SD-WAN: intervista a Gina Nomellini, CMO di GTT

SD-WAN: intervista a Gina Nomellini, CMO di GTT

Intervistiamo Gina Nomellini, CMO di GTT Communications, che ci parla degli sviluppi in ambito SD-WAN e della crescita degli ambienti edge e IoT.

- SD-WAN significa, in primis, flessibilità. Come tutte le piattaforme software-defined permette di svincolare una data funzione da un hardware proprietario. Quali sono secondo Voi gli utilizzi preponderanti oggi, e in futuro, di questa tecnologia? In termini economici e di TCO, quali previsioni potete fare?
GTT è leader di mercato nella fornitura di soluzioni SD-WAN. Il nostro servizio sfrutta il backbone IP globale Tier1 di GTT, collegando in modo sicuro i nostri clienti ovunque nel mondo o verso qualsiasi altro provider di servizi cloud. Offriamo la più ampia gamma di opzioni di accesso con sicurezza di rete annessa, rendendo semplice ed economica l’integrazione di nuove sedi e incrementando la larghezza di banda ove necessario.

L’SD-WAN è una nuova tecnologia di rete che migliora le prestazioni delle applicazioni e l’efficienza della rete. L’approccio software-defined all’architettura di rete infatti, include funzionalità come il routing dinamico che garantisce che la tecnologia di rete selezionata sia allineata alle reali necessità delle applicazioni impattate per la migliore disponibilità delle risorse, l’efficacia economica e per garantire migliori prestazioni di rete in generale.
Questa tecnologia assicura inoltre migliore visibilità e controllo della rete stessa. L’SD-WAN aiuta le aziende a migliorare l’agilità e l’efficienza della loro rete. Gli analisti del settore stanno constatando un’accelerazione nell’adozione di questa tecnologia. Come anche IDC sottolinea, il 75% delle aziende intervistate già utilizza o prevede di utilizzare l’SD-WAN entro i prossimi 12 mesi.

I principali casi di utilizzo, in cui l’SD WAN può risultare molto utile sono:
- supportare una strategia “cloud first”;
- fare da ponte tra i sistemi legacy e le nuove tecnologie cloud;
- semplificare il supporto per il networking tra un numero crescente di uffici e sedi;
- garantire sicurezza, affidabilità e conformità;
- abilitare velocemente l’aggiunta o la rimozione di siti sulle reti durante operazioni di M&A.

- Le SD-WAN stanno già oggi cambiando meccanismi e modalità di progettazione delle reti globali. Come osservatore privilegiato, quale riscontrate essere il tasso di interesse dei clienti? Quali realtà hanno appoggiato per prime questo cambiamento?
I livelli di interesse sono elevati in tutto il mondo, poiché molte aziende riconoscono il valore aggiunto di SD-WAN. Per quelle che possiedono numerose sedi, come per esempio i retailer, questa tecnologia offre un nuovo approccio a supporto delle connessioni tra sedi differenti, garantisce resilienza, semplificazione e anche vantaggi di tipo economico. Permette, inoltre, di gestire tipi differenti di connessioni, da VPN privata a Internet di fornitori locali. Questo è utile per le aziende con presenza territoriale molto ampia, soggette a dover usufruire di opzioni di connettività percorribili variabili in base alla geografia. Il cloud networking di GTT collega i propri clienti in qualsiasi luogo del mondo, sfruttando oltre 3.000 partner di rete e la propria rete globale Tier 1.

Per le aziende che stanno adottando servizi cloud, l’SD-WAN si dimostra un utile strumento per affrontare problemi relativi ai costi e alla performance di rete quando si deve accedere ad applicazioni nel cloud pubblico. Infine, la sua capacità di mappare le applicazioni con alta priorità di traffico dati a bassa latenza, su percorsi di rete diretti e di assicurare quindi le prestazioni delle applicazioni stesse, può aiutare qualsiasi azienda ad accedere a sistemi critici e dati “time-sensitive”, come ad esempio le aziende manufatturiere o le società di logistica.
Dalla nostra esperienza, gli “early adopters” possono provenire da tutti i settori, a seconda della loro necessità di utilizzo. Un esempio è Europac, uno dei produttori più innovativi in Europa nel settore degli imballaggi sostenibili.

Europac si affida alla rete di GTT in Europa per collegare i suoi 18 stabilimenti di produzione carta e imballaggi e i sei impianti di gestione dei rifiuti in Spagna, Francia e Portogallo.
I servizi di cloud networking ad alte prestazioni di GTT supportano Europac con l’intento di semplificare le sue operazioni e i suoi processi lungo l’intera catena del settore dell’imballaggio.
L’SD-WAN di GTT aiuta a ottimizzare le prestazioni delle applicazioni e dei server di Europac che operano in un’architettura cloud centralizzata, consentendo in questo modo all’azienda di implementare la propria strategia di supply chain, gestire i cambiamenti nelle operazioni di produzione e ottenere un maggior vantaggio competitivo.
GTT supporta inoltre tutte le divisioni commerciali di Europac con una piattaforma VoIp dal suo data center di Madrid.

- Sicurezza e SD-WAN, come conciliare questi aspetti?
I CIO vivono costantemente con la pressione di riuscire a fare di più con meno risorse possibili. Sono inoltre attentissimi ad assicurare livelli sempre più alti di sicurezza di rete, soprattutto con il passaggio delle applicazioni al cloud.
La SD-WAN di GTT è dotata di crittografia end-to-end per la trasmissione sicura dei dati attraverso il nostro network e la rete internet pubblica.
Il servizio di GTT consente di proteggere il traffico internet con una soluzione firewall network-based integrata, ed offre anche funzioni firewall avanzate per una sicurezza Internet addizionale, inclusa la protezione contro le minacce esterne come gli attacchi DDoS.

La sicurezza dovrebbe essere uno dei principali fattori da prendere in considerazione quando si sceglie un fornitore SD-WAN.

L’azienda dovrebbe valutare la solidità dell’infrastruttura di rete, così come l’esperienza del provider nella gestione di servizi off-net. Le domande che un’azienda dovrebbe porsi nel momento della scelta di un fornitore sono le seguenti: la rete è sicura e quali certificazioni ne attestano le caratteristiche di sicurezza? La rete è affidabile e quali meccanismi di self-healing utilizza? I livelli di servizio del provider sono coerenti con i benchmark del settore?
GTT si avvale di una rete globale con diverse soluzioni per la sicurezza e alcune delle più basse latenze di connessione tra le principali sedi commerciali. Siamo conformi agli standard più elevati del settore per quanto riguarda l'affidabilità e le prestazioni della rete. Lo stato di conformità PCI della rete garantisce la sicurezza dei clienti che eseguono transazioni in rete. Siamo consapevoli dell'importanza critica della rete per l'attività dei nostri clienti e per questo motivo è per noi prioritario garantirne la massima affidabilità e sicurezza.

- In un mondo dove edge e IoT crescono a velocità elevata, quale sarà l’apporto reale che potrà essere fornito dalle reti software-defined?
I trend di mercato, come l'IoT, sono alla base della crescita costante del traffico IP. Si prevede che il volume di traffico IP generato nel 2022 sarà superiore ai primi 32 anni di traffico cumulativo su internet.

Questo fortissimo aumento del traffico può essere attribuito a diverse cause:
La diffusione del traffico M2M (Machine-to-Machine) generato dagli oggetti connessi (IoT) determinerà un aumento del traffico internet globale compreso tra il 3,1% e il 6,4%.
L’incremento del traffico IP generato da SD-WAN dovrebbe aumentare proporzionalmente al traffico IP WAN totale dal 9% al 29%, che nel 2022 potrebbe arrivare a 5,3 EB di traffico IP.
La rete SD-WAN consente di stabilire le priorità e proteggere in modo più efficace sia il traffico dati Internet che quello privato. Il sistema è perfettamente in grado di supportare la crescita esponenziale del traffico Internet.

Si adatta inoltre in modo ottimale alla gestione di un ambiente di rete con diversi tipi di network e punti di connessione, come ad esempio la connettività di accesso locale, che si trova in località IOT remote, agli hub di elaborazione edge computing, all'infrastruttura di rete centrale cloud e data center ad alta velocità e bassa latenza, ai siti di infrastruttura di rete centrale cloud e data center.