Equinix, i contenuti digitali sono ovunque e interconnessi

Equinix, i contenuti digitali sono ovunque e interconnessi

Equinix rivela come il business dedicato alla creazione e distribuzione dei contenuti e i media digitali stia cambiando, e con grande rapidità.

Secondo Chuck Correll, Senior Manager of Field Development di Equinix, sono finiti i tempi in cui esisteva un approccio univoco alla produzione di contenuti e alla distribuzione del prodotto finito ai consumatori e alle imprese. Ora le aziende di produzione e distribuzione e i workflow stanno trasformando digitalmente il loro modo di fare business attraverso l’utilizzo di nuove ed efficienti piattaforme digitali di creazione e distribuzione dei contenuti basate sull’interconnessione privata. Queste piattaforme sono create attraverso l’interconnessione delle aziende multimediali alle supply chain, ai cloud e alle reti a supporto dei modelli operativi e di business emergenti.

Queste piattaforme digitali trasformative richiedono elevati livelli di interconnessione privata a tutti i partecipanti dell’ecosistema per supportare i requisiti di collaborazione e workflow a bassa latenza e a elevate prestazioni. Utilizzando l’interconnessione privata a bassa latenza, una piattaforma può essere ottimizzata per: il trasferimento di file sorgente digitali; l’editing e il miglioramento; e la produzione del prodotto finito.

E poi, utilizzando l’interconnessione privata e sicura ai Network Service e ai Cloud Service Provider, il prodotto finito può essere consegnato per essere utilizzato ovunque, in qualsiasi momento e su qualsiasi dispositivo. L’esplosione di piattaforme basate sull’interconnessione è confermata dall’aumento sempre più grande di richieste di interconnessione e di larghezza di banda per il settore dei Content e Digital Media. Il settore dei CDM sarà uno dei maggiori consumatori di larghezza di banda dell’interconnessione, con un CAGR del 41% dal 2017 al 2021, raggiungendo 761 terabit al secondo entro il 2021.
Entro il 2021 si stima che la larghezza di banda dell’interconnessione installata a livello mondiale potrebbe raggiungere gli 8.200 terabit al secondo, un aumento quintuplicato nell’arco di cinque anni, con una crescita a due cifre in tutti i settori.

Il cambiamento delle abitudini di consumo dei media è solo una parte di questo quadro. Ci sono alcune macro-tendenze che rimodellano il settore:

- I video digitali su nuove piattaforme di consumo e OTT continuano a crescere e richiedono un’ottimizzazione della rete per risolvere i problemi di latenza. Cisco prevede che l’82% di tutto il traffico Internet globale sarà video entro il 2022. Lo streaming dei video rimarrà forte, mentre i video in diretta via Internet e i video on-demand stanno iniziando a decollare. Scalare per soddisfare queste crescenti esigenze significherà avvicinarsi agli utenti e agli ecosistemi dei partner per garantire una produzione e una distribuzione di contenuti di qualità superiore. Ecco perché content provider come Discovery Communications, Selevision e Netflix si stanno rivolgendo all’interconnessione diretta e privata, attraverso i propri ecosistemi, per garantire un’esperienza di streaming senza interruzioni.

- L’esplosione della disruption digitale in America Latina presenta nuove opportunità di guadagno per le aziende CDM. Poiché i fornitori di servizi continuano a investire in infrastrutture e le società di media continuano a essere partner per la produzione di contenuti, la distribuzione e la creazione di nuove piattaforme digitali, l’America Latina (LATAM) rimane una delle regioni del mondo in più rapida crescita per il settore dei CDM in termini di capacità di larghezza di banda dell’interconnessione installata. Si prevede che crescerà fino a 267 Tbps entro il 2021, con un CAGR del 63%, ed è il più grande settore industriale del LATAM. Un esempio: Movile, la più grande piattaforma digitale educativa per bambini in LATAM, che aveva bisogno di scalare la propria infrastruttura per far fronte alla rapida crescita senza compromettere l’esperienza dell’utente finale. La bassa latenza e l’alta disponibilità erano i requisiti chiave per offrire un’esperienza utente di elevata qualità. Lavorando con Equinix, Movile ha ri-architettato il proprio vantaggio digitale per la crescita, implementando un’architettura di cloud ibrido basata su AWS Direct Connect che ha stabilito una connessione di rete privata e sicura. Il risultato è stato una riduzione della latenza del 70% e un risparmio significativo sui costi.

- Il gaming e lo shopping sono sempre più... mobile e delineano nuove sfide nella latenza della rete e nell’aumento dei punti di vulnerabilità, poiché i contenuti e i dati sono distribuiti tra molte controparti diverse. Si prevede che le entrate del gioco mobile dovrebbe crescere fino al 59% dell’intero mercato dei giochi entro il 2021. Anche lo shopping online continua a salire alle stelle - oltre 14 miliardi di dollari sono stati spesi in questa stagione festiva nei tre giorni chiave (Giorno del Ringraziamento, Black Friday e Cyber Monday), più del doppio rispetto al 2014. Per avere possibilità in questi mercati in crescita, è fondamentale che le aziende di gaming e le piattaforme di negozi online offrano un’esperienza ottimale ai loro utenti con connettività affidabile, sicurezza e tempi di inattività zero, attraverso l’interconnessione privata.


Il cambiamento dei modelli di consumo e gli altri trend stanno mettendo le aziende di contenuti e media digitali sotto una crescente pressione competitiva per creare e fornire contenuti rilevanti e di alta qualità per gli utenti su qualsiasi dispositivo, sempre e ovunque. Per mantenere un vantaggio competitivo, è necessario essere vicini a dove i contenuti vengono creati e utilizzati per l’analisi, la creazione, la monetizzazione, la personalizzazione e la distribuzione.