Sharp, di nuovo al CES e in grande stile dopo quattro anni

Sharp, di nuovo al CES e in grande stile dopo quattro anni

Sharp, per la prima volta dal 2015, partecipa nuovamente al CES con uno stand espositivo full-scale ricco di tecnologia; vero polo attrattivo per tutti i visitatori.

Dimostrando di credere fermamente nel futuro e nella ripresa globale, dopo 4 anni Sharp si presenta al CES2019 in grande stile, affermando la propria business vision: accelerare l’evoluzione del mondo con la tecnologia 8k e AIoT (Artificial Intelligence of Things). Quattro le aree tematiche: 8K, AIoT, Home e Business. Sharp non trascura proprio nessuno, quindi. I visitatori potranno quindi sperimentare di persona un vero e proprio “ecosistema 8K”: dispositivi, soluzioni, e apparecchiature 8K, oltre a sbirciare nel presente (e nel futuro prossimo) dell’internet of Things secondo la vision di Sharp; soluzioni AIoT, guidate da tecnologia robotica, sensori, elettrodomestici e altri dispositivi AIoT.

La presenza al CES2019 di Sharp non è affatto casuale. Finora, infatti, l'integrazione di Sharp della sua tecnologia 8K in un ecosistema 8K e "soluzioni AIoT", come il servizio COCORO+ (una gamma di soluzioni per la smart home), si sono finora concentrate sul mercato giapponese. Sharp sta ora espandendo e accelerando lo sviluppo su scala globale.

Come parte di questa strategia, sempre al CES2019 Sharp annuncia la partnership con Google in Europa. Molti modelli (sia entry level che di fascia alta) della gamma Smart TV 2019 della società giapponese, saranno dotati di TV Android, per la distribuzione nel mercato di massa. Si aggiungono altre importanti collaborazioni con leader mondiali nel settore del design come Pininfarina, o del suono, comeHarman Kardon. Evidente lo scopo: mantenere Sharp come brand TV Premium