Xeon e Optane ma non solo, tante novità Intel per datacenter

Xeon e Optane ma non solo, tante novità Intel per datacenter

Sono stati presentati da Intel i processori Xeon in grado di rispondere alle esigenze di elaborazione più impegnative, dall’edge al cloud, dall’AI al 5G. Intel ha presentato un nuovo portafoglio di soluzioni data-centriche costituito da processori scalabili Intel Xeon di seconda generazione, soluzioni di memoria e di storage Intel Optane DC, e tecnologie software e di piattaforma ottimizzate affinché aiutino i clienti ad estrarre più valore dai loro dati.

Navin Shenoy, Executive Vice President di Intel e General Manager del Data Center Group
Gli annunci odierni sono in linea con la nuova strategia data-centrica di Intel”, Il portafoglio di prodotti annunciato oggi sottolinea la nostra ineguagliabile capacità di trasferire, memorizzare ed elaborare i dati per i carichi di lavoro più impegnativi, dai data center all’edge. I processori scalabili Intel Xeon di seconda generazione con accelerazione integrata per l’intelligenza artificiale e supporto per la rivoluzionaria memoria persistente Intel Optane DC renderanno possibile la prossima ondata di crescita e sviluppo per i nostri clienti.

Elaborare ogni cosa
L'investimento di Intel in un ampio portafoglio di processori, che spazia da quelli per tutti gli usi a quelli progettati appositamente per usi specifici, consente all'architettura Intel di potenziare la più ampia gamma di carichi di lavoro ad elevata crescita del settore. I processori data‑centrici annunciati oggi costituiscono il portafoglio più ampio di processori Intel Xeon nella storia dell'azienda, con oltre 50 ottimizzati per vari carichi di lavoro, unitamente a decine progettati su misura grazie a una profonda collaborazione a livello ingegneristico con i nostri clienti.

Intel ha lanciato i processori scalabili Intel Xeon di seconda generazione, disponibili da oggi, che offrono una piattaforma potente con miglioramenti prestazionali evolutivi, inferenza per l’intelligenza artificiale, funzioni di rete, rivoluzionaria larghezza di banda della memoria persistente e sicurezza.

Le caratteristiche principali all'interno includono:

-Integrazione della tecnologia Intel Deep Learning Boost (Intel DL Boost), ottimizzata per accelerare i carichi di lavoro inferenziali dell’intelligenza artificiale come il riconoscimento delle immagini, il rilevamento di oggetti e la segmentazione delle immagini in ambienti data center, enterprise e di edge computing intelligente.

-Supporto per la rivoluzionaria memoria persistente Intel Optane DC, che porta alta capacità e persistenza al portafoglio di soluzioni di computing incentrate sui dati di Intel. Spostando una maggiore quantità di dati in memoria, questa innovazione all’avanguardia consente agli utenti di estrarre più velocemente informazioni strategiche dai loro dati e offre fino a 36 TB di capacità di memoria a livello di sistema quando combinata con DRAM tradizionale in un sistema a 8 socket.

-L’aggiunta di numerose funzioni di sicurezza ottimizzate tramite hardware, che contribuiscono a creare fondamenta maggiormente affidabili per il computing, incluse protezioni side-channel integrate direttamente a livello hardware.
-Insieme all'introduzione dei processori scalabili Intel Xeon di seconda generazione, Intel ha presentato diverse famiglie di processori ottimizzate per potenziare i carichi di lavoro che guidano le operazioni aziendali.

Intel continua ad offrire prestazioni leader con l'introduzione del processore Platinum Intel Xeon 9200 a 56 core e con 12 canali di memoria. Intel ha anche introdotto nuovi processori scalabili Intel Xeon ottimizzati per il network, destinati alle applicazioni di rete e realizzati in collaborazione con i provider di servizi di comunicazioni per offrire una maggiore capacità di abbonamenti ai servizi e ridurre i limiti prestazionali nell’infrastruttura con virtualizzazione delle funzioni di rete (NFV). Rivolgendosi alle soluzioni di edge computing, di sicurezza e di storage, Intel ha presentato il processore Intel Xeon D-1600, un System-on-Chip (SoC) altamente integrato, progettato per ambienti densi in cui i consumi e lo spazio sono limitati, ma le prestazioni per core sono essenziali. Intel ha anche introdotto la nuova generazione di FPGA a 10 nm, creata per consentire applicazioni trasformative per edge computing, networking (5G/NFV) e data center.

Maggiore spazio di storage
Intel sta rivoluzionando il mercato della memoria e dello storage con tecnologie importanti che colmano il divario di costi e prestazioni nella gerarchia di memoria e storage. La memoria e lo storage sono aspetti essenziali per l'esperienza di computing e con l'introduzione della memoria persistente Intel Optane DC, Intel consente alle aziende di eliminare i colli di bottiglia che limitano il flusso e l’immediata disponibilità dei dati ai fini della loro elaborazione.

Le più recenti soluzioni Intel di storage e di memoria disponibili da oggi includono:

-Memoria persistente Intel Optane DC.

-Unità SSD Intel Optane DC D4800X (dual port), che combinano le prestazioni degli SSD Intel Optane DC con la resistenza dei dati richiesta dalle applicazioni IT aziendali mission critical e ad alta disponibilità.

-Unità SSD Intel D5-P4326 (NAND 3D QLC Intel), un’aggiunta alle unità SSD NAND QLC PCIe introdotte per la prima volta sul mercato da Intel e destinate ai data center.

Trasferimenti più veloci
Intel soddisfa le esigenze di connettività ad alta velocità dei suoi clienti con un portafoglio di prodotti Ethernet per server da 1 GbE a 100 GbE, che costituiscono le fondamenta delle reti di tutto il mondo, dai grandi provider cloud hyper-scale alle maggiori aziende Fortune 1000.