Risco Group lancia il nuovo ProSYS Plus anche per le PMI

Risco Group lancia il nuovo ProSYS Plus anche per le Pmi

A due anni dal lancio Risco Group presenta la versione più recente di ProSYS Plus, sistema di sicurezza ibrido e adattabile a ogni tipo di installazione.
Grazie alla conformità agli standard di Grado 3, questa soluzione si arricchisce di nuove caratteristiche e miglioramenti. In particolare, il numero di zone di base della centrale è raddoppiato passando da 64 a 128 senza variazione di prezzo; è stato anche implementato l’aggiornamento remoto silenzioso (così la tastiera non emetterà toni acustici al termine dell’aggiornamento); sono state predisposte le procedure di reset per il time-out di disconnessione del cloud dopo le 3 ore e di aggiornamento remoto se non terminato dopo 6 ore.
Inoltre, la nuova versione include un firmware evoluto – per la gestione dei nuovi moduli di comunicazione, nuova tastiera e sensori – che rende la soluzione più stabile e performante.

ProSYS Plus utilizza un’unica piattaforma hardware che, attraverso il meccanismo di licenze "pay as you grow", consente agli installatori di iniziare un progetto con il numero esatto di zone richieste, che possono essere successivamente integrate – fino a 512 zone – senza dover sostituire il sistema centrale. Questo meccanismo di licenze garantisce un’ampia flessibilità a progetti di piccole e grandi dimensioni, semplificando così la gestione del magazzino per gli addetti all’installazione e alla manutenzione.

In grado di supportare le più avanzate tecnologie di comunicazione disponibili – tra cui multi-socket IP, 2G/3G, e WiFi – per poter configurare più canali contemporaneamente, e grazie all’architettura "super ibrida", che combina accessori cablati, mono e bi-direzionali e Risco Bus, ProSYS Plus favorisce sia la massima ridondanza e resilienza nel sistema di comunicazione delle installazioni commerciali, sia un’installazione ottimizzata.
Inoltre, i rivelatori Risco Bus consentono di ridurre il cablaggio e di realizzare installazioni più veloci, oltre a offrire i benefici della configurazione da remoto.

Gli utenti possono richiedere la video verifica basata su cloud tramite VUpoint e installare telecamere IP per interni ed esterni, integrate col sistema. In questo modo hanno la possibilità di monitorare da remoto l’area di interesse attraverso l’app disponibile per smartphone oppure tramite l’interfaccia web, inserire e disinserire l’allarme e ricevere notifiche in caso di pericolo in corso o su richiesta.

Ivan Castellan, Branch Manager di Risco Group Italia
ProSYSPlus è uno dei nostri prodotti di punta e siamo molto soddisfatti del successo che ha riscosso, segno di come Risco Group sia in grado di offrire una gamma completa di soluzioni sia per le piccole-medie imprese che per le installazioni commerciali su larga scala sfruttando la stessa tecnologia. Grazie infatti al flessibile e pratico meccanismo delle licenze di zona, è una soluzione interessante anche in siti piccoli o medi sino alle 128 zone, mantenendo tutte le peculiarità che la caratterizzano: i servizi del cloud Risco, 4 bus indipendenti, 32 partizioni, sino a 262 uscite, 500 codici utenti, memoria di 2.000 eventi, comunicazioni IP, 2G o 3G. Grazie alle novità introdotte e alle migliorie apportate ProSYS Plus si conferma quindi come una soluzione che non teme paragoni sul mercato in termini di innovazione e design flessibile.