Red Hat, ecco JBoss Enterprise Application Platform 7.2

Red Hat, ecco JBoss Enterprise Application Platform 7.2

Red Hat ha annunciato la disponibilità di JBoss Enterprise Application Platform 7.2, l’ultima versione del proprio application server open source.

È sempre tempo di annunci in casa Red Hat. D’altronde poche aziende al mondo sono altrettanto dinamiche, una vera e propria firma d’autore.
Oggi tocca a Red Hat JBoss Enterprise Application Platform, che arriva alla versione 7.2, offrendo maggiore conformità con Java Enterprise Edition (EE) 8, JDK 11/Java SE 11, e un più ampio supporto per Microsoft Windows e i microservizi enterprise Java. Con questa release, Red Hat continua il suo impegno verso Java EE 8 e Jakarta EE, la nuova casa di cloud-native Java, una specifica community-driven della Eclipse Foundation. JBoss EAP 7.2 è certificata Java EE 8, il che significa nuove funzionalità così come diversi aggiornamenti su una vasta gamma di caratteristiche esistenti.

Ecco le novità principali di versione:
La certificazione Java EE 8 introduce nuove capacità pensate per migliorare portabilità e sicurezza delle applicazioni e la manipulazione di documenti JSON. Rispetto ai microservizi enterprise Java, JBoss EAP 7.2 include il supporto Technology Preview per Eclipse MicroProfile Config, REST Client, OpenTracing, e Healthquattro delle 12 librerie attualmente parte del progetto community-driven.

- Certificazione per Red Hat Developer Studio 12;
- Supporto Red Hat Enterprise Linux 8 Beta; 
- Federal Information Processing Standards (FIPS) 140-2; 
- Migliorie alla gestione di server, console e CLI per velocizzare i cambiamenti, e ridurre il tempo dedicato alla manutenzione;
- Capacità ‘build once and deploy anywhere’ all’interno di un’unica sottoscrizione;
- nuovo Maven bill-of-materials (BOM) per JBoss EAP e Java EE 8;
- maggiore integrazione con Red Hat OpenShift per applicazioni cluster;
- supporto per IBM Db2 e11.1, IBM MQ 9, e PostgreSQL 10.1.

Ricordiamo che JBoss EAP 7.2 è un componente chiave di Red Hat Application Runtimes, che comprende anche OpenJDK, Red Hat OpenShift Application Runtimes, ActiveMQ, e Red Hat JBoss Data Grid, integrate e ottimizzate per Red Hat OpenShift, che offrono una piattaforma applicativa hybrid cloud coerente su cui perfezionare le applicazioni Java esistenti e, al tempo stesso, innovare con microservizi enterprise Java e non, DevOps, CI/CD, e sofisticate tecniche di deployment.