Adobe Document Cloud, utilizzare i PDF in modo smart

Adobe Document Cloud, utilizzare i PDF in modo smart

Adobe rinnova il pacchetto Adobe Document Cloud e trasforma il modo in cui gli utenti possono utilizzare file e documenti nel diffuso formato PDF.
La piattaforma costituisce un hub per i documenti e le app, una infrastruttura capace di reinventare le modalità con cui le persone creano, condividono e interagiscono con i PDF su tutti i dispositivi.

Gli aggiornamenti includono un nuovo servizio per semplificare la revisione dei documenti, la possibilità di modificare i testi su tablet con touchscreen, una nuova funzionalità di Adobe Sensei che integra l’AI all’interno di Adobe Scan e Acrobat DC per automatizzare operazioni ripetitive e risparmiare così tempo.

Con un abbonamento ad Acrobat DC, gli utenti avranno gli ultimi aggiornamenti e innovazioni a portata di mano quando ne hanno più bisogno. Inoltre, gli abbonati ad Acrobat DC e Adobe Creative Cloud ora possono facilmente inviare file per la firma elettronica attraverso le applicazioni che usano tutti i giorni. 

Adobe sta reinventando la procedura di revisione dei contenuti con nuovi servizi in Acrobat DC, progettati per condividere documenti e raccogliere feedback da una molteplicità di utenti, su qualsiasi dispositivo. Ora è possibile condividere rapidamente un PDF e tenere traccia di chi lo ha visualizzato, condividere contenuti con più persone e impostare promemoria automatici per rispettare le scadenze dei processi di approvazioni dei testi. Gli utenti possono facilmente lasciare commenti all'interno del PDF stesso, eliminando innumerevoli e-mail e rendendo il processo molto più efficiente.

La Home completamente ridisegnata in Acrobat DC desktop, Acrobat Reader mobile e le nuove web apps di Adobe Document Cloud, assume ora la funzionalità di un hub per tutte le attività PDF, offrendo una panoramica unica dello status dei diversi documenti condivisi per revisione o per firma. Con Acrobat Pro DC, è possibile rimanere aggiornato sulle attività più critiche e agire da qualsiasi luogo, sia che si debba rivedere un report sul telefono, modificare una proposta sul tablet e aggiungere commenti a una presentazione nel browser.
Scansioni che diventano documenti digitali, modifiche su tablet e firma su qualsiasi dispositivo
Le nuove versioni di Acrobat Reader mobile e Adobe Scan abilitano funzionalità evolute: ora gli utenti possono ottenere di più dai PDF quando lavorano in mobilità, inclusa la possibilità di modificare testi su tablet e l’integrazione della firma elettronica in Acrobat DC.

Le nuove funzionalità includono:
- Scansione dei biglietti da visita in più lingue: tramite Adobe Scan ora è possibile trasformare rapidamente i biglietti da visita fisici in contatti mobile in cinque nuove lingue: italiano, francese, tedesco, spagnolo e portoghese. Adobe Sensei è in grado infatti di riconoscere le informazioni di contatto, come nome, e-mail e numero di telefono, e può ora scansionare più biglietti da visita contemporaneamente, creando nuovi contatti nello smartphone o tablet.
- Riconoscimento e compilazione di moduli: con il nuovo aggiornamento, l’AI di Adobe Sensei nell'app DC Acrobat Reader analizza i documenti e offre suggerimenti per compilare i moduli più velocemente. Testo o carattere sono proposti in modo da poter compilare i fogli con il contenuto giusto, senza dover modificare manualmente gli strumenti o allineare il testo nei
vari campi. Adobe Scan riconosce la differenza tra documenti e biglietti da visita e suggerisce di aprire i documenti nell'app Reader per fare di più con le scansioni.
- Modifica i testi da tablet: gli utenti mobile di Acrobat Pro DC ora possono modificare i PDF direttamente dai loro tablet iOS o Android. È possibile modificare facilmente il testo e il formato, ruotare e ridimensionare le immagini all'interno all’interno di un PDF, tutto senza utilizzare il desktop.
- Firma ovunque: è stata ripensata completamente la modalità per inviare documenti per la firma. Adobe Sign è stato infatti integrato in Acrobat DC e Acrobat Reader DC, consentendo di firmare o inviare elettronicamente i documenti per la firma, indipendentemente dal supporto su cui si sta lavorando.