La mixed reality di Hevolus al servizio degli arredi Natuzzi

La mixed reality di Hevolus al servizio degli arredi Natuzzi

Per migliorare la customer experience di Natuzzi, Hevolus ha sviluppato un progetto articolato di digital innovation e l’utilizzo della realtà virtuale e aumentata.
Hevolus ha supportato uno tra i principali player globali nel mercato del mobile nel progetto “NNCE – Natuzzi New Customer Experience”, processo di digital innovation a 360 gradi ideato per offrire ai clienti dell’azienda le esperienze tecnologicamente più avanzate e personalizzate e rendere così i retail store Natuzzi una meta innovativa e sorprendente.

Conosciuto nel mondo delle tecnologie disruptive e partner internazionale di Microsoft per la mixed reality, Hevolus ha raggiunto gli obiettivi sviluppando un customer journey innovativo e capace di rendere realmente coinvolgente ed entusiasmante l’esperienza di acquisto dei clienti Natuzzi (leggi la nostra intervista SMAU 2018 al CEO Hevolus).

La mixed reality di Hevolus al servizio degli arredi Natuzzi

Antonio Squeo, Cio di Hevolus
Il progetto sviluppato con Natuzzi ridefinisce i confini della digital innovation nel settore dell’arredamento e porta a casa due risultati strategici: ridurre i tempi di decisione del cliente finale e migliorare il tasso di conversione degli ordini dei propri retailer. Siamo orgogliosi di questa partnership con un colosso dell’arredamento come Natuzzi con cui condividiamo una mission comune: portare innovazione concreta nei rispettivi settori di competenza dalla Puglia al resto del mondo!

La prima applicazione, nella quale si articola il progetto, è Natuzzi Photoplanner, presentata a Smau Milano, dove ha vinto il Premio Innovazione Smau 2018.
Grazie a questa soluzione, basta scattare una serie di foto all’ambiente domestico da arredare per poi recarsi nello store Natuzzi e vivere un’esperienza di mixed reality. Indossati i visori di realtà mista - Microsoft Hololens e headset immersivi di mixed reality - il cliente potrà infatti immergersi virtualmente nella propria casa, potendo vedere ad altissima definizione le soluzioni Natuzzi già all’interno del proprio contesto abitativo; scegliendo i modelli d’arredo, provandone colori e materiali e sperimentandone la disposizione nell’ambiente.

Tra gli altri tool che compongono l’intero progetto, alcuni dei quali in fase di sviluppo:

-NNCE Configurator, piattaforma verticale di configurazione di prodotto 3D ad alta definizione utilizzabile da desktop e via web, integrata con un potentissimo motore di real time rendering che consente alte prestazioni in termini di velocità e una elevatissima qualità di resa dei materiali e delle finiture degli oggetti disegnati.

-NNCE Store Configurator, il front-end del configuratore per tutti gli store Natuzzi, grazie al quale il retailer potrà procedere alla creazione della proposta di vendita selezionando e configurando i modelli di interesse, posizionandoli in ambientazioni predefinite (modificabili nelle loro componenti base, dal colore del pavimento e delle pareti, al posizionamento di arredi, infissi e complementi) oppure disegnando da zero gli spazi abitativi reali della casa del cliente e qui inserendo i modelli selezionati.

-NNCE Personal Planner, l’applicativo per dispositivi touch che permetterà ai clienti Natuzzi di scegliere un’ambientazione 3D precaricata o disegnare con le dita la planimetria della stanza che si intende arredare, procedere con la selezione di un modello del catalogo Natuzzi, posizionarlo all’interno del pre-set o della planimetria disegnata e infine vederlo in 3D per iniziare a percepire e valutare l’occupazione degli spazi.

-XR Store, area localizzata nello store Natuzzi e dedicata alla fruizione di contenuti in mixed reality con Hololens e con Headset immersivi. Qui il cliente potrà “sfogliare” virtualmente il catalogo Natuzzi e immergersi in numerosi pre-set di ambientazione Natuzzi o nella propria casa arredandola con i prodotti dell’azienda.