Plustek eScan A280, il network scanner conveniente per le PMI

La versione eScan A280 costituisce l’evoluzione degli scanner di rete Plustek pensati per i piccoli e medi gruppi di lavoro; un device compatto e molto versatile.
La scocca riprende direttamente quanto già visto durante le prove della versione A250, così pure le modalità di impiego risultano affini ai modelli del recente passato.
Il corpo principale è ben fatto, con materiali plastici robusti e di qualità, e misura 318x160x225 mm quando i vassoi carta sono chiusi.

L’A280 risulta dunque facilmente posizionabile sulla scrivania, anche nei contesti più difficili. Lo scanner vanta una dotazione di rilievo, a partire dal doppio sensore CIS con risoluzione di 600 DPI, che permette di scansionare entrambi i lati della pagina in un solo passaggio e con un notevole risparmio di tempo rispetto ai modelli single CIS. Il motore di lettura è dichiarato per 20 ppm a colori e in scala di grigi, adottando la risoluzione standard di 300 DPI.
La gestione della carta è semplificata dal feeder automatico, in grado di accogliere sino a 50 foglio con grammatura standard da ufficio (70 g/mq) e di trasportare formati misti senza troppe difficoltà.
Per raccogliere i documenti in uscita è sufficiente estendere il vassoio retrattile.

Plustek eScan A280, il network scanner conveniente per le PMI

Il percorso carta è interamente ispezionabile; è sufficiente aprire lo sportello frontale di colore bianco per poter intervenire sui sensori e sui rulli, per la sostituzione, la pulizia o semplicemente per rimuovere eventuale carta inceppata.

eScan A280 è pensato per lavorare principalmente con formati carta A4 o inferiori, ma può gestire documenti sino a 216x356 mm e fino a un minimo di 50,8x50,8 mm.
Pur considerando il prezzo accessibile e le dimensioni contenute, lo scanner è stato progettato per garantire un buon numero di scansioni giornaliere. Secondo il produttore, il target massimo di acquisizione quotidiane è di 2.000 pagine, mentre rulli e sistema di trascinamento hanno una longevità di 300mila e 50mila pagine, rispettivamente.

Il punto forte di questo scanner di rete è la disponibilità di connessioni LAN, WLAN e USB 2.0 (utile per connettere device esterni come unità RFID, tastiera, mouse), anche di tipo host, per acquisire direttamente su pendrive. Tutte le attività si possono svolgere attraverso il display da 7” con funzionalità touch.

Sommario