VMworld a Barcellona, i dettagli della partnership IBM - VMware

VMworld a Barcellona, i dettagli della partnership IBM - VMware

Durante la sessione plenaria di questa mattina è stata tratteggiata la nuova offerta di servizi IBM per aiutare a migrare carichi di lavoro VMware su IBM Cloud.
In pratica, IBM e VMware stanno offrendo nuove soluzioni per aiutarle ad accelerare l'adozione del cloud ibrido senza incorrere nei costi e nei rischi tipicamente associati alle operazioni di retooling, alla riprogettazione delle applicazioni e delle policy di sicurezza.
Non solo, le due aziende hanno annunciato una nuova collaborazione tecnologica per aiutare le aziende a modernizzare le applicazioni con i container, indipendentemente dal fatto che vengano implementati on-premise, nel cloud privato o nel cloud pubblico.

Ad oggi, la partnership tra IBM e VMware ha aiutato oltre 1.700 aziende, tra cui Banca Carige e CNH Industrial, ad adottare soluzioni IBM Cloud per VMware.

IBM sta abilitando anche un'architettura cloud globale completamente automatizzata e altamente disponibile per carichi di lavoro VMware mission-critical, progettata per aiutare le aziende a prevenire i tempi di inattività per le applicazioni cloud e automatizzare i failover all'interno di una regione IBM Cloud. Questa architettura sarà gestita da IBM Services e potrà essere implementata nelle 18 zone di disponibilità di IBM Cloud negli Stati Uniti, in Europa e in Asia-Pacifico.

I carichi di lavoro mission-critical sono definiti come essenziali per la sopravvivenza del business e così fondamentali che una loro interruzione influirebbe sull'integrità del brand. La soluzione IBM supporterà questi carichi di lavoro con una disponibilità aggregata che mira al 99,99%, superiore a quella che molti clienti possono attualmente ottenere con ambienti on-premise. La soluzione include IBM Cloud infrastructure, tecnologie di software-defined data center VMware, Intel Optane DC SSD e IBM Services che coprono una varietà di esigenze aziendali vasta in termini di reti, storage, resilienza e altri strumenti creati per il monitoraggio e il troubleshooting delle applicazioni cloud.

IBM Cloud Private Hosted può ora essere installato su VMware vCenter Server on IBM Cloud, che supporta la gestione e l'orchestrazione di macchine virtuali e container all'interno di un modello di sicurezza e di una rete privata. Con IBM Cloud Private Hosted su VMware vCenter Server, i client possono containerizzare componenti stateless di un'applicazione virtualizzata mantenendo al contempo componenti stateful come i database all'interno della macchina virtuale. Consente inoltre ai clienti di modernizzare le applicazioni con il catalogo di servizi IBM Cloud Private, tra cui Blockchain, AI e servizi di eventi.

Oltre a IBM Cloud Private Hosted, le soluzioni IBM Cloud per VMware sono ora integrate con il servizio IBM Cloud Kubernetes, che offre un ambiente Kubernetes completamente gestito in modo che i clienti possano focalizzarsi sullo sviluppo delle applicazioni.

Per fornire una soluzione di rete unificata che colleghi IBM Cloud Private e il servizio IBM Cloud Kubernetes, IBM sta espandendo l'uso del Virtual Cloud Networking con l'adozione di VMware NSX-T Data Center. Come base per un'architettura di rete software-based che fornisce servizi a applicazioni e dati ovunque si trovino, NSX-T offre una rete e una sicurezza coerenti per tutti i modelli di deployment, incluse VM, container e bare metal. NSX-T è stato convalidato da IBM come stack di rete supportato per IBM Cloud Private.

Per supportare i carichi di lavoro on-premise, VMware vRealize Operations è ora disponibile su IBM Power Systems. Con VMware vRealize Operations for Power, i responsabili IT possono monitorare un'infrastruttura eterogenea da un'unica dashboard, sfruttando la possibilità di allocare in modo più efficiente le risorse ed eliminare il lungo processo di switch tra più strumenti per gestire un'infrastruttura sempre più articolata.

IBM e VMware hanno anche annunciato che VMware utilizzerà Watson per migliorare il servizio ai clienti attraverso i portali di supporto di VMware. Invece dei drop down statici, ora i clienti VMware possono sfruttare Watson per comunicare rapidamente e facilmente con il portale nel linguaggio naturale. Watson è progettato per individuare la tipologia e la versione del prodotto, analizza i problemi e li assegna a un tecnico esperto per una risoluzione più rapida e una migliore esperienza di assistenza.

IBM e VMware ribadiscono il proprio impegno nell’offrire nuove soluzioni e servizi per aiutare le aziende a progredire nel proprio viaggio nel cloud. Oggi al VMworld Europe, il CEO di VMware Pat Gelsinger e Arvind Krishna, Senior Vice President, Hybrid Cloud, hanno annunciato sul palco la creazione di un Joint Innovation Lab con ingegneri dedicati che creeranno soluzioni e servizi ancora più rivoluzionari.

L'adozione di soluzioni IBM Cloud per VMware continua a crescere man mano che le aziende adottano strategie di cloud ibrido, per aiutarle a generare nuovo valore aziendale a partire dai propri dati.