Risco Group, cosa fare quando si è lontani da casa?

Risco Group: cosa fare e non fare quando si è lontani da casa

Si avvicinano le feste natalizie e Risco Group ricorda a chi si allontana da casa una checklist di ciò che andrebbe fatto per mettere l’abitazione in sicurezza.

-Chiudere, anzi blindare, porte e finestre e attivare l’allarme: prima di partire controllare che le porte e le finestre siano chiuse e le tapparelle completamente abbassate. Serrature di sicurezza e vetri antisfondamento costituiscono una protezione aggiuntiva. L’installazione e l’attivazione di un impianto d’allarme è sicuramente la miglior soluzione per evitare sorprese indesiderate. Qualche giorno prima della partenza, è bene verificare il corretto funzionamento del sistema di sicurezza, sia all’interno che all’esterno.

-Videosorveglianza e smart home per gestire la casa a distanza: anche lontano da casa, semplicemente dal palmo della propria mano, è possibile gestire la propria dimora e avere il controllo di tutto. Grazie a VUpoint di Risco, ad esempio, l’utente può richiedere immagini o video verifica in tempo reale e ovunque si trovi, su specifica richiesta o in risposta a qualsiasi tipo di allarme, e avvisare tempestivamente la polizia direttamente dall’app iRISCO. Inoltre, integrando accessori intelligenti nel sistema di sicurezza è possibile abilitare – sempre attraverso la app – anche la gestione smart dei consumi energetici (tra cui illuminazione e climatizzazione), di tapparelle, elettrodomestici e accessi.

-Preziosi e gioielli al sicuro: la cassaforte è la scelta migliore in termini di sicurezza, ma nel caso non fosse presente, non lasciare denaro, documenti e oggetti di valore incustoditi. Armadi, cassetti, letti, quadri e interni dei vasi sono i luoghi più visitati da ladri.

-Spegnere la luce e staccare le prese di corrente: il frigorifero è l’elettrodomestico che più influisce sulla bolletta, perché è unico a essere acceso. È possibile, dunque, approfittare del periodo fuori casa per spegnerlo e risparmiare. Accertarsi che anche le spine degli altri elettrodomestici, compreso il router Wi-Fi siano staccate dalla corrente elettrica per diminuire i consumi e per una questione di sicurezza. Un semplice sbalzo di corrente elettrica potrebbe rovinare il dispositivo.

-Non dimenticare acqua e gas: chiudere la valvola principale dell’acqua e quella del gas.

-Buttare la spazzatura: non lasciare spazzatura o piatti sporchi in casa. Eventuali resti di materiale organico lasciati nei lavandini o nei bidoni della spazzatura creano cattivi odori e la proliferazione di mosche, formiche e insetti di ogni tipo. Lo stesso per plastica, carta e vetro.

-Piante e animali: se non è possibile portare in vacanza anche gli animali domestici, è importante organizzarsi affidandoli ad amici, parenti o apposite strutture. Per le piante, vasi auto-innaffianti o vicini di casa sono sempre un’ottima soluzione.

-Le chiavi di casa: meglio affidare le chiavi di casa a una persona di fiducia per qualunque emergenza o intervento tempestivo.

Ivan Castellan, Branch Manager di Risco Group Italia
Da sempre il nostro obiettivo è quello di studiare soluzioni di sicurezza innovative che rappresentino un alleato prezioso per le persone non solo in situazioni di emergenza. Oggi grazie ai nostri sistemi collegati a videocamere e fruibili tramite app per smartphone, è possibile avere un occhio vigile sulla sicurezza della propria casa in qualsiasi momento e in qualsiasi parte del mondo ci si trovi, anche solo per controllare che le luci siano spente e le tapparelle abbassate e godersi più serenamente i giorni di vacanza lontano da casa.