Acronis riunisce gli esperti di protezione informatica a Sofia

Acronis riunisce gli esperti di protezione informatica a Sofia

Si è svolto alla fine di gennaio nella capitale bulgara il primo summit promosso da Acronis per creare una rete globale tra ingegneri e sviluppatori software. La prima Cyber Protection Developers Conference ha infatti riunito in una sola giornata, il 30 gennaio, nell’università di Sofia esperti e aziende per confrontarsi sul tema della protezione digitale e sull’innovativo approccio per garantire i cinque pilastri della protezione informatica, ovvero: sicurezza, accessibilità, privacy, autenticità e protezione dati. L’incontro ha analizzato le best practice di settore illustrando esempi pratici che hanno mostrato come sia possibile garantire oggi la protezione semplificata, efficiente e sicura di dati, applicazioni e sistemi.

Si tratta del primo di una serie di eventi globali dedicati alla promozione della protezione informatica e alla formazione dei talenti locali.
La conferenza è stata inaugurata da Serguei “SB” Beloussov, fondatore ed Executive Officer di Acronis, ed è proseguita in diverse sezioni e interventi. Tra questi vanno ricordati quelli di Igor Sysoev, che ha inventato il server web NGINX, il secondo al mondo in termini di diffusione, Dmitry Soshnikov di Microsoft, Bertrand Meyer, creatore del linguaggio di programmazione Eiffel e professore di Ingegneria del Software all’ETH Zurich, Oleg Ishanov, Director of Information Security di Acronis, e Minko Gechev, Senior Developer Programs Engineer di Google.

Agli interventi è seguita quindi una tavola rotonda, durante la quale rappresentanti del Sofia Tech Park, dell'Institute of Information and Communication Technologies, del Ministero dell'Istruzione e delle Scienze, della Software University, di Coursedot e dell'Università di Sofia hanno affrontato il tema della formazione in campo IT. È stato sottolineato come nel 2019 serviranno nel mondo più di 2 milioni di professionisti del settore, mentre il 24% dei responsabili della sicurezza delle imprese italiane, interpellati da una ricerca promossa da Cisco, sostiene che la difficoltà nel trovare queste competenze è il più grande ostacolo che incontrano.

Serguei “SB” Beloussov, fondatore ed Executive Officer di Acronis
L'accesso diretto ai migliori talenti offre nuove competenze agli sviluppatori software, ed è l’obiettivo primario di Acronis. L’Europa ha bisogno di ingegneri qualificati per sviluppare quelle tecnologie innovative capaci di venire incontro alla crescente esigenza di protezione digitale. Lo scorso anno Acronis ha inaugurato un centro di Ricerca e Sviluppo a Sofia e questa conferenza intende essere il nostro contributo alla comunità locale, ma si colloca anche in una più ampia strategia di incremento delle unità di R&S e di momenti di incontro e scambio di informazioni in vari paesi, Italia compresa.

In occasione dell'evento e in linea con il tema della conferenza, Acronis ha presentato anche SDI Appliance, nuovo dispositivo che integra hardware e software collaudati e testati in un'unica unità, con installazione e funzionamento intuitivi.