Captify si espande e apre una filiale anche in Italia

Captify si espande ed apre una filiale anche in Italia

Captify continua l'espansione internazionale rafforzando la sua presenza in tutta Europa: anche in Italia arriva una sede ufficiale.

L'azienda utilizza i suoi dati di ricerca unici per alimentare i media e gli insights di oltre 800 tra i più grandi inserzionisti mondiali come GSK, Amazon, Apple, Nike ed Emirates Airlines. Nelle prime settimane in Italia, Captify ha già iniziato a lavorare con marchi come American Express, Seat (Gruppo Volkswagen) e Vodafone.

La sede italiana di Captify sarà a Milano e sarà guidata dal neo-presidente europeo di Captify, Vincent Pelillo e da Nelson Gregory Francesca, entrato in azienda come Direttore Commerciale. Nelson ha un’ampia esperienza nel settore del digital ad, avendo lavorato per varie di aziende del mercato. In particolare, proviene da Talks Media, concessionaria di siti verticali e della piattaforma mobile InMobi sul mercato italiano, dove ricopriva la carica di Senior Sales Manager.

Vincent Pelillo, Presidente Europeo di Captify
Per i prossimi 12 mesi abbiamo un piano di espansione aggressivo in tutta Europa, parallelamente ad un'ulteriore espansione negli Stati Uniti e oltre. L'Italia è un mercato importante per noi. Siamo gli unici del mercato a poter offrire in modo sicuro un set di dati di ricerca differenziato e dinamico. Il nostro obiettivo è quello di fornire ad ogni CMO gli insight giusti per comprendere esattamente cosa vogliono i consumatori e la Search Intelligence è un prezioso strumento predittivo per conoscere i desideri degli utenti". La ricerca nel suo complesso sta subendo un cambiamento di paradigma e Captify è in prima linea nel plasmare il suo futuro. Un altro grande valore sono le persone ed è per questo che sono molto lieto di avere on board un professionista come Nelson per gestire il mercato italiano.

Nelson Gregory Francesca, Direttore Commerciale di Captify
La domanda per la Search Intelligence è già forte in Italia e sono convinto che il 2019 sia il momento perfetto per lanciare la tecnologia di Captify in uno dei mercati in cui il digital advertising è in più rapida ascesa. L'ambizione di Captify di portare la sua innovazione nel mercato italiano con un set di dati differenziati e un'applicazione unica dei dati search, arriva in un momento in cui gli esperti del settore prevedono che entro il 2023 il 73% di tutta la spesa ad passerà attraverso il programmatic buying. Ho seguito il successo di Captify in altri mercati negli ultimi anni e sono pronto e motivato a questa nuova sfida per replicare i risultati qui a Milano, ma soprattutto per portare a brand e ad agenzie un prodotto esclusivo, nuovo ed efficace.