Autonomia e mobilità, ecco gli smartphone con batteria estesa

Autonomia e mobilità, ecco gli smartphone con batteria estesa

Probabilmente tutti abbiamo un qualcosa in comune: la lingua che parliamo, il Paese dove viviamo e la perpetua scarsità di batteria sul proprio cellulare!
Per ovviare a questo problema esistono svariate soluzioni, come spegnere le connessioni o abbassare la luminosità dello schermo, ma anche l’acquisto di un power bank o batteria esterna.
Molte volte questo non basta, soprattutto per le tantissime persone che si dedicano al lavoro in mobilità e hanno bisogno di dispositivi con caratteristiche peculiari, come il caso di Panasonic Toughbook FZ-T1, ma anche una batteria che sia capace di reggere le attività dell’intera giornata.
Invece di suggerirvi come risparmiare batteria, abbiamo deciso di consigliarvi i cinque modelli con autonomia estesa ora disponibili sul mercato.

Blackview BV9000 - Questo “Black” vanta una capacità della batteria di 4.180 mAh, è certificato IP68 (può stare sotto all’acqua per 30 minuti) e vanta funzioni non comuni, come l’elevata resistenza alle cadute (fino a 1,5 metri secondo il produttore).
BV9000 dispone di Face ID, fingerprint sensor e NFC; il tutto completato da un processore MediaTek Helio P25, 4 GByte di RAM e 64 GByte di storage. Il comparto fotografico si differenzia per il doppio sensore 13 MPixel + 5 MPixel.

M-Horse Power 2 - Questa azienda cinese si sta facendo conoscere sempre più, grazie soprattutto al rapporto qualità-prezzo dei suoi prodotti. Infatti, questo è lo smartphone più economico della nostra analisi, essendo sotto ai 100 euro, nonostante porti in dote una batteria da 6.000 mAh.
La dotazione di serie è di buon livello, M-Horse Power 2 integra un processore MediaTek MTK6737 Quad Core e una memoria RAM da 2 GByte, assieme a un comparto storage da 16 GByte. La fotocamera posteriore è doppia, 8 MPixel + 2 MPixel e doppio flash.
Basato sull’ambiente operativo Android 7.0 Nougat, il terminale incorpora il fingerprint sensor anteriore e un luminoso display HD IPS da 5,5”. È disponibile in quattro colori: argento, oro, nero e nero con cornice dorata.

Homtom HT70 - Parliamo di un altro marchio che già è conosciuto nel mondo degli smartphone; si tratta di vero e proprio cavallo di battaglia del brand, in virtù della batteria da 10.000 mAh.
Oltre a una autonomia estesa, HT70 si caratterizza per tempi di ricarica particolarmente contenuti (9V/3A) tramite USB Type-C.
Anche in questo caso lo smartphone offre peculiarità in linea con il mercato mainstream, con un array RAM da 4 GByte, 64 GByte di storage, doppia fotocamera (16 MPixel e 5 MPixel). Lo schermo, con rapporto di forma 18:9, vanta una diagonale di ben 6”. Il guscio esterno è disponibile nelle colorazioni argento e nero.

Doogee BL12000 - Questo marchio si differenzia dalla concorrenza per la scelta di accumulatori particolarmente capaci e batterie XXL da 12.000 mAh, per un’autonomia che supera le 24 ore.
Il terminale incorpora un processore MediaTek MTK6750T octa-core, 4 GByte di RAM e storage da 32 GByte. La fotocamera posteriore è da 16 MPixel, un adeguato compendio per il luminoso display Full HD con formato 18:9. Grazie al “reverse charge”, Doogee BL12000 può operare come power bank, una funzione particolarmente utile per alimentare altri device portatili.

Ulefone Power 5 primeggia in questa speciale classifica grazie a un accumulatore da 13.000 mAh e un sistema di ricarica wireless ultraveloce (5V / 5A).
Si tratta di uno smartphone evoluto per l’utenza esigente, dotato di ambiente operativo Android Oreo 8.1, 6 GByte di RAM e 64 GByte di storage.