato include il connettore regolabile OneFit che si adatta al telefono senza doverlo rimuovere dalla custodia protettiva.
L’app FLIR ONE, recentemente rinnovata, consente di misurare più temperature o regioni di interesse simultaneamente, e di inviare queste informazioni in streaming allo smartwatch, per osservarle a distanza.