Plustek eScan A280, il network scanner conveniente per le PMI

La versione eScan A280 costituisce l’evoluzione degli scanner di rete Plustek pensati per i piccoli e medi gruppi di lavoro; un device compatto e molto versatile.
La scocca riprende direttamente quanto già visto durante le prove della versione A250, così pure le modalità di impiego risultano affini ai modelli del recente passato.
Il corpo principale è ben fatto, con materiali plastici robusti e di qualità, e misura 318x160x225 mm quando i vassoi carta sono chiusi.

L’A280 risulta dunque facilmente posizionabile sulla scrivania, anche nei contesti più difficili. Lo scanner vanta una dotazione di rilievo, a partire dal doppio sensore CIS con risoluzione di 600 DPI, che permette di scansionare entrambi i lati della pagina in un solo passaggio e con un notevole risparmio di tempo rispetto ai modelli single CIS. Il motore di lettura è dichiarato per 20 ppm a colori e in scala di grigi, adottando la risoluzione standard di 300 DPI.
La gestione della carta è semplificata dal feeder automatico, in grado di accogliere sino a 50 foglio con grammatura standard da ufficio (70 g/mq) e di trasportare formati misti senza troppe difficoltà.
Per raccogliere i documenti in uscita è sufficiente estendere il vassoio retrattile.

Plustek eScan A280, il network scanner conveniente per le PMI

Il percorso carta è interamente ispezionabile; è sufficiente aprire lo sportello frontale di colore bianco per poter intervenire sui sensori e sui rulli, per la sostituzione, la pulizia o semplicemente per rimuovere eventuale carta inceppata.

eScan A280 è pensato per lavorare principalmente con formati carta A4 o inferiori, ma può gestire documenti sino a 216x356 mm e fino a un minimo di 50,8x50,8 mm.
Pur considerando il prezzo accessibile e le dimensioni contenute, lo scanner è stato progettato per garantire un buon numero di scansioni giornaliere. Secondo il produttore, il target massimo di acquisizione quotidiane è di 2.000 pagine, mentre rulli e sistema di trascinamento hanno una longevità di 300mila e 50mila pagine, rispettivamente.

Il punto forte di questo scanner di rete è la disponibilità di connessioni LAN, WLAN e USB 2.0 (utile per connettere device esterni come unità RFID, tastiera, mouse), anche di tipo host, per acquisire direttamente su pendrive. Tutte le attività si possono svolgere attraverso il display da 7” con funzionalità touch.


eScan A280 può essere gestito interamente in modalità PC-Less, tramite il pannello di gestione sul display: è possibile vedere le immagini elaborate e ritagliarle prima del salvataggio; i documenti catturati possono essere inviati direttamente a una pendrive collegata, oppure su cartelle remote, dispositivi mobile, oppure ancora spedite via e-mail o archiviate nel cloud.
Per poter lavorare su cartelle remote disponibili su storage di rete e per utilizzare la scansione su pendrive è sufficiente connettere lo scanner alla rete aziendale e avviare i lavori.

Diversamente, per un uso su PC o MAC è necessario installare eScan Client, un compatto software precaricato nella memoria interna dello scanner. Accedendo tramite il menu “impostazioni\download” è possibile recuperare la versione per Windows o Mac e copiarla direttamente su pendrive. Successivamente, eseguendo l’applicativo, sarà possibile scegliere cartelle di archiviazione dei file e le attività da eseguire al termine della scansione, come per esempio la stampa su un device predefinito o l’avvio di un software OCR.

Tutte le funzioni di gestione delle immagini (colore - B/N, risoluzione – formato) sono rapidamente modificabili dalla homepage, dove si trova inoltre il grande pulsante pensato per avviare la scansione. Tutti i fogli vengono letti e memorizzati temporaneamente nello spazio storage dello scanner, solo successivamente è possibile visionare le miniature e decidere se modificarle o inviarle a una destinazione specifica.

La macchina supporta infatti il protocollo Microsoft SMB, dettaglio che permette di accedere alla rete in modo diretto, per poter archiviare i documenti su NAS, server o PC. Grazie alla possibilità di creare specifici "job button" direttamente da touch screen, le scansioni potranno essere inviate in automatico verso specifiche cartelle, semplificando e velocizzando le operazioni di digitalizzazione ripetitive.
eScan A280 mette poi a disposizione una serie di moduli e connettori per le più diffuse soluzioni nell'ambito della gestione documentale.

Plustek eScan A280, il network scanner conveniente per le PMI

Lo scanner supporta batch multipli tramite fogli separatori, è in grado di rimuovere autonomamente pagine vuote e di ottimizzare le immagini tramite diversi algoritmi codificati nel sistema di gestione. Non solo, per ottimizzare la gestione dati in ambienti più estesi eScan A280 può lavorare direttamente su piattaforme Microsoft SharePoint e Office 365, andando incontro alle esigenze delle infrastrutture enterprise complesse.

Non ultima la disponibilità di API per lo sviluppo di software di terze parti, rese disponibili da Plustek per garantire l’integrazione in ambienti verticali e per consentire la creazione di GUI e App su misura per ciascuna azienda.Grazie a tutte questa caratteristiche, il dispositivo si presta a una facile aggregazione nei contesti d’impiego più vari, dall’ambito medicale a quello bancario e assicurativo, sino al mondo manifatturiero e agli uffici commerciali.


La prova si è svolta integrando lo scanner in una rete LAN Gbit; abbiamo effettuato scansioni dirette su USB, su endpoint Windows 10 e su share folder su NAS.
Ciò che emerge è la grande uniformità delle procedure e la facilità di apprendere la modalità operativa dello scanner. Tutte i documenti sono infatti scansionati e le immagini archiviate nella memoria interna del dispositivo. Solo dopo è possibile selezionarne la destinazione; salvo programmare procedure dedicate per scansioni multiple o dirette.

Come la maggior parte degli scanner documentali, la resa migliore, in termini di prestazioni nelle condizioni d’uso reali, si ottiene lavorando in scala di grigio (finitura ottimale per catturare documenti di testo). In queste condizioni, l’A280 raggiunge le circa 20,7 ppm a 200 DPI, con prestazioni solo leggermente inferiori a 300 DPI. Si scende invece a 17 ppm se si lavora a colori 300 DPI e si ottengono discrete medie di lavoro abilitando la scansione duplex.

Plustek eScan A280, il network scanner conveniente per le PMI

Il processo di passaggio delle pagine tra i sensori è, di per sé, piuttosto rapido ma, buona parte del tempo è richiesta per processare e visualizzare le immagini sul display dello scanner. Salendo a 600 DPI (setup inconsueto per questo tipo di device) questo rallentamento risulta nettamente più percepibile. La potenza di elaborazione della CPU interna costringe a lunghi tempi di elaborazione delle pagine acquisite, nonostante i fogli siano già stati tutti letti dai sensori.

Come i predecessori A250 e A150 che abbiamo provato, anche il nuovo A280 soffre di una certa lentezza nel recepire i comandi impartiti via touchscreen. Lo schermo non è particolarmente ricettivo, soprattutto lungo i lati, dove è spesso necessario ripetere il comando più volte prima che sia registrato. Nel complesso, tuttavia, la reattività risulta leggermente migliorata rispetto al passato.

Plustek eScan A280, il network scanner conveniente per le PMI

Il consumo istantaneo è espresso in Watt.

Particolarmente interessante la funzionalità Hotspot, per trasformare il device in un punto di collegamento per smartphone e tablet; oltre al supporto tethering BT.
Decisamente migliorata anche la stabilità di lavoro con reti wireless non particolarmente potenti; Plustek ha anche risolto gli sporadici problemi di connessione con reti Wi-Fi non-broadcast.

Punteggio
84
su 100
PRO
Compatto; design funzionale; numerose interfacce di comunicazione; buona integrazione in ambienti misti; performance B/N; qualità generale buona.
CONTRO
Interfaccia touch non sempre reattiva; i tempi di elaborazione della piattaforma penalizzano la velocità del motore di scansione.

Caratteristiche generali
Produttore Plustek
Modello eScan A280
Sito web  http://plustek.com/it
Prezzo (IVA inclusa) euro 649,00
Dimensioni 318 x 170 x 189 mm
Peso  2,8 Kg
Caratteristiche tecniche
Tecnologia 2x Sensore CIS
Fonte illuminazione LED
Risoluzione ottica 600 DPI
Formati supportati A4 / A5 / A6 / B5 / B6 / Biglietto da visita / Cartolina / Letter / Legal / formati personalizzati (Max: 244 x 356 mm, Min: 50,8 x 50,8 mm)
Grammatura carta da 40 a 157 g/mq
Velocità (mod. normale)  20 ppm (B/N, 300 DPI) / 20 ppm (colore, 300 DPI)
Interfacce  USB 2.0 / USB Host / Wireless / Wired LAN
ADF 50 fogli (70 g/mq)
Bundle software Plustek eScan Client / eScan APP for Android - iOS / PDF-Tool / TIFF-Tool / ABBYY FineReader OCR
Ciclo di lavoro fino a 2.000 pagine al giorno / Longevità dei rulli: 300.000 pagine / Longevità del sistema di trascinamento: 50.000 pagine

Sommario