Kyocera aderisce al Progetto "Impatto Zero" di LifeGate

Kyocera aderisce al Progetto

Aderendo al progetto Impatto Zero di LifeGate, Kyocera Document Solutions Italia ha compensato le emissioni di CO2 dell’evento “Kyocera Excellence Point”. La compensazione avviene mediante crediti di carbonio provenienti da interventi di creazione e tutela di foreste in crescita in Madagascar.

Attraverso la collaborazione con LifeGate, uno dei punti di riferimento nel nostro Paese per tutto ciò che riguarda lo sviluppo sostenibile, Kyocera Document Solutions Italia ha potuto quantificare (in kg di CO2) il “costo ambientale" della manifestazione, svoltasi il 4 maggio scorso, e contribuire alla tutela e creazione della superficie forestale necessaria a compensare le emissioni di anidride carbonica.
Il carbon footprint di “Kyocera Excellence Point” – cioè le emissioni di gas serra generate durante l’iniziativa - hanno tenuto conto dei consumi di energia, acqua, allestimento, produzione di rifiuti e materiali promozionali e mobilità dei partecipanti.
Dal 2008 LifeGate partecipa ad un ampio progetto che prevede interventi di creazione e tutela di nuove foreste in diverse zone del Madagascar.

Il posizionamento geografico e l'origine della formazione dell'isola, così come le sue caratteristiche ecologiche, fanno sì che questo Paese disponga di una delle diversità biologiche più elevate del pianeta, con un grado di endemismo molto alto.
Fin dalla sua fondazione nel 1959, la sostenibilità ambientale è uno dei principi fondamentali della filosofia del gruppo Kyocera e lo sviluppo della gamma di sistemi di stampa Ecosys, che ha celebrato il 25° anniversario lo scorso anno, ha anticipato una nuova era di coscienza ecologica, stabilendo lo standard per la stampa eco-friendly.

Non da meno, la sales company italiana è anche certificata ISO 14001.
Grazie alla partecipazione all’iniziativa promossa da LifeGate, l’azienda estende il proprio impegno, sensibilizzando i propri dipendenti e partner di business a un uso consapevole delle risorse.