Kaspersky Lab, educazione e più uguaglianza di genere

Kaspersky Lab, educazione e più uguaglianza di genere

Nel report di Kaspersky Lab dedicato alla CSR, le iniziative per la gender equality nel settore della tecnologia e l'educazione dei bambini in tema di sicurezza digitale. Nel report un focus particolare è dedicato all’Italia, che si è distinta per iniziative e partnership rivolte a incentivare l’educazione digitale e la protezione online dei più giovani.

Eugene Kaspersky, Ceo di Kaspersky Lab
Nel corso dei 21 anni di storia della nostra azienda abbiamo fatto tanta strada sotto molti aspetti. La Responsabilità Sociale d’Impresa potrebbe non essere la parte più evidente, ma è un ambito molto importante per lo sviluppo della nostra cultura aziendale. È il nostro contributo per rendere il mondo un posto più sicuro. Ci concentriamo su progetti vicini al nostro know how professionale - ad esempio, dando accesso a soluzioni di sicurezza gratuite o formando i bambini in tema di sicurezza digitale - ma seguiamo anche progetti per garantire l'uguaglianza di genere e per promuovere l’educazione nelle discipline STEM (Scienze, Tecnologia, Ingegneria e Matematica). Sono anche molto felice di poter condividere i risultati del lavoro svolto, non solo nella nostra sede centrale, ma anche negli uffici Kaspersky Lab di tutto il mondo, con programmi di volontariato locale e altre iniziative di beneficenza.

La gender equality nel settore della tecnologia
Kaspersky Lab sostiene l’uguaglianza di genere nel settore della tecnologia. L’azienda è convinta che la diversity all’interno dello staff aziendale possa rendere le imprese più produttive, dinamiche e di successo. C’è bisogno di un numero maggiore di donne nel settore per colmare il divario di competenze e ampliare le prospettive proprio sulle cyberminacce.

La sponsorizzazione di Kaspersky Lab ad Amplify dell’associazione mondiale Girls in Tech, concorso per imprenditrici per mettere in luce i propri successi in ambito professionale, è una delle tante iniziative supportate dall'azienda per aiutare sempre più donne a portare avanti la propria passione per i prodotti e i servizi digitali. Attraverso l’iniziativa di PwC, Tech She Can Charter, inoltre, Kaspersky Lab è anche impegnata nel far aumentare il numero delle donne che lavorano in ambito tecnologico.

Attenzione ai più giovani
Kaspersky Lab è impegnata anche nell’aiutare i genitori a proteggere i figli attraverso la tecnologia. Tra le soluzioni, l'app Kaspersky Safe Kids, che permette ai genitori di controllare le attività online dei più piccoli, di monitorare chiamate e messaggi per bloccare i contatti indesiderati, ricevere consigli degli esperti, bloccare l’accesso a siti web o a contenuti non adatti, usare un GPS e localizzare i propri figli in qualunque momento. L'azienda organizza roadshow legati a Safe Kids per far crescere la consapevolezza dei più piccoli quando si parla di sicurezza online.

Kaspersky Lab Italia, in particolare, si è distinta per una serie di progetti dedicati all’educazione digitale e ad incentivare la consapevolezza della sicurezza online da parte dei più giovani, oggi sempre più connessi e sempre più oggetto di possibili cyberminacce. Come la pluripremiata campagna di comunicazione integrata “Safe with Midori Kuma”, Nell’ambito della quale è stato prodotto lo spettacolo teatrale a Milano “Kasper, Sky e l’orso verde”, basato sull’omonimo libro scritto da Marlies Slegers, per raccontare i temi del cyberbullismo e della sicurezza online. Per diffondere la consapevolezza delle minacce digitali anche a livello nazionale, Kaspersky Lab ha realizzato un DVD dello spettacolo da distribuire nelle scuole e ha reso disponibile gratuitamente il libro “Kasper, Sky e l’orso verde” dal sito di Kaspersky Lab.

La registrazione dello spettacolo è stata presentata la scorsa estate al Giffoni Film Festival, festival cinematografico internazionale dedicato a bambini e ragazzi. Nell’ambito della partecipazione, anche una tavola rotonda sulla Next Education, con la partecipazione di Kaspersky Lab, del presidente di Telefono Azzurro, del presidente del Giffoni Film Festival e di un rappresentante del MIUR. L’opera teatrale è diventata anche una gaming app, che arriverà nelle scuole elementari italiane come strumento per promuovere l’uso appropriato e responsabile dei media digitali tra i bambini e i loro genitori.

Kaspersky Lab Italia collabora da anni anche con alcune associazioni come Telefono Azzurro, Susan G. Komen Italia, Medici senza Frontiere,. Da non dimenticare la partecipazione a “Una Vita da Social”, campagna itinerante ideata dalla Polizia Postale, in partnership con Kaspersky Lab e altre realtà per sensibilizzare e informare i giovani sui potenziali rischi della rete.