Intel e le nuove frontiere del computing al CES 2019

Intel e le nuove frontiere del computing al CES 2019

Al CES 2019, Intel presenta il proprio impegno nel miglioramento del computing e delle comunicazioni che faranno progredire il mondo ed espandere il potenziale umano. Durante la manifestazione ha annunciato una serie di novità che spaziano dai PC e dai nuovi dispositivi a diversi segmenti in crescita, tra cui AI, 5G, guida autonoma. I dirigenti di Intel hanno parlato anche dell’innovazione necessaria per data center, cloud, rete e periferia della rete (edge) per nuove esperienze per l’utente e i design del futuro.

Il futuro del computing

-Nuova piattaforma Pc portatile con “Ice Lake”: Ice Lake introduce un diverso livello di integrazione con la nuova microarchitettura Sunny Cove di Intel, set di istruzioni per accelerare l'utilizzo dell’intelligenza artificiale e un motore grafico, la grafica Intel di undicesima generazione (Gen11) che aumenta le prestazioni grafiche per migliori esperienze di gaming e creazione di contenuti. Si stima che i partner OEM di Intel immettano sul mercato nuovi dispositivi con Ice Lake entro la holiday season del 2019.

-Project Athena: programma di innovazione e nuova serie di specifiche per il settore sviluppate per aiutare a introdurre una nuova classe di notebook avanzati. Combinando prestazioni all'avanguardia, durata della batteria e connettività in design sottili e accattivanti, i primi dispositivi Project Athena dovrebbero essere disponibili nella seconda metà di quest’anno.

-Anteprima di “Lakefield”: nuova piattaforma client, dotata della prima versione della propria tecnologia di packaging 3D Foveros. Questa architettura ibrida delle CPU consente di combinare diversi elementi IP, che in precedenza erano separati, in un unico prodotto con un ingombro inferiore sulla scheda madre, offrendo agli OEM una maggiore flessibilità per i design con fattore di forma sottile e leggero. L’entrata in produzione di Lakefield prevista nel 2019.

Intel e le nuove frontiere del computing al CES 2019

-Espansione della famiglia di processori Intel Core di nona generazione per Pc desktop: questi processori offrono prestazioni all’avanguardia per rendere possibili nuove funzionalità ed esperienze straordinarie per i creatori di contenuti e i gamer di ogni livello. Disponibilità prevista a partire da gennaio.

Potenziare il mondo inesplorato dei big data

-Far progredire l’intelligenza artificiale: Intel ha annunciato il processore di rete neurale Intel Nervana per l’inferenza (NNP-I), nuova classe di chip destinata ad accelerare l'inferenza per le aziende con elevate esigenze di carichi di lavoro, e si prevede che entri produzione quest’anno. Facebook è uno dei partner di Intel che collaborano allo sviluppo di NNP-I. Inoltre, Intel sta lavorando ad un processore di rete neurale per l'addestramento, nome codice “Spring Crest”, disponibile più avanti nel corso dell’anno.

-Anteprima dei processori per server a 10 nm: Intel ha mostrato un suo futuro processore scalabile Intel Xeon basato su tecnologia di processo a 10 nm, nome in codice “Ice Lake”. Compatibili con i prossimi processori Cooper Lake a 14 nm, i processori Ice Lake per i server apporteranno miglioramenti prestazionali, nuove funzionalità di sicurezza ottimizzate a livello hardware e molto altro, con le prime forniture previste per il 2020.

-Espandere il 5G con SoC a 10 nm: Intel ha rivelato che sta ampliando il suo investimento decennale nell'infrastruttura di rete con un nuovo System on Chip (SoC) di rete basato su tecnologia a 10 nm, nome in codice “Snow Ridge”, sviluppato specificamente per l'accesso wireless 5G e l’edge computing. Disponibile nella seconda metà dell'anno.

-Fornitura dei processori scalabili Intel Xeon di nuova generazione: Intel ha annunciato di aver iniziato le forniture con ricavi dei processori scalabili Intel Xeon di nuova generazione, nome in codice “Cascade Lake”. Cascade Lake introduce il supporto per la memoria persistente Intel Optane DC e Intel DL Boost, progettata per accelerare l'inferenza di deep learning dell'intelligenza artificiale. Disponibile nella seconda metà dell'anno.

Offrire nuove esperienze immersive
Intel ha anche messo in evidenza ciò che è possibile ottenere quando la tecnologia funziona perfettamente insieme nell'intero spettro del computing, dai dispositivi al cloud e attraverso tutta la rete fino alla periferia, per offrire nuove esperienze immersive.

-Espandere l’impatto dei dati del settore automobilistico: Mobileye ha annunciato un accordo con l'agenzia di mappatura britannica Ordnance Survey per fornire dati di localizzazione ad alta precisione per migliorare l’operatività tra aziende e città e avvicinarci alla realizzazione delle città intelligenti e di strade più sicure. Il nuovo servizio supporterà anche il 5G, mobilità intelligente e servizi digitali aggiuntivi, consentendo di connettere e digitalizzare interamente la Gran Bretagna.

-Puntare all’oro con l’intelligenza artificiale: Intel e Alibaba hanno annunciato una partnership per sviluppare la prima tecnologia al mondo per il tracking degli atleti in 3D con l’intelligenza artificiale. Intel e Alibaba, insieme ai loro partner, intendono fornire questa tecnologia di tracking allo stato dell'arte in occasione dei Giochi Olimpici del 2020 a Tokyo.

-Ridefinire la connettività domestica: Intel e Comcast stanno gettando le basi per offrire nuove esperienze immersive nelle nostre case. La collaborazione offrirà velocità più elevate, maggiore capacità e reti reattive in grado di offrire nuove esperienze immersive a milioni di persone, anche durante i Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Per le prossime ampiezze di banda gigabit e oltre, Intel sta collaborando con i leader del settore dei cavi ad uno standard globale per la tecnologia 10 Gigabit e sta iniziando ad effettuare test in laboratorio. Comcast e Intel stanno anche collaborando allo sviluppo di tecnologie abilitate Wi-Fi.