Xnext, la startup vince il premio WPP Innovator dell’anno

Xnext, la startup vince il premio WPP Innovator dell’anno

La startup Xnext si è aggiudicata il premio Innovator dell’anno nell’ambito della seconda edizione di Innovators voluta da WPP, Amici della Triennale, (l’associazione no profit di privati e imprese che sostiene le attività della Triennale) e la Triennale di Milano.

Il premio, dedicato alle startup che meglio hanno saputo esprimere creatività, ingegno e imprenditorialità, applicando la componente tecnologica anche ad ambiti più tradizionali, è stato assegnato da una platea di imprenditori e Istituzioni attraverso un meccanismo di voto elettronico.
L’azienda riceverà in premio una consulenza di comunicazione a 360° (PR, ADV, ricerche, media, digital) da parte di professionisti del gruppo WPP.

Xnext è una start-up innovativa italiana che ha l'ambizione di rivoluzionare il controllo qualità nel settore alimentare con l'obiettivo di fornire un contributo decisivo per la soluzione dei problemi di sicurezza alimentare.
Il suo cuore è XSpectra , il più avanzato sensore per l’ispezione in tempo reale che utilizza in modo del tutto innovativo i raggi X. Si tratta di una tecnologia dirompente in quanto supera tutti i punti deboli delle tecnologie convenzionali, determinando così un significativo salto tecnologico rispetto a tutte le soluzioni esistenti. Basato su analisi multispettrale a raggi X, XSpectra è in grado, come nessun'altra tecnologia, di analizzare in tempo reale le caratteristiche fisico-chimiche dei materiali e identificare corpi estranei attualmente non rilevabili. Un risultato di oltre 8 anni di ricerca e sviluppo, che combina 3 grandi innovazioni, tutte internamente industrializzate e realizzate in Italia: fotonica, elettronica nucleare e algoritmi di intelligenza artificiale di deep learning.

Oltre al settore alimentare, XSpectra può essere applicato in diversi altri settori industriali per realizzare test non distruttivi direttamente in linea di produzione, come ad esempio il farmaceutico, o ancora il controllo pneumatici. E ancora, nel riciclo dei materiali e nei controlli di sicurezza negli aeroporti.
Xnext è stata scelta tra sei startup particolarmente significative (Tutored, PlayWood, Xnext, Direttoo, Lanieri,LastMinuteSottoCasa) in sei aree ritenute indicative del saper fare italiano (Cultura/ Comunicazione/ Entertainment, Design/ Furniture/ Interior Design, Design industriale/Soluzioni per l’industria, Food, Fashion, Sostenibilità) e selezionate precedentemente dal comitato scientifico composto da Michele Costabile, Massimiliano D’Amico, Marco Gaiani,Stefano Micelli, Francesco Perrini, Elena Tettamanti ed Elena Vitale.

Le sei imprese selezionate come finaliste esporranno il proprio progetto imprenditoriale nella mostra Innovators nella Quadreria della Triennale dal 17 gennaio al 2 febbraio 2019.

Bruno Garavelli, CEO di Xnext
Siamo particolarmente orgogliosi di aver convinto una giuria così autorevole in un luogo così importante per me come milanese come La Triennale. È la premiazione degli sforzi che abbiamo dedicato e dedichiamo a questo progetto. Il nostro sforzo grazie al supporto che ci fornirà WPP è ora quello di riuscire a trasmettere l’emozione e la passione del nostro lavoro, l’anima vera di questo progetto.