Akamai, presentate nuove funzionalità di Edge Premium

Akamai, presentate nuove funzionalità di Edge Premium

Akamai ha annunciato di aver introdotto una serie di miglioramenti, al fine di assistere le aziende ad accelerare la strategia di migrazione verso il cloud.

Alessandro Livrea, Country Manager Akamai Italia
Nello scenario odierno, l'85% delle aziende ha adottato una strategia di cloud ibrido, ma molte hanno anche iniziato a comprendere che il cloud comporta sfide significative per la sicurezza, le operazioni e la gestione dei costi. La migrazione al cloud introduce complessità che possono rallentare la distribuzione delle app, far sforare i costi preventivati ed esporre le aziende a rischi di sicurezza in precedenza sconosciuti. Grazie alla nostra nuova piattaforma ottimizzata, Akamai “circonda” ed estende le infrastrutture client, sfruttando l'edge e la sicurezza avanzata, per fronteggiare le sfide imposte dal cloud.

Akamai ha ampliato il suo portfolio di funzionalità adattative per la sicurezza, concepite per ottimizzare la protezione e consentire, allo stesso tempo, alle aziende di fornire una user experience eccellente. Le nuove soluzioni possono concedere o bloccare in modo intelligente l'accesso ai contenuti grazie a un servizio di rilevamento proxy, con una completa integrazione VPN (Virtual Private Network) e DNS (Domain Name System). L'intelligence aggiunta alle funzionalità di autenticazione tramite token di Akamai estende la copertura di browser e dispositivi che non supportano i cookie, rendendo anche più difficile la riproduzione dei contenuti rubati. Infine, la soluzione Standard TLS soddisfa l'esigenza di fornire l'HTTPS su larga scala, fornendo anche un certificato SSL con il marchio del cliente, tutti aspetti importantissimi per le emittenti televisive di grandi dimensioni e i distributori di contenuti TV in streaming.

Per contrastare la crescente minaccia di bot sempre più sofisticati, le tecnologie di Akamai sono costantemente migliorate per rilevare le attività dannose dei bot nei siti dei clienti e che colpiscono altre aziende. Oltre ad aver potenzato le funzioni di rilevamento della soluzione per la gestione dei bot, Akamai ha anche migliorato le funzionalità self-service, consentendo ai clienti di perfezionare le loro impostazioni per un rilevamento avanzato dei bot e per implementari agili sistemi di difesa contro le minacce automatizzate a rapida evoluzione.

Le aziende sottostanno sempre più alle regole imposte dalla trasformazione digitale, stanno sfruttando al massimo le API per garantire nuove experience ai loro clienti e per creare nuove fonti di guadagno. Proteggere le API richiede soluzioni specifiche per la governance, la gestione e la sicurezza. Akamai ora protegge in modo automatico il traffico generato dalle API, grazie a nuove firme integrate nelle sue soluzioni WAF (Web Application Firewall) e attraverso la possibilità di prioritizzare le richieste con la nuova soluzione API Gateway.

La soluzione DDoS gestita da Akamai include funzioni migliorate di profilazione del traffico e generazione di report sugli attacchi, oltre alla capacità per i team di sicurezza di configurare meglio la protezione dagli attacchi DDoS a livello di app. I clienti possono trarre vantaggio dall’avere a disposizione una piattaforma edge, con i server posizionati in modo tale da bloccare automaticamente gli attacchi DDoS a livello di rete e da poter rispondere agli attacchi DDoS a livello di applicazioni in pochi secondi.

Akamai ha anche integrato i suoi servizi di sicurezza e performance nell'Akamai Identity Cloud a seguito dell'acquisizione di Janrain, soluzione leader di mercato nella gestione degli accessi basata sulle identità dei clienti. Tutto ciò ha migliorato in modo significativo la protezione e le performance delle pagine di login degli utenti, nell'intento di proteggere sempre meglio i clienti dalle frodi.

L’azienda ha anche lanciato nuove funzionalità progettate per aiutare le aziende a innovarsi più rapidamente e a guadagnare una maggiore flessibilità. La funzionalità Adaptive Acceleration, che lavora in modo automatico, grazie al supporto di HTTP/2, permette di migliorare la user experience, per esempio, accelerando il caricamento delle librerie di font. Mentre a livello di sicurezza, Akamai sta rendendo TLS 1.3 il protocollo di delivery standard.

Anche la sua soluzione di gestione delle immagini è stata ampliata per includere il supporto di video in formato breve, aiutando a migliorare le experience dei clienti grazie a contenuti più ricchi e coinvolgenti. Una serie di nuove funzionalità supportano i team DevOps, inclusi gli accessi nel miglio intermedio, consentendo di analizzare in maniera più precisa i problemi di performance, nonché la possibilità per gli sviluppatori di sottoporre a test la loro logica in un ambiente di sviluppo locale, prima di implementare le modifiche in produzione.

L'Akamai Intelligent Edge Platform introduce inoltre una vasta gamma di miglioramenti che supportano il funzionamento di siti, app e API, dall'ideazione all'implementazione. Un Akamai Control Center completamente riorganizzato semplifica le operazioni grazie a rapporti dettagliati su sicurezza, accelerazione e delivery, il tutto da un'unica postazione. Grazie ad una stretta collaborazione con i propri clienti, Akamai ha migliorato la navigazione, ottimizzato gli avvisi, reso più intuitive le azioni da intraprendere e aggiunto funzionalità di supporto in tempo reale, inclusa una funzione di chat live.

I team che desiderano automatizzare lo sviluppo e le operazioni possono sfruttare solide DevOps e API per accelerare il time-to-market, incluse le funzioni di gestione della produzione, le API configurabili tramite script e le integrazioni dei toolkit. I clienti che sfruttano l'edge Akamai non solo possono monitorare attentamente l'utilizzo e le performance delle applicazioni, ma anche massimizzare l'offload in modo da ottimizzare i propri investimenti nei servizi cloud. Queste funzionalità possono aumentare l'efficienza dei team interni, garantire la scalabilità, accelerare i tempi di sviluppo e consentire una stima dei prezzi per il cloud più prevedibile, riducendo, al contempo, i tempi di downtime.
Una nuova gamma di servizi appositamente progettati, dalla definizione dell'architettura, del design e del progetto fino a una sicurezza totalmente gestita e a un'ottimizzazione delle performance, funge da estensione per i team delle applicazioni digitali. L'Akamai Health Check Service offre ai clienti informazioni dettagliate sul loro traffico e sull'efficacia delle loro experience digitali, fornite dagli esperti di delivery, sicurezza e ottimizzazione delle performance di Akamai.