Salotto del MIX, piattaforme informatiche e scenari economici

Salotto del MIX, piattaforme informatiche e scenari economici

Da cinque anni a questa parte, sette delle dieci maggiori aziende al mondo per capitalizzazione appartengono al settore dell’ICT: un fatto epocale.
Giunto alla sua dodicesima edizione, il Salotto del MIX (Milan Internet Exchange) si propone ancora una volta come speciale momento di confronto sui temi più caldi e interessanti nei campi TLC e ICT. L’appuntamento è per il 27 novembre a Milano presso l’Hotel Principe di Savoia.

Attraverso la tradizionale formula del talk a più voci, quest’anno il leitmotif del confronto riguarderà le piattaforme informatiche che hanno modificato radicalmente lo scenario economico industriale globale dove, da un lato, pochi soggetti hanno la forza economica e la capacità tecnologica di orientare l’intero settore ICT, dall’altro, la pervasività delle applicazioni e dei servizi in Rete ha raggiunto ogni angolo del globo e ogni aspetto della nostra vita quotidiana.

Sarà una riflessione a 360 gradi, partendo dalla considerazione di che cosa è cambiato in 10 anni. Sono stati invitati speaker con punti di vista molto eterogenei, per cercare non solo di rispondere alla domanda - non retorica -: “Ma davvero i giochi sono finiti?”, ma anche per valutare quali spazi esistano oggi per nuove iniziative, che contributi possano venire dai governi, sia nazionali sia europei, come potrebbe intervenire una governance lungimirante.

Il talk sarà moderato da Enrico Pagliarini (giornalista de Il Sole 24 Ore e Radio 24), con Joy Marino (leggi la nostra intervista esclusiva in anteprima) e Valeria Rossi (General Manager di MIX) a fare gli onori di casa e a stimolare il dibattito.

Tra gli speaker, in rappresentanza delle istituzioni, spiccano le presenze di Andrea Cioffi, Sottosegretario Ministero dello Sviluppo Economico e Jasmin Battista, Responsabile settore e-commerce della DG CNECT, Commissione Europea, mentre è un gradito ritorno quello di Stefano Quintarelli, imprenditore ed ex-deputato.