AOC Q2790PQU, il display IPS professionale tuttofare

AOC Q2790PQU, il display IPS professionale tuttofare

Il display AOC Q2790PQU nasce per soddisfare le esigenze di un’ampia platea professionale, la matrice da 27” e il pannello IPS assicurano una buona qualità.
Questo modello fa parte dei dispositivi orientati al business di AOC e consente di lavorare agevolmente con programmi di foto e video editing, di impaginazione e progettazione grafica 2D/3D.
Il monitor in prova beneficia di un pannello In Plane Switching, capace di offrire una maggiore angolo di visione e colori più profondi rispetto alla diffusa tecnologia TN. Il risultato sono immagini brillanti e colori sgargianti, pur lavorando con parametri base (luminosità e contrasto) relativamente bassi.

La matrice da 27” adottata consente di raggiungere una risoluzione di 2.560x1.440 pixel, con un refresh di 60 Hz e un tempo di risposta medio di 4 ms, adeguato anche per la visione di video e per il gaming occasionale.
Il pannello a LED bianchi adottato per la retroilluminazione consente di raggiungere le 350 cd/mq, un parametro di buon livello in riferimento al segmento di appartenenza del Q2790PQU. Il contrasto nativo è invece di 1.000:1 ma, grazie al sistema di regolazione dinamica è possibile spingersi sino a 100 milioni a uno. L’impiego di un algoritmo per la variazione dinamica del contrasto risulta premiante principalmente durante la visione di immagini in movimento (film, video, giochi), ma decisamente poco influente nel caso di lavori su fotografie e schermate statiche.
Il display consente una visione ottimale anche se osservato da posizioni decentrate, grazie a un angolo di visione massimo di 178° su entrambi gli assi. Per minimizzare l’affaticamento da luce blu, il device è certificato “low blue light” e consente di abilitare o meno una specifica correzione visiva tramite OSD.

AOC Q2790PQU, il display IPS professionale tuttofare

Esteriormente, il Q2790PQU si presenta come un monitor dalle forme compatte e un corpo rastremato, con una cornice di pochi millimetri e un design moderno e piacevole. Il materiale plastico adottato è di buona qualità, così come l’assemblaggio generale. La base circolare, adeguatamente appesantita con un’anima di metallo, permette di sorreggere l’intera struttura e di stabilizzare lo schermo anche in caso di urti o scossoni del piano di lavoro.

Lo stelo verticale e il giunto posteriore si montano in pochi secondi e consentono di regolare in altezza il display (130 mm di escursione) e di ruotare o reclinare il pannello (funzione pivot e inclinazione -5°/+25°).
In alternativa, rimuovendo la base è possibile ancorare lo schermo a un sistema di sostegno per display multipli o a parete, tramite staffa Vesa 100x100. In ogni caso, dunque, è possibile regolare la visione secondo le proprie preferenze e abitudini.

AOC Q2790PQU, il display IPS professionale tuttofare

Decisamente completa la dotazione di porte, a partire dall’hub USB 3.0 con quattro porte (tutte però orientate verso il retro del monitor e quindi poco pratiche per l’inserimento estemporaneo di device come pennette o fotocamere), per arrivare agli ingressi A/V.
AOC Q2790PQU incorpora un ingresso VGA, due HDMI 1.4 e uno DisplayPort 1.2, oltre a un ingresso/uscita audio, per sfruttare i due diffusori interni da 2W x2.

Sommario