Acquisizioni e fusioni, la crescita di Bitdefender continua

Acquisizioni e fusioni, la crescita di Bitdefender continua

Bitdefender cresce ancora e annuncia una serie di investimenti strategici in fusioni e acquisizioni, oltre a un importante accordo di licenza e nuove assunzioni.
Dal primo settembre e dopo 13 anni di successi nel proteggere clienti e aziende in Australia e Nuova Zelanda, Bitdefender ha deciso di assumere un impegno più diretto e investire nella regione dell'Asia Pacifica (APAC) attraverso la creazione di una società interamente controllata, Bitdefender Australia.

Nata dall'acquisizione degli asset di un partner commerciale, SMS eTech, la nuova sede ufficiale di Bitdefender a Melbourne, la prima nella regione, svolgerà il ruolo di importante trampolino di lancio locale go-to-market, oltre che di elemento critico per la strategia di espansione globale della compagnia in preparazione di un'offerta pubblica iniziale (IPO) di successo.

In vista dell'offerta pubblica iniziale e in seguito all'ingresso di Vitruvian Partners Investment Fund in veste di investitore nel dicembre 2017, Bitdefender ha imposto un'accelerazione nella prima metà del 2018 con una serie di premi del settore, l'assunzione di dirigenti e numerose partnership e attività. Tra i prodotti introdotti ricordiamo l'integrazione dell'innovativa soluzione IoT consumer Bitdefender Box con Google Assistant e Amazon Alexa, oltre all'ampliamento del suo prodotto di punta, la piattaforma di sicurezza per workload su cloud GravityZone, con Nutanix Prism e AHV, VMware Cloud on AWS, una nuova soluzione di sicurezza cloud per MSP (Managed Service Provider) e, più di recente, un nuovo prodotto, GravityZone Security for Storage.

A gennaio ha inoltre avviato una partnership tecnologica che ha portato alla creazione di Netgear Armor Powered by Bitdefender, un nuovo servizio volto a offrire una protezione completa agli utenti home e che rappresenta un'ulteriore e sostanziale espansione di Bitdefender in questo settore. Il nuovo servizio Netgear ora è disponibile sui router Netgear NightHawk, per permettere ai clienti di tutto il mondo di sfruttare in tutta sicurezza i vantaggi offerti dalla loro smart home.

Allo scopo di supportare la sua espansione globale, l'ampliamento dell'ecosistema e un portfolio di prodotti sempre più ampio, Bitdefender ha anche proseguito la campagna di potenziamento del suo board di dirigenti di talento e del suo execution engine. L'ultimo acquisto, Monika Goldberg, che in precedenza ha svolto incarichi presso McAfee e Cisco, porterà la sua vasta esperienza nel mercato della sicurezza cloud e ricoprirà il ruolo di nuovo Vice President of Corporate Marketing. I suoi principali obiettivi saranno aumentare la brand awareness globale della società e la sua partecipazione all'intelligence e alla ricerca relativa alle minacce, oltre che coinvolgere in modo interattivo partner e clienti, insieme al resto del settore e alla comunità dei professionisti nel campo della sicurezza informatica.

Florin Talpes, CEO e fondatore di Bitdefender
Negli ultimi cinque anni Bitdefender ha aumentato di tre volte il proprio personale, fino ad avere più di 1.600 dipendenti in tutto il mondo, e i nostri ricavi sono triplicati. Queste operazioni strategiche contribuiranno senz'altro a incrementare la crescita organica a due cifre che già registriamo concentrando i nostri sforzi sulle esigenze di sicurezza di datacenter e cloud dei nostri clienti enterprise.