Nutanix rientra da leader nel Magic Quadrant di Gartner 2018

Nutanix rientra da leader nel Magic Quadrant di Gartner 2018

Per la seconda volta consecutiva Nutanix è stata nominata leader all’interno del report di Gartner che ha come protagoniste le le infrastrutture iperconvergenti. Nutanix è stata posizionata da Gartner. tra i Leader nel Magic Quadrant per le infrastrutture iperconvergenti del mese di novembre 2018.

John McArthur, Kiyomi Yamada, Philip Dawson, Julia Palmer, di Gartner
Durante lo scorso anno, Gartner è stata testimone di una crescente affermazione delle soluzioni HCI nelle applicazioni aziendali business-critical. Di conseguenza, gli utenti hanno incrementato il controllo sull’assistenza e sulla certificazione delle applicazioni. Allo stesso tempo, i fornitori di soluzioni HCI hanno incluso nella loro strategia le distribuzioni ibride/multicloud, come obiettivi di backup o opzioni di disaster recovery o come alternativa per le infrastrutture on-premise per esigenze di risorse non prevedibili o cicliche. Un maggior numero di fornitori, che in precedenza fornivano solo appliance (HCIS), ora offrono architetture di riferimento e opzioni software-only.

Dheeraj Pandey, Presidente, Fondatore e CEO di Nutanix
Le crescenti richieste per una gestione semplificata, migliori prestazioni e un time-to-market ridotto confermano che tecnologie come l'iperconvergenza non sono più opzionali, ma si sono trasformate in una necessità per le aziende. La nostra mission e’ di consentire ai nostri clienti di sentirsi liberi nella scelta della propria infrastruttura, eseguire le loro applicazioni, modernizzare i loro data center e scegliere la loro piattaforma cloud - il tutto alle loro condizioni, non secondo quanto dettato da un singolo fornitore. Consideriamo il nostro posizionamento di Leader di Gartner, per la seconda volta consecutiva, come una conferma della nostra continua influenza sul mercato, di una solida offerta di prodotti e, soprattutto, del costante impegno verso i nostri clienti.

Oggi, le aziende hanno bisogno di un ambiente cloud realmente ibrido e iperconvergente che sia invisibile all'organizzazione ma che offra un'esperienza fluida tra cloud pubblici e privati. Con il software Nutanix Enterprise Cloud OS, i clienti possono concretizzare i benefici di semplicità, agilità e consumo frazionato dell’IT offerti dal cloud pubblico, con il controllo e la sicurezza necessari nel data center aziendale. Un ambiente operativo IT unificato offre un'esperienza ottimizzata con prestazioni elevate sia agli operatori cloud, sia agli utenti di servizi e applicazioni forniti in cloud. 

Nutanix ritiene che questa nomina sia frutto del momento positivo che l'azienda ha vissuto nell'ultimo anno:

- Raggiunto il traguardo degli 11.000 clienti. Nutanix ha concluso il primo trimestre dell’anno fiscale 2019 con 11.490 clienti, pari a 880 nuovi clienti nel trimestre e con un totale di 720 clienti inclusi nella classifica Forbes Global 2000.
- Trasformazione in una software company. La transizione verso un’offerta esclusivamente focalizzata sul software è stata fondamentale per Nutanix nel proprio percorso d’innovazione, passando a un modello basato su subscription e ampliando la copertura del mercato all’edge IoT.
- Ampliamento dell’offerta di prodotto. Nutanix ha recentemente annunciato la disponibilità di Xi Cloud Services, una nuova suite di servizi progettati per creare un’infrastruttura più unificata tra diversi ambienti cloud. Xi Cloud Services include cinque distinte offerte, tra cui Xi IoT, una nuova piattaforma intelligente per l’edge computing e Xi Leap, un'estensione nativa di Nutanix Enterprise Cloud Platform che fornisce funzionalità di disaster recovery as a service.
- Organizzazione del più grande evento dedicato ai clienti. Quest’anno, Nutanix ha organizzato il più grande evento nella sua storia, con 5.000 partecipanti alla conferenza Nutanix .NEXT di New Orleans. Mentre l’evento .NEXT Europe, appena conclusosi a Londra, ha visto la partecipazione di ben 3.500 professionisti. Un’alta partecipazione è stata registrata anche per gli eventi .NEXT on Tour nell’area Asia-Pacifico e Giappone con circa 5.000 partecipanti.