Si amplia l’offerta per la Trusted Authentication di Worldline

Si amplia l’offerta per la Trusted Authentication di Worldline

L’aggiunta del riconoscimento con fingerprint e faceID su Trusted Authentication di Worldline è in grado di incrementare sensibilmente la sicurezza del mondo digitale. equensWorldline controllata di Worldline, è convinta infatti il riconoscimento biometrico permetta di aumentare la sicurezza e allo stesso tempo di rendere disponibile la strong authentication, di importanza fondamentale in un mondo sempre più digitale. La possibilità di avere un’autenticazione multifattoriale consente agli istituti finanziari di conformarsi agli standard tecnici e ai regolamenti imposti dalla PSD2. Grazie al riconoscimento biometrico la nuova soluzione è inoltre conforme al protocollo FIDO (Fast Identity Online).

Strong customer Authentication
I servizi online e di mobile banking sono sempre più usati: è quindi necessario per l’utente accedere in modo sicuro ed identificarsi univocamente online. Con un'ampia gamma di servizi digitali a disposizione degli utenti finali, i servizi online devono essere sempre protetti nel miglior modo possibile da accessi non autorizzati. La soluzione WL Trusted Authentication è stata creata diversi anni fa per rispondere alle crescenti esigenze di banche, governi e altre organizzazioni in termini di soluzioni di strong authentication. Questa soluzione, ampiamente adottata sin dai suoi esordi, processa ora più di dieci milioni di transazioni al mese.

Biometria
WL Trusted Authentication, offerta con un kit di sviluppo software (SDK) o con un'applicazione white label, offre da sempre un'autenticazione a due fattori che comprenderà registrazione del proprio dispositivo (possession factor) e il codice PIN (knowledge factor). Ciò significa che risponde da sempre ai requisiti della PSD2 per migliorare la sicurezza dei pagamenti online. Con l'introduzione del riconoscimento biometrico attraverso le impronte (finger print) e con il faceID (iherence factor), viene offerto agli utenti un sistema ancora più sicuro per accedere ai servizi online. Le caratteristiche biometriche migliorano anche la facilità d'uso e aumentano il tasso di adozione. La nuova soluzione è conforme al protocollo FIDO (Fast Identity Online), progettato per ovviare alla mancanza di interoperabilità tra le tecnologie di strong authentication e risolvere i problemi che tutti noi dobbiamo affrontare per ricordare la molteplicità di user name e password di accesso ai servizi digitali.

Innovazione per il futuro
Per quanto riguarda le innovazioni future, quest'anno equensWorldline rilascerà una versione browser based che si affianca alla versione mobile based. In questo modo viene fornita agli istituti finanziari una soluzione che copre le esigenze di tutti gli utenti. Questo è un punto importante per poter offrire una soluzione sostitutiva all'SMS come One Time Password (OTP).

WL Trusted Authentication può anche essere collegato al Mobile Security Operation Center, la soluzione Worldline che protegge da frodi e attacchi informatici, quale il phishing e l'hacking di datisensibili. Questa soluzione è stata premiata nel 2018 con il Banque & Innovation award, premio che viene assegnato alle innovazioni tecnologiche che hanno un impatto positivo sui clienti.

Wolf Kunisch, COO di equensWorldline
Con l'introduzione del riconoscimento biometrico, la nostra soluzione di autenticazione è future-proof. Tuttavia, questo non significa che ci siamo fermati, al contrario. In questo settore in rapida evoluzione, l'innovazione è fondamentale. Per questo motivo siamo alla costante ricerca di modi nuovi per migliorare ulteriormente la user experience e allo stesso tempo incrementare la sicurezza delle soluzioni di pagamento.